Rubrica — Editoria Toscana

La Chiesa fiorentina in soccorso agli ebrei

La pubblicazione ricostruisce storie, personaggi e luoghi. Presentazione lunedì 26 novembre alla Fondazione Biblioteche CariFi


Storie, persone e luoghi, sospesi tra sofferenze indicibili e accogliente solidarietà. Sono i temi del volume La Chiesa fiorentina e il soccorso agli ebrei che viene presentato lunedì 26 novembre 2018, alle ore 16,30 nella sala convegni della Fondazione biblioteche della Cassa di risparmio di Firenze (via Bufalini, 6). La pubblicazione ricostruisce tutti i particolari, collocandoli nello scenario storico italiano, della mobilitazione della Chiesa fiorentina del cardinale Elia Dalla Costa che - in stretta collaborazione con la Delasam ebraica - crea una vera e propria rete di soccorso nei confronti di uomini, donne e bambini diventati preda di una persecuzione spietata. I luoghi d’accoglienza sono decine: parrocchie, conventi e monasteri.

La Chiesa fiorentina e il soccorso agli ebrei (Luoghi, istituzioni, percorsi 1943-1944), è curato da Francesca Cavarocchi ed Elena Mazzini ed è promosso dall’Istituto storico toscano della Resistenza e dell’Età contemporanea.

Lunedì è prevista l’introduzione affidata a Donatella Carmi (vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio), Felice Neppi Ventura(presidente dell’Associazione ebraico-cristiana) e Simone Neri Serneri (presidente dell’Istituto storico della Resistenza). Seguono gli interventi di Daniele Menozzi (Scuola superiore Normale di Pisa), Valeria Galimi (Università di Milano), Paolo Zanini (Università di Milano).

Il testo, pubblicato da Viella Edizioni con la presentazione di Giulio Conticelli, contiene i contributi di Gilberto Aranci, Marta Baiardi, Bruna Bocchini, Anna Foa, Renato Moro, Liliana Picciotto e Ida Zatelli. È realizzato con il contributo del ministero per i Beni e le Attività culturali, della Fondazione Cassa di risparmio di Firenze e dell’Amicizia ebraico-cristiana di Firenze.

Redazione Nove da Firenze