Rubrica — Editoria Toscana

Leo S. Olschki: una casa editrice nella storia d'Italia

Conferenza di Daniele Olschki al Gabinetto Vieusseux, mercoledì 28 marzo alle ore 17:30


Mercoledì 28 marzo 2018 -alle ore 17.30- al Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux -nella Sala Ferri di Palazzo Strozz- si celebra Leo S. Olschki, la storica casa editrice. Ne parla Daniele Olschki, Presidente della Casa editrice Leo S. Olschki, dopo il saluto di Gloria Manghetti.

Dal 1886, anno della sua fondazione, la Casa Editrice ha attraversato la storia del nostro paese, condividendone i momenti felici e i drammatici eventi delle due guerre e delle leggi razziali. Fin dai primi anni ha scelto la difficile strada di specializzarsi nell’ambito degli studi umanistici di alta cultura, mantenendo intatta la vocazione internazionale. Nei suoi archivi si ritrova uno spaccato dei rapporti con i più prestigiosi scrittori e intellettuali del ‘900, da d’Annunzio a Gentile e Bertoni, da Branca a Garin. Dai difficili passaggi del secolo scorso alle sfide del nuovo millennio la Casa Editrice è riuscita, attraverso quattro generazioni, a mantenere viva la cultura e la cura del libro anche al di fuori dei nostri confini.

Redazione Nove da Firenze