Rubrica — Agroalimentare

Vetrina Toscana, Regione ed Unioncamere proseguono la collaborazione

Tra gli obiettivi della collaborazione la creazione di un legame sempre più stretto fra territorio, produzione, ristorazione e consumatore finale


Prosegue e si rafforza il progetto Vetrina Toscana. Regione e Unioncamere Toscana hanno infatti firmato la convenzione che definisce gli obiettivi e le modalità di collaborazione per la gestione del programma di attività promozionali e di comunicazione per il 2019. La convenzione ha la durata di un anno e prevede un cofinanziamento regionale di 132.500 euro (uguale importo viene messo a disposizione da Unioncamere).

Vetrina Toscana nasce con l'obiettivo di valorizzare l'identità dei territori regionali, le produzioni di qualità, i prodotti tipici e tradizionali toscani creando un legame fra territorio, produzione, ristorazione e consumatore finale ed è costituita da una rete di piccole e medie imprese nel settore del commercio, della produzione agricola artigianale e manifatturiera per creare un legame stabile e profondo tra aziende di produzione e quelle di commercializzazione/somministrazione integrandole con la vasta offerta culturale e turistica del territorio regionale.

In base alla convenzione Regione ed Unioncamere confermano e proseguono la collaborazione per promuovere e potenziare la competitività delle micro e piccole imprese, integrare le rispettive politiche di sviluppo locale anche con iniziative culturali e sociali e creare una sinergia a livello di risorse economico-finanziarie, tecnico-organizzative, professionali e relazionali. Tra gli obiettivi della collaborazione, oltre alla valorizzazione delle identità territoriali, delle produzioni di qualità e dei prodotti tipici e tradizionali toscani, si aggiungono la diffusione della conoscenza storica e culturale della civiltà della cucina toscana, la creazione di un legame sempre più stretto fra territorio, produzione, ristorazione e consumatore finale e la promozione dei piccoli borghi, delle mete meno battute e delle aree interne.

Regione ed Unioncamere si impegnano a definire un programma di attività 2019 con tutte le azioni promozionali e di comunicazione delle imprese e della rete di Vetrina Toscana con particolare rilievo a progetti territoriali di promozione di destinazioni turistiche in aree interne o aree pilota, a realizzare una forte convergenza delle rispettive politiche di sviluppo, a costituire un gruppo di lavoro congiunto (coordinato dalla Regione e composto, oltre che da Unioncamere, dai Rappresentanti dei CAT regionali delle Associazioni del commercio, Fondazione Sistema Toscana ed eventuali altri soggetti) che provvederà a condividere e approvare le attività promozionali, di comunicazione e di controllo e a coordinarsi nella gestione delle azioni di comunicazione.

Redazione Nove da Firenze