Il Premio letterario Pozzale ad Empoli


E' stato assegnato ex-aequo al libro di Giacomo Marramao "Passaggio a Occidente. Filosofia e globalizzazione", edito da Bollati Boringhieri, e a "Rane, torpedini e scintille. Galvani, Volta e l'elettricità animale" di Marco Piccolino e Marco Bresadola, pubblicato da Bollati Boringhieri. La giuria (composta da Maria Luisa Boccia, Remo Bodei, Lina Bolzoni, Giuliano Campioni, Giuseppe Faso, Cesare Garboli, Giacomo Magrini, Adriano Prosperi, Bianca Maria Scarcia) ha assegnato due premi speciali alla carriera: a Fosco Maraini, presente in questa edizione del premio con il libro "Paropamiso. Storie di popoli e culture, di montagne e divinità", edito da Mondadori e a Nuto Revelli, in concorso con "Le due guerre. Guerra fascista e guerra partigiana", pubblicato da Einaudi.
La cerimonia di premiazione si terrà domenica 14 dicembre, a Empoli, presso il Convento degli Agostiniani in via de' Neri, n.15, con inizio alle ore 10.30.

********

Il Premio letterario Pozzale è arrivato quest'anno alla cinquantunesima edizione: nacque in una sera d'estate nel 1948, nel corso di una riunione di operai e contadini della sezione "Walfrido Polidori" del PCI del Pozzale. Ha legato il suo nome a quello del critico letterario Luigi Russo, che fu presidente della giuria in quattro edizioni. Si è caratterizzato nel tempo, difendendo con orgoglio la propria anomalia rispetto ai premi letterari "mondani"; negli anni più recenti, dopo qualche pausa, ha deciso di premiare "uno o più libri che affrontino, in una delle sue molteplici e infinite forme, la questione della diversità e che richiamino il senso comune al rispetto della complessità dei fenomeni culturali, dei linguaggi, dei comportamenti". In passato, hanno fatto parte della giuria, Sibilla Aleramo, Elio Vittorini, Mario Soldati, Silvio Guarnieri, Cesare Luporini, Giuseppe de Robertis, Lanfranco Caretti, Ernesto Balducci, Franco Fortini, Luigi Baldacci. Hanno vinto il Premio Pozzale, tra gli altri, Romano Bilenchi; Norberto Bobbio; Remo Bodei; Eugenio Garin; Antonio Tabucchi; Tiziano Terzani; Vittorio Foa; Gino Strada; Leone Ginzburg, Adriano Sofri.

Redazione Nove da Firenze