Pitti Fragranze n. 13 alla Stazione Leopolda dall'11 al 13 settembre 2015

A Firenze di scena la migliore profumeria artistica internazionale: protagonisti oltre 230 marchi da tutto il mondo. Caleidoscopio Olfattivo è il tema di questa edizione. Tra i progetti speciali il viaggio tra le forme, i colori e i profumi. Doria 1905 veste lo staff della fiera con drop hat coloratissimi e lancia la capsula di coppole profumate


Da venerdì 11 a domenica 13 settembre 2015 alla Stazione Leopolda, Pitti Fragranze è il salone evento di Pitti Immagine che porta a Firenze le migliori proposte della profumeria artistica internazionale. Osservatorio d’eccezione sul mondo del profumo, Fragranze mette in scena le essenze più preziose, l’altissima qualità artigianale, i prodotti per la bellezza e il benessere del corpo, ma anche preparazioni cosmetiche e accessori sofisticati, proposti da oltre 230 tra i marchi più qualificati del panorama mondiale. Ogni anno, a settembre, i grandi nomi del settore e i nasi più prestigiosi a livello internazionale si incontrano a Firenze per confrontarsi sui nuovi trend della cultura olfattiva e sulle infinite connessioni tra il mondo dei profumi e il lifestyle contemporaneo.

CALEIDOSCOPIO OLFATTIVO, il tema di questa edizione

Con l’idea che il linguaggio del colore sia anche uno dei codici fondamentali dell’universo dei profumi, questa edizione di Fragranze si accenderà in Pitticolor, come inno al colore e alle sue grandi potenzialità espressive, collegandosi a That’s Pitticolor!, tema dei saloni estivi di Pitti Immagine. Sarà un vero Caleidoscopio Olfattivo il nuovo layout del salone, curato da Alessandro Moradei: un percorso inedito che accompagnerà i visitatoriin una caleidoscopica esperienza tra effetti di rifrazione e riflessi liquidi, giochi di luce e incursioni cromatiche.

TRA I MARCHI PRESENTI A FRAGRANZE:

Aedes de Venustas, Ahava, Alysonoldoini, Amouage, Andy Tauer, Annick Goutal, Bakel, Biehl.parfumkunstwerke, Byredo, Calé Fragranze d’Autore, Carner Barcelona, Caron, Carthusia, Castle Forbes, Cire Trudon, Couto, Creed, Cristiana Bellodi, Diptyque, Dr. Gritti, Eau d’Italie, Eight & Bob, Erno Laszlo, Etat Libre D’Orange, Evidens de Beautè, Farmacia SS Annunziata dal 1561, Frapin, Heeley, House of Sillage, Humiecki & Graef, The Hype Noses, Il Profvmo, Illuminum London, Ineke, Ingrid Millet, J.F. Schwarzlose Berlin, Jardin de France, Jovoy, La Maison de la Vanille, La Sultane de Saba, Laboratorio Olfattivo, Les Parfums Keiko Mecheri, LM Parfums, Mariella Martinato, Memo Paris, Montale - Paris, Nicolai, Nippon Menard, Nobile 1942, Nu_Be, Officina delle Essenze, Olfattology Enzo Galardi Firenze, Olivier Durbano, Original Toiletries, Parfumerie Generale, Paul Emilien, Penhaligon’s, Perris Monte Carlo, Puredistance, RPL Maison – Atmospheric Perfumes, Sanhistoire, Santa Eulalia, Scent Bar, Serra&Fonseca, Simone Cosac Profumi, SoOud, Teatro Fragranze Uniche, By Terry, The Laundress, Tiziana Terenzi, Torre of Tuscany, Ulrich Lang New York e Yosh.

Le aree speciali SPRING E CHARMS

Per rispondere alla sempre più diversificata richiesta dei buyer internazionali che visitano Fragranze, la proposta della manifestazione si è arricchita nel tempo di due sezioni speciali:

SPRING _ l’area riservata ai nomi nuovi, alle linee di fragranze che si presentano al primo appuntamento con il pubblico internazionale e alle nuove realtà presenti sul mercato.

CHARMS_ lo spazio che mette in scena una ricercata selezione di proposte dal pianeta accessori (gioielli, foulard, accessori per la persona e la casa …), ormai elemento irrinunciabile di lifestyle.

