Inaugurazione oggi per tanti eventi del Natale 2019

La 44° edizione di Christmas Bazaar, il mercato di beneficenza al Tepidarium del Giardino dell’Orticoltura. All’ostello TassoVia alla prima edizione del ‘Bazar Natale WIC’. “Empoli Città del Natale 2019”


Sulle note del coro gospel dei "The Pilgrims" in Piazza Maggiore, accensione dell'elegantissima illuminazione del Valdichiana Outlet Village e inizio degli eventi natalizi della Land of Fashion: in azione la grande pista di pattinaggio su ghiaccio di 350 metri quadrati in Piazza Maggiore, il trenino natalizio Chuggington ed il Babbo Natale Village, ricostruzione dettagliata e diffusa in tanti ambienti, con personaggi e scenografie di grande impatto emozionale. Il meraviglioso viaggio alla scoperta della dimora di Babbo Natale passa dalla scoperta di fantastici mondi: il Regno di Ghiaccio, il Bosco degli Elfi, il laboratorio delle letterine, l'Ufficio Postale, la fabbrica dei giocattoli, la casa di Babbo Natale e la sala del Trono.

Un appuntamento del Natale a Firenze che si rinnova da ben 44 anni. La fiera di beneficenza CHRISTMAS BAZAAR, organizzata da AILO - The American International League of Florence ODV con il Patrocinio del Comune di Firenze, si svolgerà sabato 30 novembre (dalle 15.00 alle 18.00) e domenica 1 dicembre (dalle 10.00 alle 18.00) al Tepidarium del Roster del Giardino dell’Orticoltura (Via Bolognese 17A - ingresso libero). La fiera natalizia più antica di Firenze è uno degli appuntamenti principali di AILO, organizzazione di volontariato composta da donne di nazionalità diverse. Il ricavato del Bazaar, come ogni anno, sarà interamente devoluto ad associazioni solidali senza scopo di lucro di Firenze e dintorni, quali: Associazione Banco Alimentare della Toscana, Centro Internazionale Studenti Giorgio La Pira, Cerchio Blu Protezione Civile del Comune di Firenze, ADA Assistenza Domiciliare Anziani, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, AMA Cat shelter, Associazione di Volontariato Culturale Conoscere Firenze, Senior Italia Federcentri - Toscana, Iris Garden (Società Italiana dell’Iris), Istituto delle Piccole Sorelle dei Poveri. Tra i molti stand sarà possibile trovare oggetti particolari, unici e originali: abbigliamento vintage, bigiotteria d’epoca, vestiti per bambini lavorati a maglia e a uncinetto dalle socie di AILO, decorazioni natalizie artigianali, libri in italiano e in inglese, giocattoli, tessuti e oggettistica, scarpe, accessori e artigianalità da tutto il mondo. La fiera è un’occasione per comprare i regali natalizi accompagnati da una vasta scelta di cibo americano e dolci come brownies e cupcakes. Per gli amanti dei fiori i preziosi rizomi del Giardino dell’Iris in tutte le sue varietà. Saranno organizzate inoltre una lotteria benefica a premi e una Silent Auction - asta silenziosa dove l’aspirante acquirente scrive il valore dell’oggetto esposto su un biglietto - con in palio prodotti ed esperienze offerte da aziende e negozi del territorio, che spaziano da manufatti di pregio a confezioni di vini e di tè, soggiorni in agriturismo e cene in trattoria, ceste natalizie, tour in limousine e tanti altri premi. Babbo Natale attenderà i bambini con piccoli regali e caramelle, inoltre sarà presente anche il Soccorso Clown. Sarà allestito uno stand in cui verranno presentate le associazioni a cui saranno devolute le donazioni, accompagnati anche dalle associazioni che negli anni precedenti hanno ricevuto aiuti finanziari. Un impegno concreto per realizzare i progetti di queste organizzazioni senza scopo di lucro che lavorano a Firenze e provincia, ovvero il territorio che, in quanto cittadine straniere, è diventato da anni per le socie di AILO la loro casa di adozione. Christmas Bazaar propone anche momenti conviviali con specialità della tradizione americana, grazie al supporto di Chloè e Marco del bistrot Melaleuca: cedro di mela caldo e caffè della torrefazione D612 Coffee Roasters, pane a lievitazione naturale, dolci alla cannella, apple pie, piatti tipici del natale a stelle e strisce e altre leccornie.

