Nasce Impresa Mugello: per la valorizzazione delle risorse e occupazione dei cittadini

L’associazione ha quale primo obiettivo l’intento di valorizzare e salvaguardare l’indotto economico dell’intero territorio mugellano


Un territorio da promuovere, sostenere e valorizzare, un Autodromo che ne è il principale volano economico e turistico. Impresa Mugello nasce lo scorso 24 settembre grazie ad una rete di privati e imprese per far fronte alla minaccia mossa da alcuni cittadini nei confronti di una delle principali attrattive del territorio: l’Autodromo Internazionale del Mugello. L’associazione ha quale primo obiettivo l’intento di valorizzare e salvaguardare l’indotto economico dell’intero territorio mugellano, informando i cittadini sui dati reali inerenti al turismo promosso per 10 mesi l’anno proprio dalle attività svolte nell’autodromo.

E’ fondamentale riuscire a dare continuità ad un sistema che ha contribuito alla promozione del territorio dal 1974 fino ad oggi, sensibilizzando chi, senza una effettiva conoscenza del contesto socio-economico, dello sport motoristico, delle statistiche inerenti il grande numero di persone occupate sul territorio grazie alle attività in autodromo, pensa di poter suggerire anche soluzioni per la gestione dell’impianto.

Impresa Mugello nasce per far fronte ad un problema reale - dichiara il Segretario dell’associazione Gianluca Selvi - il rischio di perdere di vista l’importanza rappresentata dalle attività svolte dall’ Autodromo del Mugello nell’arco dell’anno. Qui si tratta di capire un basilare principio di tutela dell’interesse pubblico, che dovrebbe essere oggetto di interessamento della amministrazione pubblica in primis. Non è pensabile che gli interessi privati ed egoistici, quindi subordinati per natura a quelli pubblici quali il mantenimento dell’occupazione, lo sviluppo della riconoscibilità del territorio mugellano a livello nazionale e internazionale, possano mettere a repentaglio la continuazione delle numerose aziende nate e cresciute grazie allo sviluppo continuo recato dall’Autodromo del Mugello dal 1974. Stiamo lavorando ad un incontro con il quale vogliamo sensibilizzare l’opinione pubblica sul reale impatto economico generato dall’Autodromo del Mugello sul territorio e nel quale contesteremo - dati alla mano – le inesattezze sulle prove riservate agli amatoriali, che - tra l’altro - costituiscono i due terzi dell’impatto economico di cui sopra. Certo è che stiamo raccogliendo numerosissime adesioni di privati cittadini, artigiani e imprenditori del territorio, segno evidente del radicato attaccamento, appassionati o meno, nei confronti dell’autodromo che in oltre 40 anni di attività ha portato benefici importanti a tante famiglie.

Redazione Nove da Firenze