Pinocchio Jazz: sabato 14 aprile (ore 22) Sergio Cammariere Trio


Per la prima volta in concerto a Firenze [presso Circolo Vie Nuove in Viale Giannotti 13], Sergio Cammariere, 38 anni, nato a Crotone, è un personaggio singolare nel panorama musicale italiano. Compositore di colonne sonore per il cinema, pianista raffinato ed interprete coinvolgente, trae la sua ispirazione sia dalla musica classica che dalle sonorità sudamericane che dal jazz, verso il quale la sua musica riconosce il debito più grande grazie all'ascolto di Art Tatum, Bill Evans e Keith Jarrett. Nel 1997 ha partecipato al Premio Tenco, catturando l'attenzione di critica e pubblico e vincendo il Premio IMAIE come migliore esecutore ed interprete. Ha pubblicato "Tempo Perduto", un EP promozionale scritto in collaborazione con Roberto Kunstler. "Tempo Perduto" contiene fra le altre la bellissima Per ricordarmi di te delicato e fumoso jazz su un amore mai dimenticato e Dalla pace del mare lontano ispirata ai versi del poeta Carlo Michelstaedter e la title-track Tempo perduto, cuore della poetica di Cammariere. Paragonato spesso a Paolo Conte, il più jazzy tra i cantautori italiani, Cammariere stesso si definisce in una tra le sue più divertenti composizioni il cui testo cita tutti i più celebri cantautori italiani (da Battiato a Dalla, da Morandi a Bennato), "cantautore piccolino confrontato a Paoli Gino". Una voce profonda e un talento pianistico spiccatamente jazzistico, per un'artista sul quale la direzione artistica del Pinocchio scommette con sommo piacere, invitando il pubblico ad un concerto tutto da scoprire.

Redazione Nove da Firenze