Rubrica — Spettacolo

Domani si conclude la 59/ma edizione del Festival dei Popoli

In programma alle 20.30 la cerimonia di premiazione dei film vincitori


È Genesis 2.0 di Christian Frei, Maxim Arbugaev (Svizzera, 2018, 113’) il film di chiusura della 59/ma edizione del Festival dei Popoli, in programma al Cinema La Compagnia alle ore 21.30 dopo la cerimonia di premiazione. Il ritrovamento di una carcassa di mammut da parte di alcuni cacciatori di avorio nell’Oceano Artico è l’incipit di uno spettacolare e incredibile viaggio in cui una schiera di scienziati genetici sognano la resurrezione di questo animale estinto, come in “Jurassic Park”.

Il Cinema La Compagnia ospita l’incontro con gli autori alle ore 11, ultima occasione di incontrare i protagonisti dell’edizione. Alle ore 15 l’evento speciale di omaggio alla giurata Biljana Tutorov con When pigs come (Serbia, Croazia, Bosnia Herzegovina, 2017, 72’).

Presso lo Spazio Alfieri le proiezioni iniziano alle ore 15.30, con un tris di KinderDocs: My dearest f#cking phone di Eef Hilgers (Paesi Bassi, 2014, 18ʹ), riflessione sull’uso dei social e dei cellulari attraverso gli occhi di un adolescente; The girl of 672k di Mirjam Marks (Paesi Bassi, 2015, 18ʹ) storia di una quindicenne con quasi 700.000 follower sui social che cerca di tenere insieme la se stessa reale e il personaggio pubblico; Kayayo the living shopping baskets di Mari Riise (Norvegia, 2016, 32’), storia di Bamunu, bimba di otto anni del Ghana che si guadagna da vivere trasportando ceste di merci sulla testa.

Alle 17 in programma l’assegnazione del Premio Sabrina Sganga 2018 giunto alla sesta edizione, dedicata al tema “Share tale. Raccontare le pratiche di condivisione”. Verranno presentate le inchieste svolte dai vincitori dello scorso anno: Sciamani locali – Viaggio nella medicina popolare italiana di Marzia Coronati per l’Associazione Echis, Uno spettro per casa di Sara Perro e Parkinson Dancers di Giulia Bondi.

Alle 19 per il Concorso Italiano appuntamento con Naturale - Il teatro delle Ariette di Livia Giunti (Italia, Francia, 2018, 58’) sulla vita di Paola Berselli e Stefano Pasquini, artisti che hanno messo in scena la propria vita nel palcoscenico della propria cucina.

La giornata si conclude alle 21 con la proiezione dei film vincitori della 59° edizione del festival

A La Compagnia alle ore 16.30 evento speciale con l’omaggio a Stephan Riguet in Kinshasa makambo di Dieudo Hamadi (Repubblica Democratica del Congo, Francia, Svizzera, Germania, Qatar, Norvegia, 2018, 75’), storia di tre giovani attivisti africani che, attraverso difficoltà e dilemmi, lottano per il cambiamento politico ed elezioni libere nella Repubblia Democratica del Congo.

Alle 18 Tanzania Transit di Jeroen Van Velzen (Paesi bassi, 2018, 75’) documentario sui cambiamenti socio-culturali della Tanzania attraverso le vicende di alcuni viaggiatori a bordo del treno che collega la capitale con le periferie, con paesaggi magnifici che si scorgono fuori dal finestrino.

SABATO 10 NOVEMBRE

Cinema La Compagnia, Saletta Mymovies ore 11.00

How I Did It,incontro pubblico con gli autori - ingresso libero

Cinema La Compagnia, ore 15.00

When Pigs Come di Biljana Tutorov // Omaggio alla Giuria Internazionale

Serbia, Croazia, Bosnia Herzegovina, 2017, 72’ - Alla presenza della regista

Dragoslava ha quattro televisori, tre nipoti, due migliori amiche e un marito con cui combatte per il telecomando. Ha vissuto in cinque paesi senza mai trasferirsi dal suo appartamento in una piccola città di confine. I media e la politica si insinuano nell’intimità familiare, ma lei affronta tutto con umorismo e determinazione. Ogni nostro singolo gesto, come alzarsi al mattino, è un atto di responsabilità che inizia a cambiare il mondo.

Cinema La Compagnia, ore 16.30

Kinshasa makambo di Dieudo Hamadi // Omaggio alla Giuria Internazionale

Repubblica Democratica del Congo, Francia, Svizzera, Germania, Qatar, Norvegia, 2018, 75’ - Alla presenza di Stephane Riguet

Christian, Ben e Jean-Marie sono tre attivisti che lottano per un cambiamento politico di potere e libere elezioni nel loro paese, la Repubblica Democratica del Congo. Non basta postare su Twitter e Facebook, ma servono azioni concrete: meglio il dialogo con i politici o la rivolta popolare? Kinshasa Makambo ci porta al centro della piazza e dei dilemmi dei giovani africani che vogliono cambiare a tutti i costi, nonostante i proiettili, la prigione, l’esilio.

