Circolo La Gora, partita la raccolta fondi per la sopravvivenza

La presidente Kira Bezzi: "Abbiamo dato inizio ad alcuni lavori di ristrutturazione dei quali non potevamo più fare a meno. L'erogazione se eseguita con pagamento tracciabile avrà diritto alla detraibilità fiscale"


Da oggi mercoledì 17 febbraio il circolo ricreativo della Gora, al Galluzzo, ha dato il via alla raccolta di fondi affinché questa realtà piccola ma preziosa per il tessuto cittadino possa continuare a vivere. "Siamo a chiedere l’aiuto ed il sostegno di tutti - sottolinea la presidente Kira Bezzi - . Abbiamo dato inizio ad alcuni lavori di ristrutturazione dei quali non potevamo più farne a meno. La lunga e forzata chiusura ha messo a dura prova tutti ed anche noi ne siamo stati fortemente toccati. La nostra intenzione (mia e di tutto il consiglio) appena sarà possibile sarà quella di una partenza nuova, dove vorremo - evidenzia Bezzi - riaprirci a tutti dando spazio a nuove iniziative e programmi che ancora non erano stati presi in considerazione, tenendo conto delle esigenze di tutti. Per la ripartenza abbiamo bisogno di tutti voi e spero di poterci contare. L'erogazione - conclude Kira Bezzi - se eseguita con pagamento tracciabile avrà diritto alla detraibilità fiscale".

Redazione Nove da Firenze