Omicidio stradale: la Toscana studia la nuova legge

Maggio Musicale Fiorentino e Norge suonano i Led Zeppelin per le Vittime della Strada


Sabato 4 giugno 2016, alle ore 20, l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino si unirà ai Norge (la Led Zeppelin Tribute Band) in un omaggio ai Led Zeppelin, storica band della scena Rock, per le vittime della strada. Titolo della serata Stairway to Heaven, il più noto brano della band inglese, scritto da Jimmy Page e Robert Plant, inciso nel 1971 per la casa discografica Atlantic Records. Una biblica Scalinata verso il Paradiso, come quella percorsa, troppo presto, dalle giovani vittime della strada. Ricordiamo, infatti, che l'evento, concretizzato grazie al lavoro e alla passione di Carlo Bianco e di Francesco Furlanich, entrambi dipendenti dell'Opera di Firenze – Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, è nato grazie alla volontà di Valentina Borgogni, portavoce della prima Associazione delle vittime della strada intitolata al fratello Gabriele, alla quale si sono unite l'Associazione “Lorenzo Guarnieri” onlus, la Fondazione Claudio Cai e l'Associazione sostenitori e amici della Polizia Stradale. Il concerto prevede un'intensa scaletta dei capolavori dei Led Zeppelin; al brano che dà il titolo alla serata se ne aggiungono altri 11: Immigrant song, Ramble on, Tangerine, Since I've been loving you, The rain song, Black dog, Moby Dick, Baby I'm gonna leave you, House of the holy, Kashmir, Whole lotta love. Quelle luci bianche che risplendono lassù, scendono in strada, percorrendo il palcoscenico del Teatro dell'Opera di Firenze, nelle voci degli strumenti dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, in primis in quella del fagottista Francesco Furlanich, e della band dei Norge, per arrivare da loro, percorrendo la scala che conduce al Paradiso. Uno spettacolo inserito nelle produzioni del Maggio che va a celebrare quella proposta di legge sull'omicidio stradale che, dallo scorso 25 marzo è diventata realtà, ed è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Dirige il Maestro Stefano Maccagno, autore di colonne sonore – ricordiamo il successo internazionale ottenuto con Cabiria - , compositore ufficiale del Museo Nazionale del Cinema di Torino dal 1993, pianista e arrangiatore, che ha curato la trascrizione di tutte le musiche della serata per Orchestra sinfonica e Band. Posto unico 15,00 Euro.

E' in vigore la nuova legge sull'omicidio stradale: pene inasprite per l'omicidio stradale colposo, soprattutto se l'incidente avviene sotto l'effetto di droghe o alcol; prevista un'aggravante nel caso in cui il conducente si sia dato alla fuga. La legge introduce le autonome fattispecie di reato di omicidio stradale e lesioni personali stradali, unitamente a modifiche di coordinamento del codice penale e di rito penale, del codice della strada e del decreto istitutivo della competenza penale del giudice di pace.

L'argomento, di così stretta e tragica attualità, mercoledì è stato al centro di un incontro svoltosi al Consiglio regionale organizzato dalla Regione e dall'Osservatorio sulla sicurezza stradale. "L´entrata in vigore della legge 41, che introduce il reato di omicidio stradale, cambia in mondo rilevante lo scenario, e se siamo tutti d´accordo nel dire che questa legge interviene a riequilibrare una situazione che vedeva certamente meno tutelata la posizione delle vittime degli incidenti rispetto agli autori responsabili dei fatti - ha affermato nel suo intervento l'assessore regionale alla mobilità e ai trasporti Vincenzo Ceccarelli -, è evidente che è assolutamente fondamentale che sia favorita la piena presa di coscienza della mutata situazione da parte di tutti". "E´ evidente altresì che la legge sull'omicidio stradale rappresenta una novità assoluta sul piano penale - ha aggiunto Ceccarelli - che non si limita all'inasprimento delle pene solo per chi guida in stato di ebbrezza o dopo avendo assunto stupefacenti, ma chiama ad una maggiore responsabilità chiunque abbia a causare anche indirettamente un incidente stradale dal quale derivi la morte di un individuo. Per questo è essenziale che l'impatto che la legge ha sulle responsabilità degli utenti della strada debba essere ben conosciuto. E sono dunque da apprezzare iniziative come quelle promosse dall' ORSS per chiarire ogni dubbio, prima fra gli addetti ai lavori ed in futuro anche con accessi più ampi al pubblico". 

La nuova legge e gli aggiornamenti al Codice della Strada saranno al centro del corso per la polizia locale e altri organi di polizia stradale che la Polizia municipale Unione Mugello organizza con E-Police Editoriale il 30 maggio al Palazzo dei Vicari a Scarperia, nel comune di Scarperia e San Piero, con inizio alle 9,30. A tenerlo saranno tra i massimi esperti in materia e, considerato che si tratta di un argomento di stretta attualità, sono attesi numerosi partecipanti da tutta la Toscana ma anche dall'Emilia Romagna e dalla Lombardia. Il corso servirà quindi a fare il punto della situazione sul reato di omicidio stradale, le circostanze, l'aumento di pena per il concorso formale di reati, la prescrizione, lesioni personali stradali, modifiche in sede processuale, al codice della strada e in materia di competenza penale del Giudice di Pace, problematiche di natura tecnico-giuridica. Verranno poi trattate le principali recenti modifiche collegate alla circolazione stradale: depenalizzazione della guida senza patente; problemi operativi dovuti al fatto che alcune fattispecie restano penali e solo per alcune è previsto il pagamento con riduzione del 30%, in alcuni casi con fermo amministrativo, in altri con confisca, "amministrativa" o "penale"; divieto di fumo in auto (veicoli dimenticati, minorenni e gravidanze); accertamento automatico di infrazioni per mancate revisioni e irregolari coperture assicurative; nessuna imposta di bollo sulle quietanze di pagamento delle sanzioni; pagamento delle sanzioni stradali tramite home-banking. Infine, si farà riferimento alla rilevazione elettronica della mancata revisione alla luce dell'art. 201 come modificato dalla legge di Stabilità e alla normativa riguardo le precedenze (obblighi e sanzioni a carico dei conducenti). Alle 10, dopo il saluto delle autorità, l'inizio dei lavori. Moderatore, il comandante della Polizia municipale Unione Mugello Marco Bambi. L'avvocato penalista Fabio Piccioni, docente presso la Scuola di Specializzazione delle Professioni Legali, interverrà su: "L'omicidio stradale 'vigente' e 'futuro'. Le circostanze, l'aumento di pena per il concorso formale di reati, la prescrizione. Lesioni personali stradali, modifiche in sede processuale, al codice della strada e in materia di competenza penale del Giudice di Pace, problematiche di natura tecnico-giuridica". Seguiranno gli interventi di Gianluca Sughi e Daniele Savelli, Nexive Spa, su: "Modalità di notifica atti amministrativi tramite messo e servizi per la PA". Riprenderà poi la parola, per chiudere la sessione mattutina, l'avvocato penalista Piccioni soffermandosi su: "Le principali modifiche del 2016 collegate alla circolazione stradale". La sessione pomeridiana inizierà alle 14,30 con il Commissario superiore della Polizia municipale Tresinaro Secchia (RE), Paolo Girotti, che parlerà di: "Rilievi e controlli utili per l'accertamento della velocità, l'uso delle cinture, punto d'urto. Utilità ed utilizzabilità degli atti. L'accertamento di violazioni e la circolazione nelle rotatorie". La chiusura dei lavori è prevista alle 16,30.

Reato di omicidio stradale, incontro in Regione

Redazione Nove da Firenze