Vivicittà Firenze Half Marathon oltre quota mille: Laqouahi e l'azzurro Pellecchia sfidano Kipkering


La seconda edizione della Vivicittà Firenze Half Marathon vola oltre quota mille. E’ una pioggia di iscrizioni a decretare il successo della mezza maratona internazionale, organizzata dalla Uisp in collaborazione con il Comando Militare Rfc Toscana e con il patrocinio degli Assessorati allo Sport del Comune e della Provincia di Firenze, che quest’anno sarà dedicata alla memoria di Giovanni Paolo II. Tante le adesioni giunte negli ultimi giorni alla gara agonistica che ha già superato il fatidico muro dei mille partecipanti, con il tempo limite per iscriversi fissato alle 19 di sabato 9 aprile per l’agonistica. Chi vorrà partecipare alla non competitiva di 10 chilometri (un solo giro del tracciato), potrà farlo anche la mattina prima della gara, direttamente in piazza Santa Croce, dove le iscrizioni si raccoglieranno allo stand Vivicittà Uisp a partire da sabato.

TOP RUNNER
Si arricchisce il parco dei top runner chiamati a contendersi il successo nella 2^ Vivicittà Firenze Half Marathon. Favori del pronostico tutti per Philemon Kipkering, keniano di 31 anni, che vanta un personale di 1h01’17” sulla distanza e che si è imposto nella gara fiorentina lo scorso anno in 1h03’22”, oltre ad aver già centrato un altro successo (2001) e diversi piazzamenti quando la gara si disputava sui 12 chilometri. Agli avversari più pericolosi si sono aggiunti nelle ultime ore il marocchino Mohamed Laqouahi, 27 anni del Gs Pace Self di Reggio Emilia, che vanta un personale di 1h02’46” sulla distanza, ed è capace di grandi exploit, come il secondo posto nella maratonina ‘Riviera dei Dogi 2004, dove arrivò secondo in volata dietro l’ukraino Kuzin, in 1h03’42”, e Liberato Pellecchia, 23 anni, del Cs Aeronautica, più volte azzurro con la selezione Juniores e Promesse (convocato nel 2003 per gli Europei Under 23 sui 10 mila metri e per gli Europei di Cross fra gli Assoluti), capace di centrare il titolo italiano promesse sulla mezza maratona, nel 2003 ad Arezzo, in 1h04’57”. Kipkering li ha messi in riga recentemente sui 21 chilometri della Maratonina delle Quattro Porte a Pieve di Cento, insieme a Mourad, Abdouny e Napoli, mka ogni gara fa storia a sé. Decisi a non concedere nulla al favorito sono anche il 39 enne burundiano Alois Nizigama, quarto alle Olimpiadi di Atlanta e settimo a Sydney sui 10 mila, con un personale di 1h01’55” sulla mezza, e Joshua Kipchumba Rop, 36 anni keniano, con un personale di 2h1620 in maratona e 1h02’30” sulla mezza. Fra gli outsider Mohamed Abdouny e Haibel Mourad dell’Atletica Asics Firenze Marathon e il trentunenne Fedaoui Abdelilah, che punta scendere sotto 1h10’. Fra gli italiani spiccano infine Alessandro Napoli (personale 1h07’11”), 32 anni, tesserato per il Gs Il Fiorino, e dal veterano fiorentino Mattia Treve, 35 anni del Gs Città di Sesto record di 1h07’11”). In campo femminile la grande favorita è Emma Iozzelli, 32 anni, ex libero della nazionale di calcio femminile, e podista di notevole valore, con un personale di 1h18’14” sulla mezza. Alla Vivicittà Firenze non è mai riuscita a vincere, piazzandosi più volte sul podio, come con il terzo posto dello scorso anno in 1h20’09”, ma stavolta sembra decisa a sfatare la cabala.

IL PERCORSO
La partenza è prevista alle ore 10 da via Magliabechi (ang. P.zza Santa Croce), Corso dei Tintori, via dei Neri, via della Ninna, piazza della Signoria, via dei Calzaioli, piazza San Giovanni, via Roma, piazza della Repubblica, via degli Strozzi, via della Vigna Nuova, piazza Goldoni, Borgo Ognissanti, via Il Prato, via Magenta, via Montebello, viale Rosselli, piazza Vittorio Veneto, viale degli Olmi, piazzale Jefferson, viale della Catena, piazzale Kennedy, viale dell’Indiano, viale del Pegaso, viale Washington, piazzale Kennedy, viale dei Lecci, viale Lincoln, piazzale Vittorio Veneto, lungarno Vespucci, via Magenta, via Montebello, piazzale d’Ognissanti, lungarno Vespucci, lungarno Corsini, lungarno degli Acciaiuoli, lungarno Archibusieri, lungarno Medici, lungarno Diaz, via dei Benci, via dei Neri (arrivo per la 10 chilometri non competitiva). Da qui si rientra sul percorso per il secondo giro, al termine del quale al passaggio su lungarno Diaz si prosegue su lungarno delle Grazie, piazza Cavalleggeri, Corso Tintori, via Magliabechi e piazza Santa Croce.

VIVICITTA’ INTERNAZIONALE
La 22^ edizione della Vivicittà, corsa podistica internazionale organizzata dalla Uisp, coinvolgerà quest’anno una settantina di città italiane e straniere. Nelle piazze italiane la partenza è prevista alle 10 di domenica 10 aprile, con il via dato in diretta sul GR1 Rai. Il percorso canonico, salvo che nelle prime due edizioni in cui era di 21,097 km, è di 12 chilometri e su questo vengono presi i tempi per le classifiche finali comparate. Firenze che, come Latina, ha scelto di disputare una mezza maratona, rileverà comunque il tempo di passaggio al 12° chilometro.

LE ISCRIZIONI Le iscrizioni alla seconda edizione della Vivicittà Firenze Half Marathon internazionale si possono effettuare alla Delegazione Uisp di Peretola, via de’ Vespucci c/o campi sportivi La Trave, ‘Sport Le Cure’ in via Sacchetti 22r (tel. 055/573420) e ‘L’Isolotto dello sport’ in via dell’Argingrosso 69° (055/7331055) e si chiuderanno alle ore 19 di sabato 9 aprile.

Redazione Nove da Firenze