Appuntamento all’ostello Tasso, in via Villani 15, sabato 30 novembre dalle 10.30 alle 21.30, domenica 1 dicembre dalle 10.30 alle 20. Due giornate per scoprire l'artigianato e la creatività femminile. L’ostello Tasso apre le porte alla prima scintillante edizione del 'Bazar Natale WIC'. L'evento è organizzato dal gruppo ‘segreto’ Facebook 'Woman in Charge', fondato da Carla Castro, che oggi conta 30 mila donne della provincia di Firenze. Una potente rete di relazioni, solidarietà e passaparola tutta al femminile, cresciuta spontaneamente sul web e che oggi passa dal virtuale al reale mettendo insieme per la prima volta le donne del hand-made e le imprenditrici del gruppo in un evento di vera imprenditorialità femminile. Oltre 60 le espositrici, che proporranno un'ampia selezione di articoli quali borse, bigiotteria abbigliamento, foulard, vestiti e prodotti per l'infanzia, arte, oggettistica, ceramica, prodotti e servizi per la cura del corpo, libri, prodotti gastronomici biologici, pacchetti per agriturismi e tanto altro ancora. L’obiettivo dell'iniziativa, oltre a quello di offrire un momento di incontro, festa e socialità, è quello di valorizzare, promuovere e supportare l’imprenditoria e i talenti delle tante donne appartenenti al gruppo. Il Bazar Natale WIC sarà una festa per tutti, grandi e piccini, e l’occasione perfetta per acquistare regali di Natale. Previsto anche uno spazio babysitting gratuito per i più piccoli.

A Empoli, sabato 30 novembre2019, alle 21, si terrà la cerimonia inaugurale di “Empoli Città del Natale 2019” alla presenza del sindaco del Comune di Empoli, Brenda Barnini e della Giunta; rappresentanti dell’associazione Centro Storico e Confesercenti e tantissimi cittadini. Ci sarà la Fanfara dell’Arma dei Carabinieri e il lancio delle lanterne magiche. I negozi saranno aperti dalle 21 e si accenderà il grande Albero di Natale in piazza della Vittoria. Dalle 21.45 al via la sfilata in centro storico nei luoghi dove sono state poste delle attrazioni luminose di grande richiamo. Un mix di luminarie, alberi di Natale, installazioni luminose da primato, eventi, giostre, pista da ghiaccio, Il Villaggio delle Fiabe, Il magico Mondo di Babbo Natale. Insomma un pieno di punti di interesse che faranno di quello empolese uno dei più bei Natali della Toscana. Non dimentichiamo i Mercatini di Natale come un grande ‘Villaggio francese’.

Sabato 7 dicembre arriveranno al Valdichiana Outlet Village i “Babbi Natale in Harley Davidson”, motoraduno organizzato in collaborazione con i club della celeberrima casa motociclistica di Arezzo, Perugia e TServe. Saranno proprio i Babbo Natale motorizzati a coordinare il “Christmas Color & Harley Davidson Show”, con Lancio collettivo di palloncini colorati 100% biodegradabili.

“Praesepivm” si svolgerà nel centro storico di Casole D’Elsa il 26/28/29 dicembre 2019 e il 1/5/6 gennaio 2020. Con il patrocinio di Regione Toscana e Comune di Casole D’Elsa. Una rappresentazione teatrale non stop all’aria aperta dalle 15,00 alle 19,00 che vede il paese trasformarsi diventando metà palcoscenico e metà dietro le quinte. Per la regia di Luciana Calamassi. Una proposta che nei numeri ha uno dei suoi punti di forza. Ci saranno 350 tra attori e comparse che vestiranno circa 400 costumi realizzati interamente a mano. Il tutto sarà distribuito su una superficie di 30.000 metri quadrati. Ben 30 scene si svolgeranno in contemporanea, sia quelle classiche della natività che la riproduzione 1:1, quindi in dimensioni originali, di un vero e proprio villaggio dell'epoca. Ci saranno 100 animali vivi tra cui, cammelli, asini, pecore, galline e tanto altro. Il cibo sarà tutto vero e cucinato tutto sul momento. Ci sarà frutta fresca in grande quantità ad arricchire i banchetti. Il percorso completo riservato agli spettatori è di un chilometro e si snoda per le vie del centro storico di Casole D’Elsa. Per mettere in moto questa immensa macchina è prevista una squadra di 60 tecnici (tutti volontari abitanti del paese) che cureranno l’allestimento e garantiranno il funzionamento di tutto durante lo svolgimento della rappresentazione. In “Praesepivm” il pubblico avrà la possibilità di essere parte integrante delle scene stesse perché potrà attraversarle completamente senza dover però interagire con niente e nessuno. Uno spettacolo dove non c’è platea ma solo palcoscenico.

Redazione Nove da Firenze