La città del Natale: solidarietà e tante attrazioni in Toscana

Visita dei Carabinieri di Firenze ai piccoli pazienti dell'Ospedale Meyer, con la Fondazione Bacciotti in ricordo di Tommasino. Donati alla Casa famiglia San Paolino due grandi panettoni dall’associazione Borgognissanti. A Castelfiorentino pattinaggio sul ghiaccio. A Pistoia il videomapping illumina gli edifici storici. Al Christmas Village di Arezzo arriva una Game Arena. A Siena Babbo Natale invita i bambini delle Contrade a visitare il suo regno


FOTOGRAFIE — Una piacevole sorpresa natalizia per i piccoli pazienti ricoverati nei reparti di oncoematologia, neurochirurgia e chirurgia pediatrica dell’ospedale Meyer, che oggi hanno avuto una visita speciale da parte di ben tre Babbi Natale. A vestire i panni di Santa Claus sono stati il sindaco Dario Nardella, l’onorevole Luca Lotti e l’ex giocatore della Fiorentina Giancarlo Antognoni. Sorrisi e spensieratezza hanno accompagnato la consegna delle buste con i regalini da parte, tra gli altri, del presidente della Fondazione Tommasino Bacciotti Paolo Bacciotti e di sua moglie Barbara, del presidente della Fondazione Meyer professor Gianpaolo Donzelli e del direttore generale dell’azienda ospedaliero-universitaria Meyer Alberto Zanobini. All’iniziativa hanno partecipato anche alcuni rappresentanti del personale sanitario dell’ospedale e dei volontari della Fondazione Bacciotti, che quest’anno celebra il 18° anno di attività e che ha lo scopo di raccogliere fondi da devolvere ad attività di studio, assistenza e informazione sui tumori cerebrali infantili. Era il 19 dicembre 1999 quando il piccolo Tommasino Bacciotti è scomparso per una grave e rara forma di tumore cerebrale. Quest’anno avrebbe compiuto 21 anni. Dal 2000 la Fondazione si prende cura delle famiglie dei bambini in cura all’Ospedale Meyer e quest’anno, con il compimento della maggiore età, ha raggiunto un nuovo importante obiettivo: uno spazio informativo aperto al pubblico sulla città di Firenze che in questi anni l’ha sostenuta e ha reso possibile l’apertura di ben 20 appartamenti per il Progetto Accoglienza Famiglie.

Visita ai piccoli pazienti dell'ospedale pediatrico Meyer, in occasione delle feste natalizie, anche da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale. La Fanfara della Scuola Marescialli e Brigadieri, dopo aver suonato l'inno di Mameli nella hall dell'ospedale, ha sfilato nei reparti improvvisando un concerto con musiche di Natale. Nell'occasione sono stati distribuiti gadget e dolci per i bimbi, che hanno potuto anche assistere a un'esibizione delle unità cinofile.

Due grandi panettoni per i bambini della Casa famiglia San Paolino. È il regalo dell’associazione Borgognissanti agli ospiti della struttura di proprietà del Comune gestita da Caritas. Alla consegna erano presenti, tra gli altri, il sindaco Dario Nardella, l’assessore al Welfare Sara Funaro, il presidente dell’associazione Borgognissanti Fabrizio Carabba, il direttore della Caritas diocesana Alessandro Martini, il responsabile della struttura Marzio Mori e alcuni dipendenti. La Casa famiglia San Paolino, di proprietà dell’amministrazione comunale, è gestita dalla Caritas e ospita su tre piani, donne con bambini, anziani e uomini. È una delle strutture principali nelle quali si realizza un percorso temporaneo di accompagnamento all’autonomia abitativa e lavorativa.

