Coronavirus, il prefetto: "Più controlli su Rsa e strutture sanitarie private"

Laura Lega lo ha chiesto alla Asl "attesa l’estrema vulnerabilità degli ospiti e l’esposizione degli operatori"


A seguito dell’attuale andamento della diffusione dell’epidemia da Covid-19 nell’area metropolitana di Firenze la Prefettura in una nota sottolinea che "si rende assolutamente necessario assicurare nelle strutture sanitarie anche private, che operano sul territorio metropolitano, la massima intensificazione dei controlli per garantire la puntuale applicazione delle vigenti normative sull’emergenza in atto a tutela sia dei degenti che del personale sanitario, assicurando le dotazioni dei dispositivi di protezione individuale, procedendo alla sanificazione degli ambienti e dando puntuale osservanza delle disposizioni sulla sicurezza nei luoghi di lavoro".

A tal fine il Prefetto di Firenze Laura Lega ha chiesto all’Asl Toscana Centro di effettuare i necessari controlli alle strutture sanitarie, nonché a case di riposo, convenzionate e non, "attesa l’estrema vulnerabilità degli ospiti e l’esposizione degli operatori, per verificare l’applicazione delle prescrizioni volte al contrasto del contagio da Covid 19, richiamando inoltre l’attenzione dei Sindaci sulla mobilità degli operatori sanitari e di quelli dei servizi essenziali, per i quali valgono le prescrizioni di cui all’art. 7 del d.l. n. 14 del 9 marzo 2020".

Redazione Nove da Firenze