Tennis: Matteo Berrettini, un tifoso viola alle Atp Finals di Londra

Il giocatore romano, di famiglia originaria di Firenze, è tra i magnifici otto che dal 10 al 18 novembre si giocheranno il titolo di "Maestro" 2019. Commisso gli fece i complimenti per la semifinale agli Us Open. Presto un invito al Franchi?


Nadal, Djokovic, Federer, Medvedev, Thiem. Tsitsipas, Zverev e... un tifoso viola, Matteo Berrettini. Sono questi gli otto tennisti che parteciperanno alle Atp Finals di Londra, tra gli eventi conclusivi della stagione 2019, in programma dal 10 al 18 novembre.

Berrettini, 23 anni, quest'anno ha vinto a Budapest e a Stoccarda ma soprattutto ha fatto semifinale agli Us Open e al Masters 1000 di Shangai. In Italia ha spodestato Fabio Fognini ed è diventato numero uno azzurro ma soprattutto ha conquistato un posto tra i magnifici otto del tennis mondiale.

Ieri venerdì 1 novembre il tennista romano, tifoso viola perché la famiglia è di origini fiorentine (il nonno emigrò da Firenze a Roma portandosi nel cuore la sua città e la sua squadra,quella gigliata), ha usufruito della vittoria a Parigi di Shapovalov su Monfils: se il francese avesse battuto il giovane canadese, sarebbe andato lui alle finali inglesi. Ma non c'è stata mai partita: 6-2 6-2 per Shapovalov ed è Berrettini a volare a Londra. Dopo pochi giorni, a Madrid, inizierà la fase finale della Coppa Davis con formula rinnovata: l'Italia di Barazzutti è nel girone con Usa e Canada, la squadra nazionale di Shapovalov. 

Rocco Commisso, quando Matteo raggiunse la semifinale al torneo americano più prestigioso, gli fece i complimenti via social. E c'è da scommetterci che, appena la stagione tennistica sarà finita, un invito ufficiale al Franchi per Berrettini ci sarà. 

Redazione Nove da Firenze