Rubrica — Spettacolo

#QuattroChiacchereCon... Alessandro Benvenuti.

#QuattroChiacchereCon... Alessandro Benvenuti.

Intervista in esclusiva per Nove da Firenze ad Alessandro Benvenuti nell'Avaro di Molière presso il Teatro Niccolini di Firenze.


Dopo il "Malato immaginario" il grande, in tutti i sensi, Alessandro Benvenuti riconferma nei panni dell'avarissimo e deriso Arpagone di essere un attore straordinariamente... generoso ed il palco è proprio cosa sua, grazie anche agli attori che lo circondano.

Il riadattamento di Ugo Chiti si cuce alla perfezione sul corpo degli attori , riprende cosi l'ispirata vena dei progetti che costituiscono il fiore all'occhiello nella storia della compagnia.

Nell'intervista Alessandro Benvenuti parla di se, delle persone importanti nella sua vita e dell'amico Francesco Nuti. 

Alessandro Benvenuti lo ringraziamo per la sua simpatia e disponibilità, l'ufficio stampa del Teatro e la compagnia Arca Azzurra per averci dato la possibilità di intervistarlo.

Biografia:

Autore, regista teatrale e cinematografico, si formò nel cabaret negli anni settanta. Nel 1972 con Paolo Nativi e Athina Cenci fondò il trio dei Giancattivi, storico gruppo cabarettistico toscano che raggiunse la piena fama nazionale alla fine degli anni settanta con l'ingresso di Francesco Nuti e la conseguente partecipazione al programma televisivo Non stop. A seguito del successo di tale programma, Benvenuti fece il suo esordio nel cinema nel 1982 con la commedia Ad ovest di Paperino. Continuò per qualche tempo a lavorare per il grande schermo sia come semplice attore (Fatto su misura, 1984) che come regista (Era una notte buia e tempestosa..., 1985).
Nel 1987 partecipa ad un episodio di Professione vacanze e al film Soldati - 365 all'alba. E In Tv la sua prima esperienza da conduttore, su Rai 3, con il varietà La fabbrica dei sogni.
Dopo lo scioglimento dei Giancattivi, avvenuto nel 1990, Benvenuti diresse Benvenuti in casa Gori, del 1991 è Zitti e Mosca, nel 1 993 girò Caino e Caino dove condivise il ruolo di protagonista con Enrico Montesano.Belle al Bar è del 1994 , Ritorno a casa Gori (1996, sequel del precedente); I miei più cari amici (1998) e Ti spiace se bacio mamma? (2003).
Nell'autunno del 2000 è interprete e regista della miniserie di Rai Uno Un colpo al cuore, con Ornella Muti. Nel 2004 ha condotto, seppur solo per cinque giorni e senza successo, il tg satirico di Canale 5 Striscia la notizia.
Nel 2006 è stato nominato direttore artistico del Teatro Dante di Campi Bisenzio.
Nel 2009 è interprete e regista del concerto-spettacolo di testi e canzoni 'Capodiavolo' che è diventato anche un libro.

http://www.teatrodellatoscana.it/

http://www.arca-azzurra.it/

Spettacolo — rubrica a cura di Alessandro Rella

Alessandro Rella

Alessandro Rella — Fiorentino. Coltiva fin da ragazzo un autentico interesse per la fotografia. Ad oggi, per lavoro, fotografa pietre, perle e gioielli. Per Nove da Firenze segue gli eventi che animano il territorio

E-mail: spettacolo@nove.firenze.it