Cinema La Compagnia, ore 18.00

Tanzania Transit di Jeroen Van Velzen // Eventi Speciali

Paesi Bassi, 2018, 75’

A bordo di un treno che collega le periferie alla capitale, le vicende di alcuni viaggiatori, immersi in un’umanità vivace, colorata, povera ma piena di dignità, diventa- no esemplificative di un paese immerso nel cambiamento: la Tanzania. Gli abitanti dei villaggi, profondamente legati alle tradizioni, guardano con sorpresa e un po’ di sospetto alle lusinghe della grande città. La fede dei nullatenenti deve superare le tentazioni della superstizione. La vita di una donna sola non è mai facile, a nessuna latitudine. In questo film interamente dedicato al viaggio, il paesaggio che si scorge dai finestrini resta uno dei protagonisti assoluti.

Cinema La Compagnia, ore 20.30

Cerimonia di premiazione del 59° Festival dei Popoli

A seguire

Genesis 2.0 di Christian Frei, Maxim Arbugaev // HABITAT // FILM DI CHIUSURA

Svizzera, 2018, 113’

Sulle remote Isole della Nuova Siberia nell’Oceano Artico, alcuni cacciatori cercano le zanne dei mammut estinti. Il prezzo dell’oro bianco non è mai stato così alto. I cacciatori di zanne trovano una carcassa di mammut sorprendentemente ben conservata. Tali scoperte richiamano anche una schiera di scienziati genetici: vogliono riportare in vita il mammut estinto come in “Jurassic Park”. La resurrezione del mammut sarebbe la prima manifestazione della prossima grande rivoluzione tecnologica. L’uomo diventa Creatore: Genesi due punto zero.

Spazio Alfieri, ore 15.30

My Dearest F#cking Phone di Eef Hilgers // KinderDocs

Paesi Bassi, 2014, 18ʹ

Come molte ragazze adolescenti, Claudia ha un intenso rapporto di amore-odio con il proprio cellulare. Insieme a lei ci immergiamo nel mondo che ha creato, un mondo virtuale fatto di preferenze e like su Facebook.

The Girl of 672k di Mirjam Marks // KinderDocs

Paesi Bassi, 2015, 18ʹ

La quindicenne Annegien ha quasi 700.000 followers sui social network, una cifra superiore a quella che molte star di YouTube potrebbero mai sognare. Mentre cerca di tenere insieme la se stessa reale e il proprio personaggio pubblico, altre pressioni sopraggiungono, come l’insistenza dei followers e la possibilità di monetizzare i like.

Kayayo, The Living Shopping Baskets di Mari Riise // KinderDocs

Norvegia, 2016, 32’

In Ghana, centomila bambine e ragazze a partire dai sei anni di età si guadagnano da vivere trasportando merci collocate in ceste sulla testa. In questo film, la storia di Bamunu, una bimba di otto anni.

Spazio Alfieri, ore 17.00

Questione di stili. Assegnazione del premio giornalistico Sabrina Sganga 2018 “Share Tale – Raccontare le pratiche di condivisione” // ingresso libero

La sesta edizione del Premio Sabrina Sganga è dedicata al tema “Share Tale. Raccontare le pratiche di condivisione”. Come l’economia, la politica, l’educazione, l’ambiente e in generale la nostra vita quotidiana può essere trasformata da pratiche condivise. Sarà presentata l’inchiesta condotta dai vincitori dell’edizione 2017, Sciamani locali – Viaggio nella medicina popolare italiana di Marzia Coronati per l’Associazione Echis, Uno spettro per casa di Sara Perro e Parkinson Dancers di Giulia Bondi.

Spazio Alfieri, ore 19.00

Naturale - Il teatro delle Ariette di Livia Giunti // Concorso Italiano

Italia, Francia, 2018, 58’ - Alla presenza della regista

Paola Berselli e Stefano Pasquini sono grandi oratori e il loro teatro è fondato sul racconto orale, sulla trasmissione di esperienze e storie personali. Da anni si raccontano con i gesti e soprattutto con le parole. Sono artisti che hanno portato la loro vita individuale e di coppia in scena, che hanno trasformato la loro cucina in un palcoscenico e il palcoscenico nella loro cucina.

Spazio Alfieri, ore 21.00

Replica dei film vincitori del 59° Festival dei Popoli

Redazione Nove da Firenze