Domani la consegna delle Chiavi della città a Paolo Fresco

Venerdì 9 dicembre 2016, cerimonia nel Salone dei Cinquecento premiato l'imprenditore e filantropo


Domani sera il sindaco di Firenze Dario Nardella consegnerà le Chiavi della città a Paolo Fresco, imprenditore e filantropo italiano, fondatore di Fresco Institute Italia. La cerimonia avverrà alle 20.30 circa, durante la cena celebrativa organizzata a Palazzo Vecchio, nel Salone dei Cinquecento, per la consegna a Fresco del premio Palazzo Strozzi Renaissance Man of the Year Award 2015, conferitagli dal Consiglio di Palazzo Strozzi Foundation Usa.

Dopo un’accurata ricerca, il Consiglio di Palazzo Strozzi Foundation Usa ha conferito all’imprenditore e filantropo italiano, fondatore di Fresco Institute Italia, il premio per le sue straordinarie qualità rinascimentali, alla presenza del Presidente della Fondazione Palazzo Strozzi Matteo Del Fante, John Elkann numero uno di Fca e quello di Telecom Giuseppe Recchi e Ken Langone. Paolo Fresco ha avuto uno straordinario ruolo di leadership alla General Electric e alla Fiat, aziende simbolo della storia industriale ed economica dei loro Paesi e della cooperazione e dell’espansione internazionale. Dopo essersi laureato in legge a Genova, fino al 1962 Fresco ha vissuto a Roma. Successivamente ha iniziato a lavorare Compagnia Generale di Elettricità (Cogenel), come presidente e direttore generale. Nel 1992 è diventato amministratore delegato di GE. Dopo aver lasciato il gruppo americano nel 1998 è diventato presidente di Fiat, mantenendo questo ruolo fino al 2003. La dedizione di Paolo Fresco non è riconosciuta solo per i suoi incarichi al vertice di grandi società internazionali ma anche per le sue attività filantropiche sia nel campo della salute che in quello dell’arte e dell’educazione. Ha infatti fondato nel contesto della New York University, Langone Medical Center, l’Istituto Paolo & Marlene Fresco per il Parkinson e i Disturbi Motori. Si tratta di un centro attivo sia in Italia che in Usa per la ricerca clinica e di base sui disturbi del movimento, in particolare del morbo di Parkinson. Un anno fa a Firenze è stato fondato il Fresco Institute Italia (FII) che ha sede a Fiesole. Questi due Istituti gemelli che si occupano sia della ricerca scientifica che di quella clinica hanno l'obiettivo di raggiungere l'eccellenza in tre campi fondamentali della malattia: la ricerca, la formazione di personale specializzato e la cura. Non sarebbe stato possibile stabilire questa pietra miliare negli studi scientifici se Paolo Fresco non avesse donato personalmente la straordinaria cifra di 25 milioni di dollari per promuovere l’iniziativa. Si tratta di una delle più importanti donazioni private in Italia.

Redazione Nove da Firenze