Donna al centro del mondo, tanti eventi in programma in Toscana

Nutrita affluenza di pubblico venerdì scorso al convegno sul Progetto “DORA” per l’imprenditoria femminile. Il resoconto della serata curato dall’Ass. “Nosotras”


MARZO — Nutrita affluenza di pubblico venerdì scorso al convegno sul Progetto “DORA” per l’imprenditoria femminile. Sono intervenute alla presentazione del progetto Angela Bagni e Mariella Fossi, Assessori a Pari opportunità rispettivamente dei Comuni di Lastra a Signa e di Signa; Elena Baragli di “Nosotras”; Maria Grazia Maestrelli, Consigliera di Parità della Provincia di Firenze; Sonia Spacchini, Assessore provinciale a Pari opportunità; Loretta Lazzeri, Presidente della Commissione provinciale a Pari opportunità; oltre a rappresentanti di cooperative e associazioni al femminile.
Ecco il resoconto della serata curato dall’Ass. “Nosotras”.
Cinque storie di donne normali e allo stesso tempo eccezionali. Normali perché come tutte le donne affrontano i problemi della vita di tutti i giorni che le vede in prima linea a casa e con i figli ma anche a lavoro. Eccezionali perché hanno deciso di mettersi in discussione chi una, chi due, chi tre e chi più volte per raggiungere i propri sogni e mirare alto. All'incontro di Lastra a Signa si sono presentate un centinaio di persone: la sala del Consiglio era gremita di donne interessate a conoscere in che cosa consista il progetto D.O.R.A., realizzato con il finanziamento della Regione Toscana per la “Cittadinanza di Genere”, messo a punto da Comuni di Lastra a Signa e di Signa, Consigliera provinciale di Parità e Ass. “Nosotras”.
La carica di energia scaturita dalle cinque esperienze presentate in questa prima tappa del progetto è stata fortissima. “ Non credo di aver mai visto la sala del consiglio così gremita – ha detto il vicesindaco di Lastra a Signa Angela Bagni, nel salutare i partecipanti, anzi le partecipanti, visto che erano quasi tutte donne – ci fa piacere sapere che c'è così tanta voglia di partecipare a questo progetto, che speriamo di poter dare le risposte giuste alle vostre aspettative”. “Questo è un territorio che è stato capace di ottimizzare le proprie risorse per aprire un piccolo percorso positivo”, ha aggiunto Loretta Lazzeri, Presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Firenze. “Siamo felici di poter annunciare oggi che questo progetto inizia anche in concomitanza con l'apertura del nuovo sportello donna di Signa” ha detto Marinella Fossi, Assessore alle Pari opportunità del comune di Signa.
“Abbiamo voluto portare in questa sala cinque storie di donne che abbiamo incontrato negli ultimi anni e che sono esperienze forti e di esempio positivo – ha detto Maria Grazia Maestrelli, Consigliera di Parità – e vogliamo che siano di stimolo ad una riflessione anche per altre donne che si pongano la domanda su quali possano essere le proprie aspettative e come far decollare i propri sogni e desideri”.
"E così, Anna ha raccontato di come lei e le compagne abbiano costituito l'azienda di moda solidale “Quid”: sette donne coinvolte e grandi obiettivi per il futuro. Donatella ha condiviso con la sala la sua difficile storia personale e la sua passione per la vita e per la voglia di rimettersi in gioco, che ha comportato l'apertura di una libreria laboratorio scientifica a Cadenzano. Radoslava, “Radi”, ha raccontato di come abbia aperto la prima cooperativa di donne pescatrici e la prima cooperativa che opera nel settore del mercato dei gas biologici. Arianna di come un'associazione si sia trasformata in una cooperativa e di come questa sia al servizio dei propri soci; Carmen delle molteplici trasformazioni di cui è stata protagonista, mai passiva osservatrice, continuando sempre a studiare, formarsi, guardare avanti. Tutte esperienze cariche di energia che speriamo siano riuscite a stimolare altre donne nelle proprie aspettative di vita".

Prossimi eventi


Firenze Martedì 4 marzo alle ore 18.00, nella sede del Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights Europe a Firenze, inaugura la mostra “Ladies for Human Rights” di Marcello Reboani, curata da Melissa Proietti in collaborazione con RFK Center Europe, patrocinata dal Comune di Firenze. La personale dell’artista romano - che rimarrà allestita fino al 6 aprile 2014 - torna nella sede RFK Center Europe dopo un primo periodo espositivo nel maggio 2013, in contemporanea con l’inaugurazione degli spazi nell’ex carcere delle Murate, e oltre due mesi in cartellone al MUST Museo Storico Città di Lecce.
La mostra, composta da diciotto ritratti di donne straordinarie che a partire dal XX secolo si sono impegnate nella difesa dei diritti umani in tutto il mondo, per questa nuova tappa fiorentina dedica un particolare tributo a Ethel Kennedy, moglie del senatore Robert Kennedy e madre dei suoi undici figli, tra cui Kerry Kennedy, attuale presidente di RFK Center for Justice and Human Rights.
Mercoledì 5 marzo, alle ore 10.00, sempre presso la RFK International House of Human Rights alle Murate, si terrà una conferenza dedicata alle donne e ai diritti umani, un appuntamento fortemente voluto da RFK Center Europe, ma anche dall’artista e dalla curatrice come momento di riflessione e stimolo a una discussione costruttiva e propositiva in vista della Festa della Donna. All’incontro, a ingresso libero, parteciperanno Sarah C. Morrison (Console Generale degli Stati Uniti d’America a Firenze); Alessandra Pauncz, Presidente dell’Associazione Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti, e Margherita Michelini, Direttrice dell’Istituto Gozzini. Modera la giornalista Giulia Rossi.
I ritratti materici che compongono la mostra sono stati realizzati in tecnica mista utilizzando materiali di recupero in un’ottica ecologica e di salvaguardia dell’ambiente che da sempre vede impegnato l’artista Marcello Reboani: Malala Yousafzai, Annie Lennox, Isabel Allende, Aung San Suu Kyi, Norma Cruz, Rānia di Giordania, Joan Baez, Lady Diana Spencer, Leimah Gbowee, Giulia Tamaho Leon, Madre Teresa di Calcutta, Elisabeth Taylor, Anna Eleanor Roosvelt, Ellen Johnson Sirleaf, Caddy Adzuba Furaha, Anna Frank, Maria Montessori e Rita Levi Montalcini. Da un punto di vista artistico il progetto segna una svolta nel lavoro dell’artista che per la prima volta utilizza tessuti e pellami recuperati.
Media partner dell’iniziativa RDS Radio Dimensione Suono, CORTINA.TOPic e Boop.it
Luogo e orario di apertura della mostra:
RFK International House of Human Rights, Sala delle Colonne Ottagonali, via Ghibellina 12/A - Firenze - dal lunedì al venerdì: 9,30-13,30 e 14,30-18,30
Info: www.marcelloreboani.it - rfkennedyeurope.org

