La morte di Lapo Mazzei

Il cordoglio del sindaco Nardella e dell’Opera di Santa Croce


E' di ieri la notizia della morte del marchese Lapo Mazzei, già presidente della Cassa di Risparmio di Firenze e del Consorzio vinicolo Chianti Classico Gallo Nero.

“Con Lapo Mazzei perdiamo un grande fiorentino che ha dato tanto a Firenze e al nostro Paese, partecipando alla Liberazione d’Italia”. Lo afferma il sindaco Dario Nardella “In tutti gli incarichi che ha ricoperto, Mazzei si è contraddistinto per l’elevato spessore morale e l’enorme impegno civile e sociale - continua Nardella -, distinguendosi come uno dei protagonisti della nostra comunità”. “Grazie al suo lavoro e alla sua dedizione ha firmato la storia del vino italiano nel mondo - conclude il sindaco -. Alla sua famiglia vadano le condoglianze mie personali, dell’amministrazione comunale e di tutta la città”.

Anche la presidente dell’Opera di Santa Croce Irene Sanesi, insieme al consiglio, si unisce al dolore della famiglia e ricorda con profonda gratitudine Lapo Mazzei, che, svolgendo per un lungo periodo il ruolo di Presidente in anni di importanti trasformazioni, ha dato un contributo fondamentale alla valorizzazione del complesso monumentale.

Redazione Nove da Firenze