Rubrica — Editoria Toscana

IF2018: giovedì il via

Giovedì 11 ottobre alle 14.30, all’Auditorium del Centro congressi Le Benedettine convegno nell’era dell’informazione ibrida


FIRENZE– Torna l'Internet Festival a Pisa. L'inaugurazione sarà giovedì' pomeriggio alle Logge dei Banchi. Il giorno prima, il 10 ottobre, gli organizzatori presenteranno invece ai giornalisti, nel corso di una conferenza stampa in città, alcune delle novità dell'edizione alle porte e che per quattro giorni, dall'11 al 14 ottobre, animerà Pisa in dieci diverse location, con spazio per tante start up, momenti di confronto e un‘attenzione, come sempre, alle ricadute dirette della tecnologia e della rete nella vita di tutti i giorni. Intelligenza è la parola chiave di questa ottava edizione, intesa come ricerca di soluzioni smart, efficienti e sostenibili. Dell'Internet Festival, che oggi è il più importante evento del settore in Italia e tra i più importanti in Europa, la Regione Toscana è il principale promotore e finanziatore. Sostiene il Festival e lo alimenta di risorse e idee fin dall'inizio. Gli altri partner sono il Comune di Pisa, Registro.it e l'Istituto di informatica e telematica del Cnr, l'Università di Pisa, la Scuola Superiore Sant'Anna, la Scuola Normale Superiore, la Camera di Commercio di Pisa, la Provincia di Pisa e l'Associazione Festival della Scienza. L'organizzazione è affidata a Fondazione Sistema Toscana.

 I flussi di informazione che aumentano a ritmo vertiginoso, accelerati dai tanti bit del digitale, hanno portato il Comitato regionale per le comunicazioni della Toscana a organizzare un convegno a Pisa, all’interno di Internet Festival 2018, che per questa edizione ha scelto #intelligenza quale chiave di accesso da cui guardare gli scenari attuali e disegnare le possibili forme di futuro. L’appuntamento è presso l’Auditorium del Centro congressi Le Benedettine all’Università di Pisa (Lungarno Sidney Sonnino, 18), giovedì 11 ottobre alle 14.30, per accendere i riflettori su “Non è vero, ma ci credo. Istituzioni, media e cittadini nell’era dell’informazione ibrida”. Ai saluti istituzionali di Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale della Toscana, di Enzo Brogi, presidente Corecom toscana e di Ivana Nasti, direttore del servizio ispettivo, Registro e Corecom di Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, seguiranno gli interventi di Carlo Bartoli, Roberta Bracciale, Maurizio Boldrini, Cristopher Cepernich, Francesco Posteraro, Carlo Sorrentino, moderati da Massimo Sandrelli, componente Corecom toscana. La riflessione sulle nuove sfide che attendono le società contemporanee seguirà due direttrici: da un lato la comunicazione istituzionale e dall’altro la prevenzione delle informazioni false o fake news, con una rassegna critica delle pratiche di debunking.

Redazione Nove da Firenze