Monitoraggio strade, ponti e viadotti della Città Metropolitana

Vertice dal Prefetto


Vertice in Prefettura per monitorare le condizioni delle infrastrutture dell’area metropolitana fiorentina, in particolare rete viaria, ponti e viadotti.

Si è svolto un vertice presieduto dal Prefetto di Firenze Laura Lega per fare il punto sulla situazione delle infrastrutture del territorio metropolitano, in particolare rete viaria, ponti e viadotti.

Hanno partecipato gli assessori Vittorio Bugli della Regione Toscana, Andrea Ceccarelli della Città Metropolitana e Stefano Giorgetti del Comune di Firenze, il Presidente di ANCI Toscana Matteo Biffoni, rappresentanti delle locali Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco e del Provveditorato alle Opere Pubbliche, il Comandante della Sezione Polizia Stradale di Firenze Carmine Tabarro, il Direttore del IV Tronco Autostrade per l’Italia Alessandro Melegari, i referenti di ANAS, di RFI e di AVR Global Service che gestisce la manutenzione della FI-PI-LI.

L’incontro ha consentito di avviare un condiviso progetto di monitoraggio sullo stato di conservazione e sulla manutenzione delle opere viarie, con la cooperazione di tutti gli Enti interessati.

Dalla riunione non sono emerse criticità o situazioni emergenziali in atto che richiedano interventi immediati e, in particolare, la limitazione della circolazione stradale.

Gli Enti presenti, proprietari e concessionari della viabilità, hanno rappresentato che è in corso di completamento il monitoraggio delle opere e che è in fase di realizzazione la pianificazione degli interventi per la miglior conservazione e fruizione dei manufatti.

Il Prefetto ha comunque sollecitato alla massima attenzione e allo svolgimento di accurati, periodici controlli.

Ha chiesto ad Autostrade per l’Italia di fornire tempestivamente l’elenco dei ponti e dei cavalcavia per i quali è necessario una maggiore attenzione ai fini della sicurezza della circolazione. Tale elenco sarà poi condiviso, nel corso di un’apposita riunione, con i Comuni interessati, anche per l’allestimento di ogni eventuale adeguata segnaletica.

“L’obiettivo - ha sottolineato il Prefetto - è creare una sinergia tra tutti gli Enti competenti, affinché sia garantita la massima sicurezza per i cittadini, attraverso controlli tempestivi e accurati e con la garanzia della pronta realizzazione di tutti gli interventi eventualmente necessari”. 

Redazione Nove da Firenze