Cracking Cancer Forum: la giornata per la lotta al cancro

Un confronto alla Fortezza da Basso il 9 e 10 maggio 2019


La progressiva sconfitta del cancro come malattia incurabile ha profonde implicazioni di carattere economico, sociologico ed etico che richiedono una riflessione generale della società. 

L’evento, che si terrà nei prossimi 9 e 10 maggio a Firenze alla Fortezza da Basso (viale Filippo Strozzi 1), è un’iniziativa inedita sulla lotta al cancro in Italia. È una vera e propria “chiamata alle armi”, rivolta non solo a clinici, ricercatori, scienziati o esperti di farmaci, terapie, tecnologie, intelligenza artificiale, big data, robot, imprese e professionisti che operano nell’ambito del settore salute. Coinvolge tutti, ognuno per quello che può fare per se stesso e per gli altri per sconfiggere il cancro come malattia fatale, incurabile e da “nascondere”. Dal Cracking Cancer Forum partiranno progetti che hanno l’ambizione di anticipare il futuro nel contrastare questo terribile nemico. Importante è anche la presenza e la partecipazione concreta delle Reti Oncologiche, delle Aziende e Istituti del Sistema Sanitario, delle Società scientifiche, Associazioni, Ordini, Imprese, dei cittadini.

Il Cracking Cancer Forum intende proporre a Firenze una riflessione complessiva sulle prospettive della lotta al cancro e sulle implicazioni per il Sistema Sanitario Nazionale, per l’economia, per la cultura, per l'informazione e per la riorganizzazione dell’offerta dei servizi.

Opi Firenze Pistoia patrocina il Cracking Cancer Forum. «Una scommessa non di poca importanza quella del Cracking Cancer Forum – commenta Danilo Massai, presidente dell’Ordine delle professioni infermieristiche Firenze Pistoia -. Penso che sia interessante, per chi opera in ambito sanitario ma anche per i cittadini, avere un’occasione di confronto nazionale sulle prospettive della lotta al cancro in Italia».

Nella mattinata di venerdì 10 maggio è previsto un Corso di formazione per giornalisti accreditato su Piattaforma SIGEF.

Redazione Nove da Firenze