Galluzzo: il funerale di Gaetano martedì a S. Felice

Paese ancora incredulo di fronte all'improvvisa morte del carrozziere e organizzatore della Certosina. Cerimonia alle 15 nell'ampio spazio dietro la chiesa, per poter ospitare più persone. Salma già esposta alla Misericordia. Esposito: "Con il tuo spirito sempre ottimista sapevi mettere gioia anche nelle giornate più difficili"


Il funerale di Gaetano Ceccatelli si terrà martedì prossimo 10 novembre alle ore 15 a San Felice a Ema. Non dentro la chiesa, troppo piccola per poter ospitare anche solo una parte di coloro che verranno a tributargli l'ultimo saluto. La cerimonia si terrà all'esterno, dalla parte del campetto di calcio e del parcheggio. 

Il Galluzzo dopo un giorno è ancora incredulo di fronte all'improvvisa morte del carrozziere e organizzatore della Certosina. È morto mentre andava in bici, la sua passione, per un malore che non gli ha lasciato scampo, proprio a due passi dalla Certosa. 

Tutti gli volevano bene, gli vogliono bene e sono vicini alla famiglia. 

La salma di Gaetano è già esposta nella camera mortuaria della Misericordia del Galluzzo. Ha baffi grigio-scuri, Gaetano, sembra più giovane dell'età che aveva. Lui, vestito da ciclista. Alla base della bara, una maglia della sua amata "Certosina", raduno di bici storiche molto noto a Firenze e nel Chianti, e una sua foto. 

Tra le numerose testimonianze di affetto, quella di Alfredo Esposito, ex presidente del Quartiere 3 e adesso uomo di fiducia del sindaco Nardella. Esposito posta su Facebook una bella foto con Gaetano e la consigliera comunale Letizia Perini: "Perdo un grande amico e un esempio di vita. - dice l'ex presidente - Con il tuo spirito sempre ottimista sapevi mettere gioia anche nelle giornate più difficili. Ciao Gaetano, voglio ricordarti così vicino alle tue amate biciclette durante la manifestazione a te più cara “La Certosina”.Sentite condoglianze alla famiglia. Un grande abbraccio a tutta la comunità del Galluzzo". 

Redazione Nove da Firenze