Fondazione Cr Firenze, sette nomi nuovi nel cda

Sono Bernabò Bocca (presidente nazionale di Federalberghi), Alfonso De Pietro, Giampaolo Donzelli, Francesco Rossi Ferrini, Maria Oliva Scaramuzzi, Andrea Simoncini e Luigi Salvadori, che pare il favorito per il ruolo di presidente


(DIRE) Firenze, 20 giu. - Bernabò Bocca, Alfonso De Pietro, Giampaolo Donzelli, Francesco Rossi Ferrini, Luigi Salvadori, Maria Oliva Scaramuzzi, Andrea Simoncini. Sono i nuovi sette nomi che entrano a far parte del consiglio di amministrazione della Fondazione Cr Firenze, in cui sono riconfermati Giovanni Fossi e Jacopo Speranza, con l'attuale presidente di Confindustria Salvadori che ora è più vicino alla presidenza.

I sette, eletti nel pomeriggio alla prima votazione dal comitato di indirizzo, si aggiungono ai consiglieri che non hanno ancora concluso il mandato in corso: Donatella Carmi (vicepresidente), Marco Carrai, Duccio Maria Traina.

Spetta ora al presidente uscente Umberto Tombari, sentiti i consiglieri, convocare il cda che procederà all'insediamento dei nuovi componenti e alla nomina del nuovo presidente della Fondazione Cr Firenze.

Bernabò Bocca è presidente nazionale di Federalberghi; Alfonso De Pietro, grossetano, già dirigente scolastico, porta in consiglio la voce dei territori non fiorentini (Arezzo, Grosseto ed Empoli); Giampaolo Donzelli è professore ordinario di pediatria e presidente della Fondazione Meyer; Giovanni Fossi, consigliere al secondo mandato, è presidente della Fondazione comitato case indigenti; Francesco Rossi Ferrini e' un alto dirigente di JP Morgan a Londra; Luigi Salvadori è presidente di Confindustria Firenze; Maria Oliva Scaramuzzi è fondatrice della Scaramuzzi Team Girovagare Viaggi; Andrea Simoncini è professore ordinario di diritto costituzionale; Jacopo Speranza, consigliere al secondo mandato, è imprenditore nel settore assicurativo e presidente della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron.

Redazione Nove da Firenze