Rubrica — In cucina

Vino Nobile: il 23 maggio a Montepulciano Marcello Vagini e Ais

Dopo il successo del primo incontro con Luca Bonacini e gli abbinamenti cibo e vino, all’Enoliteca del Consorzio del Vino Nobile il secondo appuntamento con il ciclo di incontri per scoprire la grande Docg italiana sotto un punto di vista diverso dal solito


Prosegue mercoledì 23 maggio alle ore 17, presso l’Enoliteca del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, nella Antica Fortezza restaurata proprio dai produttori, il ciclo di incontri per raccontare il Vino Nobile di Montepulciano dal titolo “Il Vino Nobile di Montepulciano raccontato da…”. Il secondo incontro sarà incentrato sul tema “Il Vino Nobile raccontato dai sommelier” con la presenza di Marcello Vagini, sommelier Ais, delegato della sezione di Siena. «Una esperienza voluta per arricchire le iniziative che attraverso l’Enoliteca consortile durante l’estate andiamo a realizzare, come i Mercoledì del Nobile per esempio – racconta il presidente del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, Piero Di Betto – con l’obiettivo da un lato di presentare il Vino Nobile di Montepulciano sotto varie sfaccettature, dall’altro promuovere l’Enoliteca stessa come la casa del nostro vino».

Il Vino Nobile raccontato dai sommelier

 Il secondo incontro è stato pensato per raccontare il Vino Nobile di Montepulciano con gli occhi e l’esperienza dei sommelier. In collaborazione con l’Associazione italiana sommelier saranno passati in degustazione alcuni Vino Nobile Docg e di ognuno sarà raccontato il modo in cui si sceglie il vino, si serve, si degusta, ma soprattutto come si spiega agli appassionati. A fare gli onori di casa sarà il delegato di Ais Siena, Marcello Vagini, che ha selezionato le etichette volendo fare un percorso sensoriale attraverso le varie zone di produzione del Vino Nobile di Montepulciano.

Gli altri appuntamenti

 Dopo il 23 maggio gli altri appuntamenti sono per tutto il mese di maggio e vedranno la presenza tra gli altri di Paolo Vizzari, giovane curatore di guide e penna di numerose testate nazionali, che parlerà del rapporto tra giovani e vino e i possibili modi per conquistare i millennials; poi ancora Antonio Boco, curatore della guida del Gambero Rosso, che racconterà il Rosso di Montepulciano Doc. Ancora sarà presente Pierlugi Gorgoni che racconterà il Vino Nobile da ambasciatore del vino italiano nel mondo. Saranno dedicati spazi anche alle associazioni di sommelier che parleranno di come il vino viene raccontato ai consumatori.

Redazione Nove da Firenze