Una pista di pattinaggio aperta no-stop con tanti eventi speciali fino al brindisi della notte di San Silvestro. La magica "Via dei Presepi", canti natalizi e il concerto del coro di San Lorenzo. Un nutrito programma di appuntamenti allieteranno il Natale a Castelfiorentino da domani fino al 31 dicembre. Si comincia appunto con la pista di pattinaggio su ghiaccio, che rimarrà aperta nei giorni festivi dalle 10.00 del mattino fino all'1 di notte (feriali ore 10.00-24.00) e che a Natale farà dono a tutti i visitatori di un simpatico cappello di Babbo Natale, per rendere ancora più "a tema" l'atmosfera della pista.
Una visita il giorno di Natale è quasi d'obbligo, inoltre, alla suggestiva "Via dei Presepi" nel centro storico alto, con tanti presepi artistici e originali realizzati dall'associazione "All'Ombra di Membrino", la quale ricorda che - grazie alle offerte dei visitatori - sarà possibile acquistare un defibrillatore (apertura sabato, domenica e festivi ore 15.00-19.30). Per rimanere alla parte alta del paese, oltre alla Santa Messa (Collegiata San Lorenzo, ore 11.30), si terrà alle 17.00 - sempre nella Collegiata - "Cristo è nato et humanato", laudi e canti natalizi dell'antichità e della tradizione a cura del gruppo "Viridiana". Mercoledì 26 dicembre (Collegiata San Lorenzo, ore 17.00) è in programma invece "Cantiamo il Natale", concerto natalizio del Coro di San Lorenzo. Giovedì 27 dicembre appuntamento per i più piccoli alla Pista di pattinaggio: un'animazione speciale con le mascotte della pista. Venerdì 28 dicembre, sempre alla Pista di Pattinaggio, festa dello studente, al prezzo speciale di 5 euro (1 ora). Domenica 30 dicembre la Compagnia Teatrale "Passi di Luce" replica alla Collegiata di San Lorenzo (ore 17.00) il musical "Il Colore del vento": non un presepe vivente in danza e musica come gli anni passati, ma la narrazione dell'evento dell'Annunciazione visto dagli occhi di Maria e Giuseppe nella loro piena umanità tra turbamento e fiducia.

Proseguono gli appuntamenti con il calendario Natale in città, promosso dal Comune di Pistoia in collaborazione con numerosi enti e associazioni. Mercoledì 26 dicembre alle 16.30 nella chiesa di San Bartolomeo si terrà il concerto del quartetto Amena musica da camera per fiati, a cura della Filarmonica Borgognoni. Giovedì 27 dicembre, alle 9, al Museo Marino Marini, in corso Silvano Fedi, è in programma il campus invernale sul tema Cavalli preziosi di Marino Marini, laboratorio correlato alla mostra Presepe d´artistaMercoledì 26 e giovedì 27 dicembre, dalle 18 alle 24, si rinnova lo spettacolo di videomapping alla chiesa di San Filippo, in piazza del Duomo, in piazza san Bartolomeo e in piazza Giovanni XXIII. L´evento è curato dall´associazione Spichisi. Prosegue con ingresso gratuito, nelle sale Affrescate del Palazzo comunale, in piazza del Duomo, la mostra Divine Creature, un´esposizione fotografica sul tema della disabilità vista attraverso l´arte pittorica sacra. Mercoledì 26 dicembre, apertura prevista dalle 16 alle 18; giovedì 27 dicembre, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18. La pista di pattinaggio sul ghiaccio e la ruota panoramica in piazza san Francesco sono aperte da lunedì a venerdì dalle 10.30 alle 13, nel pomeriggio dalle 14.30 alle 20 e la sera dalle 21 alle 24. Sabato e domenica sono aperte dalle 10.30 fino a notte, con orario continuato. Fra addobbi e musica natalizia il trenino Pistoia Express porta in giro i più piccoli per i punti principali del centro città.

