Massa città della danza dal 25 al 28 giugno

Coinvolto tutto il centro storico. Stage di classica al Teatro Guglielmi. Attesi come ogni edizione centinaia di ballerini concorrenti da tutta Italia


Il Festival Ballet torna nel centro storico di Massa. Ma non sarà l’unica grande novità. Tornerà, insieme ad Anbeta Toromani, la ballerina più popolare del programma di “Amici” di Maria De Filippi prima madrina della kermesse, anche il concorso internazionale di danza che si affiancherà agli stage e che, nelle passate edizioni aveva collezionato complessivamente migliaia di partecipanti. Anticipata di due settimane la data di svolgimento della nona edizione: dal 25 al 28 giugno. E non più, come da tradizione, la seconda settimana diluglio. L’obiettivo, di concerto con l’Amministrazione Comunale di Massa, è “allungare” la scia positiva di presenze turistiche grazie proprio all’arrivo di centinaia di giovanissimi ballerini ed accompagnatori da ogni angolo d’Italia in un periodo di “bassa affluenza” ed evitare il “congestionamento” delle strutture all’avvio della stagione estiva consentendo, allo stesso tempo, una migliore organizzazione e ricettività.

Il Festival ideato ed organizzato da Simone Ranieri è pronto a riappropriarsi dello spazio che nove anni fa lo aveva ospitato per la prima volta in assoluto coinvolgendo nuovamente – e finalmente - gli ambienti ritrovati delle vie e delle piazze del centro storico, Piazza Aranci e Piazza Mercurio, del Teatro Guglielmi dove sono in programma gli stage di classica. Potenziata la programmazione della scatenata sezione di hip hop in costante crescita di numeri e presenze edizione dopo edizione. Programmata in Piazza Aranci lo spettacolo della finalissima ad ingresso gratuito con protagonisti tutti i migliori talenti iscritti all’edizione e la partecipazione della giuria che sarà composto, oltre che daAnbeta, da altri grandi professionisti ed esperti del settore. Top secret, almeno per ora, il nome del super-ospite della kermesse a cui l’organizzazione del Festival Ballet sta lavorando e che sarà collegata alla consegna di uno speciale riconoscimento istituito a partire da quest’anno. Dettagli, insieme al cast-docenti definitivo, che saranno “pubblicati” tra qualche giorno sul sito ufficiale insieme ai dettagli, al programma completo e a tutte le informazioni necessarie perpartecipare ed iscriversi. Certo però il coinvolgimento di una città intera, con tutti i suoi attori, con la finalità comune di rilanciare le aspettative e le pretese turistico-ricettive del territorio. L’anticipazione della nona edizione va in questa direzione: “una bella sfida per tutti, per noi organizzatori – spiega il giovane patron Simone Ranieri – e spero per la città che proveremo a coinvolgere e a far vivere per quattro lunghi giorni dalla mattina alla notte. Massa ripartirà in punta di piedi”.

Organizzato con il Patrocinio della Provincia di Massa Carrara, Comune di Massa, Fondazione Cassa Risparmio di Carrara, Consorzio Marmo Artistico Carrara, di importanti scuole e accademie internazionali, sponsor tecnici (Nikon)e media specializzati, il Festival Ballet è pronto a far ballare la città di Massa e a trasformare il centro storico in un grande teatro all’aria aperta dove tutti possono diventare protagonisti.

Redazione Nove da Firenze