Rubrica — Spettacolo

Tonino Carotone all’Auditorium Flog

Tonino Carotone

Sabato 3 novembre ore 22:30 presenterà il suo ultimo album “Vita Clandestina”


Torna sul palco dell'Auditorium Flog di Firenze sabato 3 novembre il Re degli Scanzonati. Tonino Carotone nasce come Antonio de la Cuesta, cresce in un sobborgo di Pamplona a pane, radio e TV ascoltando nei jukebox le canzoni di Mina, Rita Pavone, Trini Lopez e Adriano Celentano. Prende il cognome d'arte del napoletano Renato Carosone (con il quale ha l'onore di registrare una versione di “Tu vuò fa l'americano”) e il look di Fred Buscaglione.

Già disco d'oro con l'album “Mondo difficile”Tonino Carotone vanta collaborazioni con artisti del calibro di Manu Chao, Eugene Hùtz (Gogol Bordello), Erriquez (Bandabardò). Appare anche ospite in varie trasmissioni televisive come “Parla con me” di Serena Dandini, “Festivalbar”, “Chiambretti Night”, “Francamente me ne infschio” di Adriano Celentano e partecipa alla colonna sonora dei film di Aldo, Giovanni e Giacomo, al “Concertone del 1° Maggio” ed allo “Sponz Festival” dell'amico Vinicio Capossela. Si esibisce regolarmente in Italia, Spagna, Grecia, Cile, Argentina (tour degli stadi con Manu Chao), Messico, Russia e viene invitato da Emir Kusturica al suo “Film & Music Festival”. Su di lui e con lui Federico Traversa scrive il libro “Il maestro dell'ora brava”. Nel 2018 vengono pubblicati due nuovi brani: “L'amore non Paga” e “Vita Clandestina”, che vede tra gli autori Nina Zilli, entrambi prodotti dal visionario Alborosie nel suo studio in Jamaica. Viene insignito “cittadino romagnolo nel Mondo” dalla famiglia Casadei, per l'interpretazione in spagnolo del celebre successo “Romagna Mia”. E' in lavorazione il suo ultimo album che vedrà la luce nel 2019.

Apertura Auditorium ore 21:15, ingresso euro 13,00.

Redazione Nove da Firenze