Ponte dell'Immacolata: eventi per tutti i gusti fino a domenica

Firenze tra le mete preferite. A Stia torna 'Vivere Bio'. Inaugurata la Mostra Mercato del Tartufo bianco delle Crete Senesi. A San Quirico d’Orcia l’olio extravergine d’oliva. Prima 'ciaspolata...senza ciaspole' dell'inverno. L'ultimo evento dell'anno organizzato dall'Oasi Lipu Massaciuccoli


Ricco carnet di appuntamenti per questo ponte dell'Immacolata. Mercatini, spettacoli itineranti, attività per bambini, degustazioni a tema ed tanti eventi che punteranno alla valorizzazione delle tipicità del territorio. Il museo di Palazzo Vecchio sarà aperto straordinariamente fino alle 23 sabato 10 dicembre.

A Firenze il 9 dicembre, alle ore 15.30, nel locale di via dello Sprone 5r, arredato anni ’50 seguendo lo stile dell’architetto Giovanni Michelucci, che lo ha progettato, con un appuntamento speciale: l’Open Cupping, ovvero un breve corso di assaggio, gratuito, dei nuovi caffè di Ditta Artigianale, che è anche micro torrefazione di caffè freschi e scelti personalmente nei singoli paesi di origine dal campione baristi italiano Francesco Sanapo. Tra questi, l’indonesiano Ar. Wahana Longberry, caffè di media acidità, dal corpo vellutato con note particolarissime speziate. Diciassette le tipologie (acquistabili su www.dittaartigianale.it), provenienti da Nicaragua, Guatemala, El Salvador, Brasile, Honduras, Kenya, Costarica e Etiopia.

Sabato 10 e domenica 11 dicembre evento nell'antico lanificio di Stia. A Vivere Bio saranno presenti oltre quaranta espositori tra aziende biologiche e produttori del legno, a Pratovecchio sarà inoltre esposta anche una macchina cippatrice per la dimostrazione della produzione del cippato, combustibile prodotto dal legname. In programma anche importanti convegni curati rispettivamente da Aiel (Associazione italiana energie agroforestali) e da Anci e iBioNet (spin off dell'Università di Firenze): sabato 10 si parlerà della "Valorizzazione delle risorse forestali attraverso una gestione sostenibile", mentre domenica 11 l'atenzione si sposterà su "La filiera bosco-legna-energia: esperienze e prospettive di sviluppo". Sabato pomeriggio si terrà inoltre la visita all'Azienda Agricola Zuccari di Fronzola (Poppi), che ha realizzato un esempio di edificio costruito con paglia e legno attraverso tecniche nate nelle precedenti edizioni di Vivere Bio. Domenica pomeriggio, infine, si terrà la premiazione del 1° premio "Nardi Berti", assegnato a giovani che presentino progetti e tesi di laurea pertinenti con l'argomento dell'evento. Fra le attività relative al settore agro-alimentare presenti nell'ambito della manifestazione, da segnalare quella sulla corretta panificazione (a cura di Biodistretto e Slow Food) per capire la differenza fra i vari tipi dì farine, del lievito e relativa panificazione, e i cooking show, con l'Associazione Cuochi d'Arezzo che effettuerà dimostrazioni su piatti bio. Il dott. Francesco Cipriani della ASL toscana centro parlerà inoltre della prevenzione attraverso una corretta alimentazione. Ai più piccoli, infine, saranno dedicati laboratori di cucina con 'La banda dei piccoli chef' e laboratori sulla foresta a cura del Parco e coop Oros. In occasione della manifestazione anche i ristoranti della città proporranno menù a tema bio.

