Rubrica — Spettacolo

Le più spettacolari produzioni cinematografiche girate in Toscana in un video

La presentazione del trailer realizzato da Revolution Media per Toscana Film Commission (in collaborazione con Toscana Promozione Turistica) al Caffè della Versiliana, martedì 25 agosto (ore 18.00) al termine di una conversazione tra Stefania Ippoliti e Fabrizio Guarducci


Location da cartolina, le dolci colline ornate dai cipressi, i dorati litorali, le città d'arte e i monumenti apprezzati in tutto il mondo non sono l'unico biglietto da visita della Toscana del cinema.

Inseguimenti d'auto adrenalinici, sparatorie, peripezie da parkour sui tetti storici e tra i monumenti dei centri abitati, scene di guerra, le atmosfere gotiche da risveglio dei vampiri, sono l'altro volto della Toscana scelta dai registi internazionali. Una Toscana che emoziona, stupisce, impressiona, scatena energie, attrae visitatori da ogni parte del mondo.

Sono proprio le più importanti produzioni cinematografiche che hanno scelto la Toscana come set negli ultimi anni ad essere al centro del video For your Eyes only, realizzato dallo studio fiorentino Revolution Media, di Igor Molino Padovan, per Toscana Film Commission, in collaborazione con l'agenzia regionale Toscana Promozione Turistica, che sarà presentato al Caffè della Versiliana martedì 25 agosto (ore 18.00) nel corso di una conversazione aperta al pubblico sul tema della Toscana del cinema, tra la direttrice di Tfc, Stefania Ippoliti e il regista Fabrizio Guarducci.

Tra queste, le immagini dei film Inferno, di Ron Howard - terzo capitolo, dopo Angeli e demoni e Il codice di Leonardo - della saga action-thriller nata dalla penna di Dan Brown, che vede protagonista il prof. Langdon interpretato da Tom Hanks; l'adrenalinico Six Underground, megaproduzione Netfilix diretta da Michael Bay, che ha tenuto col fiato sospeso la città di Firenze per la pericolosità delle scene girate; la fiction tv I Medici. Masters of Florence, produzione internazionale che ha raccontato al mondo la storia della famiglia fiorentina più importante nel Rinascimento; Il Peccato, del regista russo Andrey Koncialowsky, ritratto inedito dell'uomo e dell'artista Michelangelo Buonarroti, tra passioni e dissidi interiori; e ancora i film più delicati dei registi fiorentini ma “spregiudicati” nei sentimenti, come Dafne, di Federico Bondi, storia familiare che vede al centro una ragazza Down dal cuore d'oro; La regina di Casetta, di Francesco Fei, sulla ricchezza interiore di una ragazza alla vigilia del grande salto verso la città, prima di lasciarsi alle spalle il suo amato paese montano dove vivono poche decine di anime; i film tv I delitti del Barlume, nati dalla penna di Marco Malvaldi e diretti dal regista anglo-pisano Roan Johnson, esilaranti e avvincenti.

Tutti film che accrescono il fascino della Toscana presso il pubblico internazionale e che incrementano quel fenomeno chiamato Cineturismo, vale a dire il richiamo di flussi turistici che scelgono le proprie destinazioni in base alle immagini del piccolo e grande schermo che hanno più apprezzato. La sinergia di Toscana Film Commission con Toscana Promozione Turistica si realizza proprio in relazione allo sviluppo concomitante dei due aspetti innescati dalla presenza dei set nella regione: da una parte quello di incrementare il comparto dell'industria cinematografica e delle professionalità ad esso legate; dall'altra la valorizzazione, attraverso il cinema, del volano turistico.

A presentare l'opera al pubblico del Caffè della Versiliana, martedì 25 agosto (ore 18.00) sarà Stefania Ippoliti, dirigente dell'Area Cinema di Fondazione Sistema Toscana e di Toscana Film Commission – lo sportello regionale di accoglienza delle produzioni cinematografiche e audiovisive che scelgono la Toscana come set - direttrice del cinema La Compagnia di Firenze e per due mandati presidente di Italian Film Commission.

Insieme a Stefania Ippoliti interverrà il regista Fabrizio Guarducci, che dopo i suoi film Aspettando la Bardot e Mare di grano, ha appena terminato di girare Anémos – Il vento, prodotto dalla società fiorentina Fair Play, che vede protagonista l'attore Vincent Riotta.

Al termine della conversazione condotta da Claudio Sottili, sarà mostrato al pubblico un trailer del video For your Eyes only. Ingresso libero.

La Fondazione Versiliana ricorda che l'ingresso agli Incontri al Caffè sarà come sempre libero, fino ad esaurimento posti. Si consiglia di presentarsi con largo anticipo rispetto all'inizio degli incontri per le pratiche di registrazione degli accessi e per evitare assembramenti e code. Si ricorda al pubblico di mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro ed indossare la mascherina qualora il mantenimento della distanza non fosse possibile. Info 0584 265757.

Gli incontri al Caffè saranno trasmessi in diretta streaming sul canale Youtube “Versiliana Festival”e saranno in onda anche su Noi Tv,TV Parma, Tele Etruria, Umbria Tv e Toscana TV.

Redazione Nove da Firenze