Rubrica — LifeStyle

Panchina Arcobaleno, inaugurazione a Livorno sabato 20 giugno

Un simbolo inclusivo nel giorno in cui avrebbe dovuto svolgersi il Toscana Pride, rimandato di un anno


Livorno, 19 giugno 2020 – Sarà inaugurata alle ore 11.30 di domani, sabato 20 giugno, la panchina di piazza del Municipio dipinta con i colori dell’arcobaleno.

L'iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra Comune di Livorno e Coordinamento Livorno Rainbow con l’adesione del Toscana Pride, e sarà coronata dall’applicazione della targa "L'orgoglio non va in panchina".

La Panchina Arcobaleno, che “guarda” verso il Palazzo Comunale, ha un grande valore simbolico, perché viene inaugurata nel giorno in cui, a Livorno, avrebbe dovuto svolgersi la quinta edizione del Toscana Pride.

Nel rispetto delle norme per il contrasto alla diffusione del Covid-19, il Toscana Pride quest’anno non si terrà, ma l’iniziativa è solo rinviata di un anno: si svolgerà nel 2021, sempre a Livorno.

Ma Comune di Livorno e Coordinamento Livorno Rainbow, allestendo questa panchina in un momento storico in cui la popolazione sta uscendo da un periodo di emergenza che ha sconvolto le abitudini di tutti, e in cui in tutto il mondo fervono le proteste contro la discriminazione razziale, vogliono lanciare un messaggio forte e ben preciso: nessuno è solo a combattere la discriminazione e la violenza a causa del proprio orientamento sessuale e della propria identità di genere.

Sono ancora tante, infatti, le persone discriminate per questo e, nonostante le varie conquiste, sono ancora tante le battaglie che la comunità Lgbtqia+ deve portare avanti.

“Ognuno e ognuna di noi – dice Luca Dieci, uno dei promotori - deve essere orgoglioso/a di sé stesso/a perché, con le proprie sfumature, contribuisce a rendere unico l’arcobaleno”.

“Questa inaugurazione – dichiara l’assessore Andrea Raspanti - mette in moto il percorso che ci condurrà al Pride 2021. Un anno in cui fare sensibilizzazione, informazione e e formazione. Livorno ha l’opportunità di fare un altro passo in avanti e di riscoprire la sua vocazione di città aperta, libera e civile, in cui ognuno può essere se stesso senza dover subire discriminazioni e pregiudizi”.

La panchina di piazza del Municipio riporta anche i due colori recentemente aggiunti alla bandiera rainbow: alle sei strisce tradizionali sono stati infatti aggiunte una striscia marrone, che rappresenta le persone di colore e simboleggia la lotta alla discriminazione razziale; e una striscia nera, che rappresenta tutte le persone che non ci sono più.

Redazione Nove da Firenze