È partito oggi, con un trekking nell’alta Valle delle Tagliole a Pievepelago, tra il Passo della Boccaia, il lago Santo e il lago Baccio, il calendario di escursioni invernali e ciaspolate che propone fino al 2 aprile oltre 80 camminate nell’Appennino tosco-emiliano, tra il monte Cimone e Abetone. Il calendario di ciaspolate (o ciaspolate… senza ciaspole, quindi semplici camminate, nel caso manchi come in questi giorni la neve) è promosso dal gruppo trekking La via dei monti con il patrocinio dei Comuni di Fanano, Sestola, Montecreto, Riolunato, Pievepelago, Fiumalbo, Frassinoro, Serramazzoni, Abetone, consorzio Valli del Cimone, Ente Parchi Emilia Centrale, Consorzio del Cimone e consorzio di albergatori 'Cimone Holidays'. Le prossime escursioni sono in programma nel fine settimana. Sabato 10 dicembre l’appuntamento è al confine tra Fiumalbo e Abetone, con un’escursione guidata al tramonto lungo la storica via Ducale, nei pressi della stazione di Val di Luce. Si parte alle 15,30 da Fiumalbo. Domenica 11 dicembre, infine, è in programma ‘Camminata all’inferno’, un trekking nell’area di interesse ambientale che tocca il monte Cantiere (a Barigazzo di Lama Mocogno), e la storica via Vandelli: la zona è denominata ‘L’inferno’ per la presenza di sorgenti sulfuree. Al termine possibilità di trascorre qualche ora di relax presso il Centro Benessere ‘La Sorgente’ di Barigazzo. Per informazioni e iscrizioni: Davide Pagliai 3711842531, info@laviadeimonti.com. Per informazioni sul programma completo di escursioni www.laviadeimonti.com, pagina e gruppo Facebook La via dei monti.

Il diamante bianco brilla ad Asciano. Inaugurata la Mostra Mercato del Tartufo bianco delle Crete Senesi in programma fino a domenica 11 dicembre. Il prezioso frutto di queste terre tra paesaggi mozzafiato di Calanchi e Biancane sarà l’assoluto protagonista del ponte dell’Immacolata con appuntamenti enogastronomici, approfondimenti storici e culturali, convegni, degustazioni, escursioni e momenti ludici. Venerdì 9 dicembre aprirà la giornata il convegno dal titolo Tartuficoltura: verso la legge quadro nazionale. Quale direzione?” (ore 10,30 nei locali della Mediateca comunale), sarà un’occasione per fare il punto sull’attuale normativa in vigore per i tartufi e la legge quadro nazionale che sarà illustrata dal relatore del disegno di legge, l’onorevole Marco Carra. Al dibattito parteciperanno l’onorevole Susanna Cenni della Commissione parlamentare di inchiesta sulla contraffazione; l’onorevole Alessandra Terrosi della XIII Commissione Agricoltura; Marco Remaschi, assessore all’agricoltura della regione Toscana; Stefano Scaramelli, consigliere regionale; Laura Giannetti, presidente Fnati; il sindaco di Asciano Paolo Bonari e Daniele Montigiani, presidente dell’Associazione Tartufai del Garbo. Modera Claudio Zeni, giornalista di agricultura.it. Ma tartufo ad Asciano fa rima anche con arte e cultura. Alle 10.30 è in programma il workshop fotografico: con i droni sulle Crete Senesi mentre alle 11 si svolgerà la visita guidata gratuita all’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore. Da non perdere anche il corso di avvicinamento al mondo dei funghi e del tartufo bianco a cura dell’Associazione Tartufai del garbo e del Gruppo Micologico Naturalistico Terra di Siena (Ore 16 – Museo Cassioli). Alle 18 a Palazzo Corboli, infine, la celebrazione in arte dell’antico legame tra Asciano e Siena con l’esposizione delle ceramiche artistiche a cura dell’Associazione Arte dei Vasai Onlus. La quattro giorni di Mostra Mercato, sarà l’occasione per appassionati e curiosi di gustare proprio nella sua terra di origine il tartufo bianco delle Crete Senesi sia assaggiandolo nei ristoranti di Asciano e nelle frazioni, sia acquistandolo direttamente dai Tartufai dell’Associazione del Garbo con tutta la garanzia di freschezza e tracciabilità del prodotto.