Al “Christmas village” di Arezzo una grande ruota panoramica permette ogni giorno di ammirare un panorama mozzafiato. Qui il cielo è davvero vicino grazie anche all’attività del planetario che al suo interno offre proiezioni fulldome theater con suggestivi spettacoli curati dal Gruppo Astrofili Arezzo (il planetario oltre alle aperture ordinarie da giovedì a domenica, sarà aperto anche nei giorni 25 dicembre, dalle ore 16.00 alle ore 18.00 e 26 dicembre dalle ore 14.30 alle ore 18.30 con spettacoli ogni ora). E poi si pattina: la grande pista del ghiaccio che è aperta tutti i giorni, aspetta anche chi non ha mai osato provare. Nei giorni 26 e 28 dicembre e 2, 3 e 4 gennaio infatti, la Fondazione Arezzo Intour in collaborazione con ASd Arezzo Roller2 (affiliata UISP) organizza lezioni sui pattini (ciascuna della durata di 45 minuti) che si terranno dalle ore 15 alle ore 18 e saranno guidate dagli istruttori di Arezzo Roller2. Per informazioni, prenotazioni e modalità di accesso è necessario compilare il form disponibile al link: https://form.jotformeu.com/83524269416360 o inviare mail a info@arezzointour.it. Grande attesa per la “Game Arena” che aprirà le sue porte il 28 dicembre e proseguirà fino al 6 gennaio: un paradiso per chi ama i giochi elettronici e tradizionali con la presenza di numerose piste di macchinine. I visitatori potranno sfidarsi con il GranPrix Slot oppure con le playstation e verranno organizzati tornei di videogames tra i titoli più conosciuti. Tra le attrazioni della “Game Arena” anche uno spazio Lego che permetterà di giocare con gli immortali mattoncini. “Game Arena” sarà aperta tutti i giorni con orario 10.00-12.00 e 15.00-18.00 da lunedì a venerdì, 10.00-12.00 e 15.00-20.00 sabato mentre domenica orario continuato dalle 10.00 alle 20.00. Anche la musica sarà protagonista di questi giorni di festività: venerdì 28 dicembre e venerdì 4 gennaiodalle ore 18.30 fino alle ore 01.30 al Prato happy hour all’ice bar con Belmondo dj set e silent party (a partire dalle ore 23.30). Musica itinerante anche in città dove arriva “E la festa continua...”, la rassegna di street band che, voluta da Confesercenti in collaborazione con la Fondazione Arezzo Intour, prende il via il 26 dicembre con ArchiMossi prima orchestra itinerante di archi amplificati, con viole e violini in versione marchin’ band. Si prosegue il 29 dicembre con l'esibizione della Badabimbumband che presenterà lo spettacolo Wonna Gonna Show. Gran finale sabato 5 gennaio con l’energia trascinante della Ciacciabanda StreetBand. Le band si muoveranno per le vie del centro storico dalle ore 15.00 alle ore alle 19.00 con un percorso che si snoderà tra Corso Italia, piazza San Jacopo e Risorgimento, via Madonna del Prato, piazza Sant’Agostino e piazza San Francesco.

A Siena Babbo Natale invita i bambini delle 17 Contrade a visitare il suo regno: nelle giornate di venerdì 28 dicembre e venerdì 4 gennaio, dalle ore 11 alle ore 19, i gruppi piccoli che lo vorranno, sono invitati ad incontrare il misterioso signore barbuto nel villaggio che lo ospita e che è allestito presso la Fortezza Medicea. Nelle due giornate, i gruppi dei piccoli contradaioli accompagnati dai loro addetti, potranno accedere gratuitamente alle casette che ospitano il trucco delle meraviglie, la ghiottoneria, il mondo dei balocchi, la fabbrica di Natale. Avranno modo di incontrare la Regina dei ghiacci che incanta con i suoi racconti, vedere la stalla delle renne, scrivere lettere di ringraziamento nella posta degli elfi e infine accedere alla sala del trono di Babbo Natale, che accoglierà i bambini sul grandioso seggio. La prenotazione non è richiesta ma è consigliata (tel. 3381720019). Intanto prosegue “Il Natale a Siena” che fino al 6 gennaio oltre al “Regno di Babbo Natale” offre alla città tante attrazioni. Da non perdere il Mercatino di Natale alla Lizza dove una selezione di prodotti d’eccellenza permette di fare un vero e proprio giro d’Italia all’insegna del gusto e di scoprire artigianato artistico d’eccellenza, oppure una visita a “Il paese dei divertimenti” un parco giochi con giostre e attrazioni allestito sempre ai Giardini de La Lizza con una torre panoramica e la pista di ghiaccio o ancora un giro sul trenino di Natale per le vie del centro storico.

Redazione Nove da Firenze