Rubrica — Pugilato

Torneo nazionale elite 2° serie, Vittoria per Lorenzo Barbini

Il successo del pugile della Boxe Mugello si inserisce in un mese di maggio ricco di soddisfazioni per la societa mugellana


Un nuovo prestigioso successo per la Boxe Mugello, in questo fine settimana, a cui si aggiungono nuove soddisfazioni dai ragazzi più giovani della società mugellana.

Iniziamo dal successo di prestigio, Lorenzo Barbini, agli ordini del tecnico Alessio Vestrini, si è aggiudicato il Torneo Nazionale Élite 2° Serie, nella categoria di peso fino a 91 kg, a Roccaforte Mondovì. Una vittoria esaltante al termine di un durissimo percorso netto di quattro vittorie in cinque giorni nel corso del quale ha battuto Bernardi (Trentino), Alfonsi (Lazio), Napolitano (Campania) e, in finale, Morike Oulare (Emilia Romagna).

La finale è stata un capolavoro tattico, preparato nei minimi particolari da Barbini e Vestrini, nel quale il pugile del sodalizio borghigiano è riuscito a tenere a distanza, lavorando con il jab sinistro, il più potente e più giovane (13 anni di differenza) atleta della “Sempre Avanti” di Bologna. Si è trattato di un match estremamente equilibrato, conclusosi ai punti, dove Barbini ha mostrato grande lucidità nella gestione dell’incontro, senza paura, senza farsi trascinare in pericolosi scambi ravvicinati e portando serie a due mani che lo hanno fatto prevalere agli occhi dei giudici.

Alla vittoria di Barbini si aggiunge un’altra bella notizia per la Boxe Mugello, infatti la giovanissima Elektra Cartacci è stata convocata per lo stage, che si svolgerà dal 14 al 17 maggio ad Assisi, della Nazionale Femminile Schoolgirl. La convocazione della tredicenne mugellana è un grande riconoscimento che premia l’importante lavoro del settore giovanile dal quale proviene Cartacci.

Nel frattempo l’attività della Boxe Mugello non si ferma e sabato prossimo, 18 maggio, alle 21 a Borgo San Lorenzo, nell’ambito di Vivi lo Sport si terrà una serata pugilistica con 10 incontri che vedrà impegnati oltre ai migliori boxeur di casa anche atleti provenienti da Lombardia e Puglia.

Comuncato Stampa

Redazione Nove da Firenze