Venerdì 9 dicembre apertura degli stand a San Quirico d’Orcia, alle 10 l’apertura della mostra dedicata all’olio a cura dei bambini delle scuole e cerimonia dell’Albero della vita con la consegna degli attestati ai nuovi nati del 2015. Alle ore 16.30 nel centro storico spettacolo con Quarto Podere e alle 21 i ROS in concerto rock acustico. Sabato 10 dicembre dalle 8 alle 19 Mercatino dell’olio. Dalle ore 10.30 apertura stand produttori; alle 10.30 trekking dell’olio, alle ore 11 a Palazzo Chigi, Degustazione “Impariamo a (ri)conoscere l’olio di oliva” a cura di AICOO; ore 14.45 Piazza Chigi Oli…mpiadi. Corsa di giovani e grandi lungo le mura cura dell’Associazione Atletica Valdorcia. Alle ore 16 Olio a Palazzo, massaggi a base di olio di oliva a cura di personale specializzato; alle 16 centro storico Opus Band animazione di strada. Alle 21.30, chiesa Collegiata, G. Gershwin Rapsodia in blu Luciano garosi al pianoforte con la banda di Sarteano diretta da Filippo Zambelli. Ore 21.30 centro storico Opus Band animazione di strada. Domenica 11 dicembre apertura stand (ore 10.30); alle 10.30 via al Trekking dell’olio, una passeggiata alla scoperta dei segreti di San Quirico d’Orcia attraverso l’olio con degustazione finale di bruschette, olio nuovo e vino al Parco Sorbellini; Ore 11 Palazzo Chigi Zondadari Buono come l’olio Premiazione del miglior extravergine 2016 a cura di AICOO. Alle ore 12 in Piazza della Libertà Olio nel vento, le bandiere del Barbarossa salutano l’olio nuovo. Ore 16 centro storico New Generation Street Band. Per tutta la durata della Festa dell’Olio sarà possibile degustare nel centro storico i migliori prodotti della cucina tradizionale valdorciana e gli extravergini di eccellenza. Nei giorni della Festa dell’Olio sarà aperta la mostra di sculture in legno d’olivo di Federica Burroni «ff - fortissimo». 

Sabato 10 dicembre, si entra alGolf Club Valdichiana nel clima natalizio e la competizione 9 buche COL DRINK, si arricchirà con la presenza di Eyes Ottica di Barbara Ruscelli di Arezzo. Domenica 11 dicembre Lousiana Winter 2016/2017 by Cristian Events, gara a coppie su 18 buche con finale Nazionale al Golf Club di Fiuggi nel mese di aprile. In premio andranno le prime coppie netto, lordo, senior, mista e lady. E' prevista inoltre la finalissima estera in Spagna. A seguire alle ore 19 presso il negozio Eyes Ottica di via Corso Italia n.265 di Arezzo, aperitivo di Natale per presentare le nuove collezioni. Info : 0577-624439 -info@golfclubvaldichiana.it.

E' previsto per Domenica 11 dicembre l'ultimo appuntamento dell'anno organizzato dall’Oasi Lipu Massaciuccoli in collaborazione con l’Ente Parco Regionale Migliarino – S.Rossore – Massaciuccoli, riservato all’osservazione degli uccelli che svernano lungo le coste del mediterraneo. In questo periodo dell’anno le escursioni in natura permettono di apprezzare atmosfere molto suggestive e di scoprire interessanti fenomeni naturali, infatti la stagione invernale rappresenta un momento che porta gli animali a metter in atto varie strategie di sopravvivenza per vincere il grande freddo; in particolare gli uccelli migratori scendono dal Nord e vanno a popolare gli ambienti naturali dell’area mediterranea. Per questo l’Oasi LIPU Massaciuccoli propone un’escursione nelle zone umide del Massaciuccoli e della Foce del Serchio per osservare singolari ospiti invernali come anatre, sule, smerghi, aironi, ecc. Il ritrovo sarà presso l’Oasi Massaciuccoli alle ore 9.30, il tutto si concluderà entro l’ora di pranzo. Per informazioni e prenotazioni: Oasi Lipu Massaciuccoli – Riserva Naturale del Chiarone tel. 0584 975567; mail: oasi.massaciuccoli@lipu.it

Redazione Nove da Firenze