A questa edizione SpringeCharms presentano nomi come: Angela Ciampagna, Artè, Baruti, Diana Broussard, Gabriella Chieffo Profumi, Goti, Inspiritu, La Tilde, Laura Mariotti - Luxury Collection, Malbrun, Maria Sottile, Masque Fragranze, Min New York, Mirum, Monom, Naomi Goodsir Parfums, Parfum M Micallef, Patrizia Daliana, Premiere Note, Rosa Castelbarco, Richard Luschee Britos, Rubini Profumi, Santi Burgas, Tola, Tuttigufi, Unum e Vincenzo Spanò. Tra gli eventi e i progetti speciali di questa edizione:

La partecipazione speciale di CHANDLER BURR con l’installazione-evento “OGGETTI D'ARTE. FORMA, COLORE, PROFUMO”

Per Chandler Burr il profumo è arte e con essa intrattiene uno stretto legame. Confrontando 15 opere olfattive con 15 diversi capolavori della pittura, fotografia, scultura e architettura, Chandler Burr - uno dei massimi esperti al mondo di fragranze, giornalista americano, perfume critic per il New York Times e curatore della mostra “The Art of Scent: 1889-2012” al Museum of Arts and Design di New York - ormai presenza fissa al salone, curerà uno speciale progetto-installazione diffuso all’interno del percorso espositivo. Un dialogo tra arte visiva e olfattiva: in un parallelismo tra questi differenti mezzi artistici, si snoderà un viaggio di grande suggestione capace di inebriare la vista e l’olfatto.

RAW, il nuovo format che racconta la materia prima del profumo: protagonista a questa edizione il BERGAMOTTO CALABRO

Si intitola Rawil nuovo progetto di Pitti Fragranze che a partire da questa edizione racconterà le più importanti materie prime che danno origine a una fragranza. Protagonista di questo primo talk /installazione, sarà il Bergamotto Calabro (Citrus x Bergamia) antica specie agrumata la cui essenza è al centro di tante creazioni della profumeria. Un itinerario coinvolgente, che partendo dall’origine e dalla storia del componente nelle varie epoche, condurrà alla scoperta dell’infinita ricchezza olfattiva che si cela all’interno della materia prima.

Materie Prime Classiche & Moderne, l’interpretazione MANEA Pitti Fragranze parteciperà anche MANE, azienda francese leader mondiale nella creazione di fragranze e aromi, da 140 anni gestita dalla famiglia Mane. Nel corso di un talk speciale alla Stazione Leopolda, MANE introdurrà ad un viaggio affascinante tra materie prime naturali e sintetiche, classiche e moderne.

WEST COAST VS EUROPE: scenari di mercato a confronto

Il confronto fra gli scenari di mercato della West Coast e dell’Europa animerà un incontro-talk che vedrà dialogare realtà di prestigio come il fragrance store losangelino Lucky Scent, luogo di culto per gli appassionati del settore e Jovoy Paris, Mecca parigina del profumo e brand presente al salone. Una doppia visuale sui trend più aggiornati dal mondo della profumeria artistica. Un utile approfondimento su come le creazioni dei marchi che espongono a Pitti Fragranze possano dialogare con queste due diverse realtà e che cosa possano imparare.

I giorni di Pitti Fragranze ospitano anche un ricco programma di eventi organizzati da Pitti Immagine e dagli espositori, all’interno della Stazione Leopolda e in città. Riflettori puntati sui grandi nomi internazionali della profumeria creativa e della scena contemporanea legata a benessere e lifestyle: talk show, installazioni, presentazioni e opening speciali. Così, la sera di venerdì 11 settembre, nel Piazzale Gae Aulenti della Stazione Leopolda andrà in scena uno speciale Pitticolor Cocktail dedicato agli espositori e agli operatori del settore. Pitti Fragranze è una manifestazione unica nel suo genere, un’occasione per condividere con il grande pubblico di appassionati i temi della cultura olfattiva: per questo, sabato 12 settembre, Pitti Fragranze propone una giornata speciale di apertura al pubblico.


