Rubrica — Mostre

DomenicalMuseo il 3 maggio 2015

Giornata dedicata al contemporaneo con visite guidate e attività (obbligatoria la prenotazione). Aderisce anche la Fondazione Palazzo Strozzi


Successo e nuovi record per la #DomenicalMuseo del giorno di Pasqua a Firenze. I dati del Mibact confermano che i musei del polo fiorentino sono stati tra i più gettonati d’Italia, con un totale di circa 42 mila visitatori. Il museo degli Uffizi da solo ha raggiunto 7.280 ingressi. Un danno enorme avrebbe arrecato quindi lo sciopero dei musei per le festività Pasquali, ritirato grazie all’intesa raggiunta dal Ministro Franceschini con i sindacati per l’inserimento della clausola sociale nei bandi di appalto dei servizi.

Dal 2015 l’offerta di valorizzazione dei Musei Civici Fiorentini si allinea con l’iniziativa ministeriale #DomenicalMuseo, estendendo la gratuità a tutti i visitatori, e dedicando di mese in mese un focus particolare su uno dei musei del circuito civico (oltre a Palazzo Vecchio, il Museo Bardini, il Museo Novecento, la Cappella Brancacci, il complesso di Santa Maria Novella , la Fondazione Salvatore Romano, il Forte Belvedere). 

La Domenica al Museo di maggio propone una giornata dedicata al contemporaneo; in occasione della mostra Human dell’artista Antony Gormley, il Forte Belvedere apre come ogni anno le sue porte ad uno dei massimi esponenti dell’arte contemporanea viventi. Il progetto espositivo vede per la prima volta riunite più di cento opere del maestro britannico nella più grande mostra mai realizzata dall’artista in uno spazio storico all’aperto.
Così come le visite guidate al Forte Belvedere anche al complesso delle Murate e al Museo Novecento le iniziative culturali propongono un’attenzione alla valorizzazione dell’arte del Novecento e degli spazi dedicati al contemporaneo della nostra città.
Si segnalano inoltre, come consuetudine, le visite guidate gratuite al Museo della Misericordia in piazza Duomo (su prenotazione h 15.15 e h16.30 - tel. 055-239393).
Anche la Fondazione Palazzo Strozzi aderisce alla giornata proponendo una visita guidata unica alle due mostre allestite in questo momento. La visita permetterà ai partecipanti di poter creare un percorso sulla scultura dall'antico al contemporaneo.
Potere e pathos. Bronzi del mondo ellenistico e Anche le sculture muoiono. Ore 15, durata 2h. Prenotazione obbligatoria.
Si ricorda che per tutte le visite guidate e le attività la prenotazione è obbligatoria. All’atto della prenotazione è possibile riservare un solo appuntamento nel corso della giornata per un massimo di 5 persone.

Alcune delle attività proposte prevedono il pagamento di un biglietto di 4 euro a persona. Le suddette attività saranno effettuate solo al raggiungimento di un minimo di 10 partecipanti.
Senza prenotazione sono gli *accessi ai Musei Civici Fiorentini, gratuiti per tutti.
Santa Maria Novella (orario 13/17), Museo Stefano Bardini (orario 11/17), Fondazione Salvatore Romano (orario 10/16), Museo Novecento (orario 9/19). Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine (ingressi per trenta persone ogni trenta minuti in orario 13.15/16.45, ultimo accesso ore 16.15). Le biglietterie chiudono un’ora prima dell’orario di chiusura.

Redazione Nove da Firenze