Rubrica — LifeStyle

Le nuove tendenze moda di Pitti Uomo

Fotografie di Francesca Cecconi

Inaugurata la mostra dei 30 anni del marchio “Pitti Immagine”. La città si anima di beauty vips, fenomeni pop ed eventi negli stores


Nel 2019 Pitti Immagine compie trent’anni. Nel gennaio del 1989 fu proprio Pitti Immagine Uomo a inaugurare la nuova denominazione del gruppo, seguito poi a ruota dagli altri saloni: Pitti Immagine Bimbo, Pitti Immagine Filati e Pitti Immagine Casa. La presentazione ufficiale del francobollo di Pitti Immagine ha aperto il primo giorno del salone della 95^ edizione di Pitti Uomo. L’annullo primo giorno di emissione è stato fatto stamani in Palazzo Vecchio, e contemporaneamente nella reception di accesso alla Fortezza da Basso sono stati esposti in grande formato il francobollo e le varie fasi del lavoro di Italo Lupi che ha portato alla sua realizzazione. Alla presentazione del francobollo di Pitti Immagine è collegata anche la mostra The Fashion Mailbox, sui rapporti che il mondo della moda ha avuto con il mondo dei francobolli dalla fine dell’Ottocento a oggi, allestita nella Sala Stampa della Fortezza da Basso in occasione dei saloni di gennaio. La mostra - curata da Paolo Guglielminetti, Presidente del Centro Italiano di Filatelia Tematica, con un progetto grafico / installazione / catalogo a cura di Alessandro Gori, un allestimento di Alessandro Moradei, con un ringraziamento a Fabrizio Fabrini - copre un periodo che va dalla fine dell’Ottocento a oggi ed è articolata in tre sezioni: Italia, Europa, Mondo. In esposizione oltre 80 francobolli, particolarmente belli e rappresentativi di come le amministrazioni postali di tutto il mondo hanno celebrato la moda, più altri oggetti da tutto il mondo - quali foglietti, annulli, libretti di francobolli - legati al settore, alle aziende, ai marchi e agli stilisti di moda.

Fuori salone, il brand Moneta ha lanciato nove capispalla in tessuto casentino in collaborazione con la storica azienda toscana Tessilnova. Ieri sera un cocktail party riservato a buyer all'hotel Palazzo Castri, a pochi metri dalla Fortezza da Basso, è stata il teatro della presentazione della collezione pensata e prodotta con un tessuto antico. "Vogliamo rilanciare anche all'estero il capo peacoat con materiali di pregio -spiega a Nove da Firenze, Antonio Moneta- La lana casentino del lanificio di Stia un tempo veniva prodotta grazie alle pecore appenniniche. Oggi che l'intera produzione laniera arriva dall'Australia, noi vogliamo ritornare alla tradizione autentica. Filiera corta di produzione, filatura, ratinatura e realizzazione locale, per un risultato di altissima qualità".

Un cocktail party per scoprire anche la collezione fall-winter 2019 di Wrangler che, in collaborazione con Blues Barber, ha organizzato una presentazione in piazza della Passera da Bulli & Banane.

Nelle foto anche le molte anteprime della serata in via Tornabuoni, nei negozi di Soft e Malìparmi.

Dopo il successo ottenuto nel 2018, anno del suo debutto nel mercato, la linea totalmente made in Italy Veraroad lancia, in occasione del 95° Pitti Immagine Uomo, la linea lifestyle collection ed i nuovissimi prodotti naturali dedicati al beauty. Domani, all’aperitivo con dj-set che si terrà a Firenze in via di Santo Spirito n.11 (II piano), il brand fiorentino, capitanato da Caterina Giraldi, founder & creative director Veraroad, presenta la capsule athleisure con maglieria, set panta e top per sport, tempo libero e relax, in maglia, felpa e pile. La collezione sfilerà con i capi di punta che caratterizzano Veraroad: pijami, abiti-sottoveste e kimono in versione multicolor per alleggerire le giornate invernali, da indossare in ogni momento della giornata, 12 mesi all’anno, 24 ore al giorno, da casa al lavoro, fino al party della sera, per essere sempre elegante e mai fuori luogo. Novità del 2019 è la linea naturale dedicata al beauty, pensata per tutte le donne che hanno la necessità di ritagliare uno spazio per sé stesse e ritrovare il contatto con la natura: la fragranza, la crema corpo e lo shampoo doccia Veraroad sono realizzati con fiori e piante biologiche coltivate in Toscana a km. 0, documentate ed in regola con la tracciabilità dei prodotti.

Evento di lancio della capsule Everlast in programma giovedì, una prima colazione su invito in una location alternativa, The Student Hotel, la nuova struttura multifunzionale, al tempo stesso innovativo, modello di ospitalità; un momento dedicato agli influencer. Un vero e proprio percorso alla scoperta della Capsule T.E.N. AI 19-20 e occasione per l’azienda toscana A.MODA per celebrare questa importante nuova fase di rilancio del brand.

Redazione Nove da Firenze