Peretola, Gandola: "Le istituzioni intervengano a tutela dei posti di lavoro"

E' grave la crisi che stanno subendo gli operatori aeroportuali dello scalo


“Forza Italia esprime forte preoccupazione per la sorte delle lavoratori che operano presso lo scalo di Peretola e chiede a tutte le istituzioni, in primis alla Regione Toscana, di intervenire in loro sostegno per salvaguardare i posti di lavoro. Con il crollo del riempimento dei voli, l'annullamento di tutte le fiere, congressi nazionali e internazionali e lo sviluppo dello smart working il futuro dei 350 operatori aeroportuali fiorentini è davvero messo a rischio”. Si esprime così Paolo Gandola, consigliere metropolitano Forza Italia – centrodestra per il cambiamento commentando la situazione di incertezza che stanno vivendo i lavoratori di Toscana Aeroporti e Toscana Aeroporti Handling”. “Perché per questi lavoratori non è prevista l’erogazione del fondo straordinario del trasporto aereo gestito dall’Inps per tutti gli operatori del settore per integrare la cassa integrazione? A Firenze – continua il consigliere metropolitano - il tracollo dei passeggeri risulta davvero elevato e per questo è urgente tutelare in primo luogo i lavoratori stagionali e a tempo determinato oltre ovviamente a tutto l’organico prolungando gli ammortizzatori sociali. Le prospettive anche per il 2021 non sono affatto positive e per questo è irrinunciabile intervenire in loro sostegno affinché si possa garantire ancora un futuro occupazionale a chi da anni ha consentito lo svolgimento di un servizio di trasporto essenziale come quello aereo consentendo a Firenze e a tutta la Toscana di prosperare tra turisti e businessman”.

Redazione Nove da Firenze