Movimento 5 Stelle: anche il consigliere al Q4 Aleandro Marini passa a Fratelli d'Italia

Si occuperà della lista Firenze in Movimento in vista delle amministrative. Xekalos: "Avanti con idee forti per una Firenze che torni a risplendere". interviene Capogruppo la Silvia Noferi


Con una conferenza stampa questa mattina a Palazzo Vecchio è stato presentato il passaggio del consigliere al Quartiere 4 Aleandro Marini dal gruppo 5 Stelle a Fratelli d'Italia-Firenze in Movimento. Presenti, oltre allo stesso Marini, il capogruppo Francesco Torselli, la consigliera Arianna Xekalos e Leonardo Tronconi, ex attivista per il Movimento 5 Stelle che ha aderito al nuovo progetto e si occuperà della lista civica Firenze in Movimento in vista del prossimo voto amministrativo.

Marini, che si è definito "un politico da marciapiede" ha chiarito di non avere "nessuna recriminazione da fare nei confronti del M5S Fiorentino", ma di aver seguito Xekalos nel nuovo gruppo "per la grande stima e fiducia che ripongo in lei, che durante questa consiliatura è sempre stata il mio punto di riferimento per le mie azioni politiche. Perché anche in un movimento dove uno vale uno, c'è qualcuna che vale di più: mi riferisco ad Arianna Xekalos, e alle centinaia di atti politici presentati in questi cinque anni sono lì a dimostrare il suo valore a livello umano, politico, e il suo spirito di servizio. Lei si è spesa anima e corpo per i suoi concittadini, lasciando indietro gli studi di giurisprudenza e la laurea che era ormai dietro l'angolo. Purtroppo questi meriti non le sono stati riconosciuti. Anzi secondo me ha sopportato fin troppo, fino poi a perdere la pazienza e passare da "cattiva" e inaffidabile. Per questo motivo ho deciso di seguirla per spartire con lei critiche e polemiche che sicuramente ci pioveranno addosso da più parti".

"Ringrazio Aleandro per la fiducia che ha dimostrato di avere in me – ha dichiarato Xekalos –. Da oggi cominciamo un nuovo cammino insieme, che non significa disconoscere quanto abbiamo fatto in questi anni, nei contenuti e nella voglia di fare politica per i cittadini di Firenze. Anzi, desidero ringraziare tutti i portavoce 5 Stelle dei quartieri, persone che hanno tutta la mia stima e che trovo davvero incredibile che qualcuno possa definire come una 'banda'"

"Sono onorato di accogliere nel gruppo una persona come Aleandro Marini – ha detto Torselli –. Non lo dico per dire: non capita tutti i giorni di ascoltare parole come quelle di Aleandro. Un uomo che fa una scelta politica in virtù del valore umano di una persona e non per seguire un simbolo stampato su un foglio di carta. Uno spot alla politica che andrebbe trasmesso nelle scuole".

“Leggo in rassegna stampa oggi numerosi articoli che mi mettono in bocca frasi non mie. Non è certo la prima volta ma in questi giorni direi che succede più spesso del solito -interviene Silvia Noferi, capogruppo del Movimento 5 Stelle- Per questo sono a precisare che la conferenza stampa che ho tenuto stamani a Palazzo Vecchio era stata da me richiesta con il seguente titolo: Comunicazioni del M5S fiorentino. Avevo date precise indicazioni all’ufficio stampa di Palazzo Vecchio che al tavolo saremmo stati io e Antonello Cresti per parlare del convegno “Fuga dal pensiero unico”, oltre a rispondere a tutte le domande dei giornalisti, vista anche la recente fuoriuscita dal gruppo della consigliera Xekalos. La presentazione dei candidati delle nostre primarie non era all’ordine del giorno, come da istruzioni chiare e precise. La conferenza stampa era aperta a tutti, come dimostra la presenza in sala anche di numerosi attivisti e aspiranti candidati, ma nessuno è stato presentato proprio per evitare facili vantaggi a qualcuno di loro. La conferenza stampa era anche l’occasione per presentare pubblicamente le mie dimissioni da vicepresidente del Consiglio Comunale visto che sono di nuovo capogruppo e unico membro del gruppo consiliare del M5S e devo concentrare tutte le mie energie su questo ruolo in un momento così delicato da pre-campagna elettorale”.

Redazione Nove da Firenze