Eclissi lunare, spettacolo della natura: successo degli eventi organizzati in Toscana

La luna rossa infuoca le passioni di migliaia di persone. Musica, gastronomia e osservazioni del cielo sui tetti. E sabato 11 agosto arrivano le Stelle cadenti


Successo per tutti gli eventi, con affluenza di visitatori, in Toscana per il Rosso di luna. Dal sole alla luna, dalla luce al buio. Avvolta dal cielo limpido delle nostre colline, uno dei più puliti d’Italia, la luna per una sera ha indossato l'abito della festa e si è fatta ‘spazio’ nel firmamento delle stelle lasciando in ombra tutte le altre, a partire dai fratelli infuocati, il Sole e Marte. L’eclissi lunare si è tradotto in uno straordinario spettacolo della natura, ammirato da migliaia di persone in alcune più prestigiose terrazze della regione. Cornici naturali, occhi automatici e umani puntati verso l’alto nei luoghi ideali all’osservazione delle stelle per l’assenza di luce.

L’eclissi di luna a San Michele, promossa dal Comune di Greve in Chianti e arricchita da momenti di animazione per bambini, cena sotto le stelle e dal concerto dei Quarto Podere, ha avuto il suo apice con l’osservazione delle stelle attraverso l’utilizzo dei telescopi dell’associazione astrofili fiorentini. L’Osservatorio Polifunzionale del Chianti, preso d’assalto da famiglie e visitatori di tutte le età, ha proposto un viaggio intergenerazionale visivo e sonoro alla scoperta delle meraviglie dell’universo in una delle ricorrenze più rare, l’eclissi lunare visibile dalle ore 21.30 alle ore 23.15, è stata una delle esperienze di questo tipo più duraturi del ventunesimo secolo. Moon Loop, prodotto dall’Osservatorio polifunzionale, struttura scientifica e divulgativa di cui sono proprietari i Comuni di Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle Val di Pesa, è stato organizzato dalle associazioni Amici dell’Opc e Wild Elsa. Conoscenza, emozioni e atmosfere ancestrali hanno accompagnato l’evento con la partecipazione di alcuni dj di fama internazionale, italiani e stranieri, che hanno riprodotto musica elettronica d’avanguardia tra ritmi afro, ambient, electrofunk, oriental. Il tutto arricchito dall’osservazione astronomica introdotta e curata dagli operatori dell’Opc.

Sabato 11 agosto torna “Stelle cadenti sul Lago”, organizzato da Associazione Culturale GAIA in collaborazione con l'Associazione Amici della Natura del Museo di Storia Naturale di Rosignano e ASD Il Lago, nel meraviglioso scenario del Lago Alberto a Guasticce, location gioiello della Tenuta Bellavista Insuese, a due passi da Livorno e da Pisa. In una notte di luna nuova che rende perfettamente leggibile il cielo, GAIA organizza una serata adatta a grandi e piccini per riscoprire la bellezza del buio naturale, lontani dalle luci della città, e ammirare la magia del cielo stellato, fermandosi a respirare ritmi naturali spezzando il ritmo frenetico del quotidiano. Un’ottima occasione anche per i fotografi in cerca di angoli di cielo privi di inquinamento luminoso per cimentarsi in foto al cielo in notturna. Programma: ore 20,00 apericena sulle rive del lago sotto tettoie in legno attrezzate a cura di ASD IL LAGO e dalle ore 21,00 tutti alla scoperta di stelle, "costellazioni" e di leggende create dai nostri antenati, accompagnati da poesie e dal delicato tocco di note di archi e flauti di due giovani musicisti. Consigliati abbigliamento comodo e telo/stuoia per sedersi sui prati e puntare gli occhi al cielo. Per partecipare è necessaria la prenotazione ed è consigliabile prenotare per tempo all’Associazione Culturale GAIA e-mail asscultgaia@gmail.com o cell. 338-5259192 (ore serali).

Redazione Nove da Firenze