Chandler Burr, special guest di Fragranze n. 13

È uno dei massimi esperti al mondo di fragranze, ed è famoso per il suo stile inconfondibile nel raccontarle: Chandler Burr, ormai presenza fissa al salone, torna come ospite speciale di Fragranze n.13 con un progetto-installazione dedicato, “OGGETTI D'ARTE. Forma, Colore, Profumo”, econ l’incontro-talk “WEST COAST VS EUROPE: scenari di mercato a confronto.” Giornalista – è stato anche perfume critic per il New York Times - e autore di due libri sul tema del profumo “The Emperor of Scent” and “The Perfect Scent”, Burr è inoltre curatore del Department of Olfactory Art del Museum of Arts and Design di New York, dove si è svolta la mostra “The Art of Scent: 1889-2012”.

L’installazione-evento“OGGETTI D'ARTE. Forma, Colore, Profumo”

Per Chandler Burr il profumo è arte e con essa intrattiene uno stretto legame. E proprio in un dialogo tra arte e profumo - un percorso di grande suggestione, capace di inebriare la vista e l’olfatto - a Pitti Fragranze Burr confronterà 15 opere olfattive con 15 diversi capolavori della pittura, scultura, fotografia e architettura. Set design a cura di Alessandro Moradei. "L’installazione Oggetti d'Arte costruirà un collegamento capace di attraversare l’intera manifestazione” - racconta Chandler Burr - “Data la proposta di fragranze presentate dagli espositori, avremo una gamma di creazioni straordinariamente ricche tra cui scegliere: per ogni profumo che userò, sono sicuro che ne avrei potuti scegliere almeno altri cinque. Per l’installazione utilizzeremo 15 opere d' arte olfattive presenti a Pitti Fragranze: ognuna creata con uno stile diverso e ispirata a una scuola artistica che parte dal realismo fotografico fino all’espressionismo astratto. Abbinerò queste fragranze a un’opera d'arte visiva - dipinto, scultura, fotografia o opera architettonica. Un excursus che si esprimerà con un parallelismo tra questi differenti mezzi artistici.”

L’incontro-talk “WEST COAST VS EUROPE”: scenari di mercato a confronto. Un dialogo tra Lucky Scent LA e Jovoy Paris

Il confronto fra gli scenari di mercato della West Coast e dell’Europa animerà un incontro-talk che vedrà dialogare realtà di prestigio come il fragrance store losangelino Lucky Scent, luogo di culto per gli appassionati del settore e Jovoy Paris, Mecca parigina del profumo e brand presente al salone. Una doppia visuale sui trend più aggiornati dal mondo delle fragranze.

LA MAISON BERETO Fragranze e Candele profumate
Ricerca , cultura arte e design. Nasce da qui La Maison Bereto: il nuovo progetto fragranze di Francesca e Leonardo Pinzauti, e Maurizio Bonas, risultato di anni di "vissuto" tra i profumi che appartengono alla terre toscane. In collaborazione con Michele Marin di Infragranti Parfumeur sono state cosi create lefragranze per ambienti e per la persona:

Belvedere. richiama i profumi dei prati e dell'erba appena tagliata.
Pavillon, evoca i profumi di un fiardini pieni di tuberose e gardenie.

Il Viaggio a Levante di Doria 1905, tema della Primavera Estate 2016 presentato in occasione di Pitti Immagine Uomo 88, approda in una nuova dimensione a tutto colore. Un caleidoscopio di colori, il tema della nuova edizione del salone dedicato alla Profumeria Artistica, investe i gioiosi Cappelli indossati dal personale di accoglienza di Pitti Fragranze. Colore, tendenza di punta della Primavera Estate 2016, per splendidi Drop Hat artigianali dell'azienda salentina: pregiati materiali naturali come Papier intrecciato e Parasisol, con cinte a contrasto, declinati nelle tinte più sgargianti rubate alla natura, dal rosa intenso delle bouganvilee al verde kiwi, e poi ancora mandarino, lavanda, limone e azzurro anice. Sarà inoltre presentata l'anteprima della capsule collection, che verrà poi presentata ufficialmente in occasione della prossima Fashion Week milanese. Doria 1905 for Pitti Fragranze 13, una collezione di coppole, il fiore all'occhiello di Doria 1905, realizzate in cotone fantasia, rigato come camicie fresche di bucato o ravvivato da motivi floreali stampati, profumate con una fragranza marina e agrumata che ricorda la terra salentina.

Redazione Nove da Firenze