Firenze e la Russia: un'alleanza che si consolida

La città è stata chiamata a prendere parte al Forum della Cultura di San Pietroburgo. Nardella: "Accordo tra Ort e l’orchestra del celebre Teatro Mariinsky". Progetti economici e partecipazione al Global Forum City for education: Firenze unica città europea invitata


Firenze è stata invitata da parte del Ministero della Federazione Russa al forum della Cultura di San Pietroburgo dal prossimo novembre, un evento speciale dedicato alla città e alla promozione delle sue eccellenze per quanto riguarda musei e musica. Lo ha annunciato il sindaco Dario Nardella, in missione istituzionale da domenica scorsa a Mosca, che ieri ha incontrato la viceministra federale alla cultura Alla Manilova.

Tra i temi dell’incontro c’è l’obiettivo, sottolinea il sindaco, “di chiudere un accordo con l’Orchestra regionale della Toscana, di cui il Comune di Firenze è socio fondatore insieme alla Regione Toscana, e l’orchestra del celebre Teatro Mariinsky diretto dal Maestro Valery Gergiev”. L’accordo prevederà inoltre una serie di concerti in Italia e in Russia nel 2020 in occasione di eventi internazionali nei due paesi.

Oggi, ultimo giorno della missione, il sindaco ha incontrato alcuni investitori stranieri per il progetto ‘Invest in Florence’, che promuove immobili e aree dismesse della città per favorirne la riconversione e valorizzare zone oggi sottoutilizzate, eliminando ‘buchi neri’ e creando nuovi post di lavoro.

Tra gli appuntamenti della missione, anche la partecipazione al Moscow Global Forum ‘City for education’. Firenze è stata l’unica città invitata a livello europeo.

Redazione Nove da Firenze