Via libera alla zcs 11 nella zona di Firenze Nova
La zcs 10 di Careggi diventa più grande


Firenze, 19 giugno 2003- Zona a sosta controllata anche a Firenze Nova e nei pressi del nuovo Polo Universitario di Novoli. Ieri la giunta comunale ha dato il via libera all'istituzione di una nuova zcs, per la precisione la numero 11, e ha approvato anche un ampliamento della zcs 10 (zona Careggi). "La prossima apertura delle nuove facoltà di Economia e Commercio, Scienze Politiche e Giurisprudenza comporterà un aggravio del problema della sosta in una zona che ha già alcuni problemi di congestione - spiega l'assessore alla mobilità Vincenzo Bugliani - soprattutto per la presenza del polo direzione di Firenze Nova e del mercato ortofrutticolo di Novoli. Quindi per tutelare i residenti abbiamo deciso di istituire una nuova zona a sosta controllata e nell'occasione abbiamo ridefinito anche i confini della zcs 10 di Careggi, allargandola fino a confinare con la nuova zcs di Firenze Nova". I confini della nuova zcs 11 saranno delimitati da piazza Mattei, via Panciatichi (nel tratto fra via del Terzolle e piazza Mattei), via Pancaldo, via Vasco de Gama, via del Terzolle, il fiume Terzolle, via Forlanini, viale Guidoni (tratto tra via Forlanini e via Barsanti), via Barsanti, via Accademia del Cimento, via Amerigo da Schio, piazza Artom, via Felice Matteucci, via Fabiani, via Salvator Allende (tratto via Fabiani e via Matteucci). Via di Novoli è esclusa dalla zcs 11. Nella nuova zona a sosta controllata, come accade nelle altre, sarà in vigore dalle 8 alla 20 e prevederà parcheggi contraddistinti da strisce bianche, strisce blu semplici e strisce blu con cerchio rosso. Le strisce bianche indicano la sosta gratuita ad uso esclusivo dei residenti. Le strisce blu semplici identificano la sosta promiscua che è gratuita per i residenti e a pagamento per i pendolari e i visitatori. I residenti per far valere il proprio diritto alla sosta devono esporre sul cruscotto dell'auto copia del libretto di circolazione con gli estremi della residenza del proprietario (dati anagrafici e numero civico possono essere coperti per riservatezza). Sono previste agevolazioni per i pendolari e per i veicoli delle attività commerciali e artigianali che hanno il luogo di lavoro all'interno della zcs. I pendolari potranno parcheggiare esponendo sul cruscotto la "carta speciale lavoro" a tariffa agevolata (0,30 euro l'ora) in tutti gli spazi blu promiscui. Anche i veicoli delle attività commerciali e artigianali, muniti della "carta speciale lavoro", avranno la tariffa agevolata di 0,30 euro l'ora. Per ottenere la "carta speciale lavoro" ci si può rivolgere agli uffici della Firenze Parcheggi di viale Matteotti 50 (tel. 055/503021), aperti dal lunedì al venerdì in orario 8.30 - 13.00 e 14 - 16.30. I visitatori pagheranno 1 euro all'ora frazionabile a 30 minuti. Le strisce blu con cerchio rosso identificano invece la sosta in fascia rossa, generalmente localizzata nei pressi di zone ricche di attività commerciali. In questo caso la sosta è a pagamento per tutti (1 euro la prima ora frazionabile a 30 minuti e 2 euro a partire dalla seconda) e si può utilizzare direttamente al parcometro o acquistare, agli uffici della Firenze Parcheggi di viale Matteotti, della Stazione, del Parterre, del Parcheggio Calza o nei negozi convenzionati il "Gratta e Sosta" e "l'Autoparchimetro individuale". Nella zcs 11 è prevista una particolare agevolazione per coloro che hanno un abbonamento ferroviario valido con Rifredi quale stazione di partenza: esponendo una fotocopia dell'abbonamento il parcheggio per loro sarà gratuito negli spazi a sosta promiscua di via Panciatichi, via Vasco de Gama e via del Terzolle. Il progetto prevede 2.940 posti per la sosta promiscua, 1.500 posti per i residenti, 105 posti sosta a fascia rossa, 18 posti per carico e scarico merci, 71 posti per disabili (di cui 61 generici e 10 personalizzati) e 1.438 posti per motocicli. Per quanto riguarda invece l'estensione della zcs 10 di Careggi, entreranno a far parte della zona a sosta controllata l'area compresa tra via dello Steccuto, via delle Panche (fra via dello Steccuto a Vicolo Pinozzi), Vicolo Pinozzi, il fiume Terzolle e la linea ferroviaria. La sosta in queste strade sarà così organizzata: 87 posti a sosta promiscua, 175 posti per residenti, 5 posti per carico e scarico merci, 3 spazi disabili generici e altrettanti personalizzati, 137 posti per motocicli. I lavori preparatori inizieranno già dalla prossima settimana mentre la nuova organizzazione della sosta a Firenze Nova partirà a settembre. (mf)

Redazione Nove da Firenze