Giani presidente, la top ten degli impegni assunti in campagna elettorale

Quelli a breve scadenza e le opere attese da decenni


Tra domani e giovedì si conosceranno con esattezza i nomi e le deleghe degli otto (o alla fine saranno 9?) assessori della Giunta regionale guidata da Eugenio Giani. E mentre si sprecano commenti, dichiarazioni ed editoriali sulle lungaggini di questa operazione, ricordiamo alcuni dei principali impegni (o "promesse", direbbero dall'opposizione) che il governatore si è assunto durante la campagna elettorale. 

Quelle a breve scadenza:

  1. “Assunzione di medici e infermieri che ci consente il Cura Italia”
  2. Utilizzare 60 milioni residui dagli ammortizzatori sociali per politiche attive pro giovani e donne
  3. Nidi gratis sotto i 35 mila euro di Isee: “nei primi mesi del 2021 la misura potrebbe essere messa in campo”
  4. Nuovo piano dei rifiuti 
  5. Vicepresidente? “Una donna competente e preparata”
  6. Saranno difesi, ristrutturati e potenziati i presidi ospedalieri toscani, in primis San Donato di Arezzo.
  7. Internet accessibile a tutti e ovunque

E quelle attese (da chi le attende) da decenni:

  1. Completamento Tav Firenze
  2. Messa in sicurezza Tirrenica
  3. Nuova pista aeroporto Peretola. 

Marco Bazzichi