Università di Firenze: gli 80 anni di Paolo Blasi

L’Ateneo festeggia il compleanno del professore emerito già rettore di Unifi. Domani, martedì 11 febbraio, incontro alle 10.30 all'Istituto degli Innocenti


Paolo Blasi, professore emerito e rettore dell’Ateneo dal 1991 al 2000, compie 80 anni e l’Università di Firenze lo festeggia con un incontro in programma domani, martedì 11 febbraio (ore 10.30 | Istituto degli Innocenti, salone Brunelleschi, piazza SS. Annunziata, 12 – Firenze).

In apertura, dopo l’intervento del rettore Luigi Dei, i saluti di rappresentanti istituzionali come il sindaco di Firenze Dario Nardella, la vicepresidente della Regione Toscana Monica Barni, il presidente del CNR Massimo Inguscio, il direttore del Dipartimento di Fisica e Astronomia Alessandro Marconi, il presidente della Scuola Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Gianni Cardini, il presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Antonio Zoccoli, la direttrice del LENS Elisabetta Cerbai, il presidente della Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori, la presidente della SIF Angela Bracco.

Porteranno inoltre il loro augurio a Paolo Blasi, a seguire, Giorgio Federici, Pier Luigi Rossi Ferrini, Stefania Fuscagni, Nicla Gelli, Fabiana Gramegna, Pier Andrea Mandò, Luciano Mecacci, Renato Angelo Ricci.

Paolo Blasi (Firenze, 11 febbraio 1940) è professore emerito di Fisica sperimentale. Oltre a quello di rettore dell’Università di Firenze ha ricoperto molteplici incarichi: è stato Direttore dei Laboratori Nazionali di Legnano dell'I.N.F.N. (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (C.R.U.I.), Vicepresidente della CRE (Conferenza dei Rettori Europei), Consigliere Superiore della Banca d'Italia. È stato anche membro del Consiglio Direttivo del CNR, del Consiglio d’Amministrazione dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, del Comité national d’Evaluation des établissements publics à caractère scientifique culturel et professionnel su nomina del Presidente della Repubblica Francese, dell’EURAB (European Research Advisory Board), del Council dell’Università delle Nazioni Unite.

L’Università di New York e dell’Arizona gli hanno conferito il titolo onorario di Doctor of Humanae Litterae e il Presidente della Repubblica Francese lo ha nominato Chevalier de l’Ordre National de la Légion d’Honneur. La New York University gli ha assegnato il Sir Harold Acton Award.

Redazione Nove da Firenze