Rubrica — Mostre

"Uffizi al mare", progetto per una succursale della Galleria a Livorno

Giani e Salvetti (ph FB Giani)

Cresce l'idea di portare alcune opere conservate negli immensi Depositi alle ex Terme del Corallo, struttura del 1903 abbandonata da alcuni anni


'Uffizi al mare', questo matrimonio s'ha da fare? L'idea di dislocare in varie parti della Toscana alcune delle opere conservate nei depositi della Galleria degli Uffizi è chiacchierata da diversi anni. La enorme galleria fiorentina possiede nei depositi una quantità e qualità di opere d'arte tali che potrebbero fare la fortuna dei musei di mezzo mondo. Intanto, qualcosa in questi giorni pare che si stia concretamente muovendo in direzione costa tirrenica.

Ieri il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, uomo che da sempre ama la cultura e la storia, è stato a Livorno dove assieme al sindaco Luca Salvetti ha visitato le ex Terme del Corallo, struttura molto bella stilisticamente ma in stato di abbandono. E su Facebook ha lanciato l'idea: " 'Uffizi al mare' è il progetto per le Terme del Corallo, bellissima costruzione in stile liberty a Livorno non attiva da anni. Vogliamo che le Gallerie degli Uffizi siano un museo diffuso in tutta la Toscana e la struttura nata nel 1903 sarà il polo della costa restituendo alla città un'opera di ricchezza e valore turistico per Livorno e l'intera regione".

Non dimentichiamo che furono i Medici, nel XVI secolo, a contribuire in maniera determinante allo sviluppo di Livorno e del suo porto, con il preciso scopo di renderlo il più importante sbocco a mare del Granducato di Toscana. In questo momento la città labronica sta vivendo una crisi piuttosto evidente e portare un po' di grande arte anche rinascimentale, che verrebbe ad aggiungersi alle pregevolezze già esistenti (Macchiaioli, Modigliani e non solo), probabilmente costituirebbe un augurio con la qualità della concretezza. Perché qualche turista in più, una volta passata la pandemia da Coronavirus, ci sarebbe di sicuro. 

Mostre — rubrica a cura di Antonio Patruno

Antonio Patruno

Antonio Patruno — Giornalista professionista. Ha lavorato a La Nazione e poi alla redazione del Giornale della Toscana. Ha studiato Lettere classiche all'Università degli Studi di Firenze

E-mail: nove@nove.firenze.it