PRATO – 100 persone, fra cui anche una ventina di datori di lavoro sono stati i protagonisti di “Donne, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”, un percorso di formazione e informazione sulla sicurezza realizzato dalla Provincia di Prato e dal Centro per l'impiego insieme a un prezioso gruppo di partner. Domani, martedì 4 marzo, a palazzo Buonamici (oe 12), la vice presidente della Provincia Ambra Giorgi, presenterà con una conferenza stampa i risultati del percorso insieme ai rappresentanti di Azienda Usl 4, Inail, Inps, Unione industriale pratese, Confartigianato, Confcommercio, Sindacati e Consulenti del lavoro.

Lastra a Signa Ancora quattro diverse iniziative questa settimana, in coincidenza con la Festa internazionale della donna e nel mese dedicato alle Pari opportunità, all’insegna de “Il lavoro delle donne per uscire dalla crisi e favorire l’inclusione sociale”.
Giovedì 6 marzo alle 21, al Teatro delle Arti, con il saluto e la presentazione dell’Assessore Angela Bagni, “Donna dona...Giovani donne, grandi sogni”: sfilata di arti e moda organizzata dal Gruppo Fratres di Lastra a Signa, in collaborazione con giovani donne del territorio.
Venerdì 7 marzo alle 17.30, nei locali del punto Soci Ipercoop, l’Assessore Bagni porta il saluto dell’Amministrazione comunale alla conferenza della dott.ssa Cristina Bonaria su “L’arte, l’ingegno e l’impegno al femminile”, organizzata dalla sez. Soci Coop Le Signe.
Nella Giornata internazionale della donna, sabato 8 marzo, due appuntamenti al Teatro delle Arti: alle 15 gli Assessori a Pari Opportunità e a Cultura, Angela Bagni e Marco Capaccioli, intervengono alla conferenza del prof. Gavino Maciocco, del Dipartimento di Sanità pubblica dell’Università di Firenze, su “La violenza globale contro le donne”, incontro organizzato in collaborazione con il circolo ARCI “Le Cascine”. Quindi, alle 17, per “Incroci Speciale Festa della Donna”, il Cantinonearte Teatri presenta “Madrigali con figure”, di Silvia Cassioli, con Rosaria Lo Russo, installazione di Davor Ciglar, per la regia di Claudio Borgoni.
Nella stessa giornata di sabato 8 marzo, alle 16, al Centro sociale, la Festa internazionale della donna si festeggia con ballo e merenda, appuntamento organizzato dall’Amministrazione Comunale e Auser.
Come ribadito dall’Assessore a Pari Opportunità Angela Bagni .
Intanto, nutrita partecipazione ha fatto registrare, sabato 1 marzo, lo spettacolo teatrale “Trecce e tracce di storia”, curato dalle donne del Laboratorio Auser, che ha preceduto l’inaugurazione da parte dell’Assessore Bagni del pannello artistico tratto dalla mostra “Scarpe Rosse”, organizzata dal Laboratorio Auser e la consulenza di Andrea Lemmi, con fotografie di Gianna Randelli.

Borgo San Lorenzo “Declinazioni al femminile” è la mostra di pittura, scultura e grafica che sarà visitabile da domani, 4 marzo, al 22 aprile alla biblioteca comunale di Borgo San Lorenzo, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19. A organizzarla, col patrocinio del Comune, è un gruppo di artisti, gli stessi che espongono: Rossana Antonelli, Costanza Antoniazzi, Maria Grazia Bonanni, Costanza Braschi, Gianna Giannini, Luciana Gabellini, Patrizia Gabellini, Alice Gori, Marta Manetti, Cristina Monti, Marta Morolli, Maria Luisa Vallomy.
L’inaugurazione è fissata per domani alle 17, con la presentazione di Renata Paoli.
Ancora un’iniziativa al femminile a Borgo, per la Festa della donna: “Sebbene che siamo donne…”, un incontro sui temi del lavoro e del welfare che si tiene al Centro d’Incontro, in piazza Dante 33, sabato 8 marzo alle 15,30, organizzato da Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp, sezioni soci Coop col Comune di Borgo San Lorenzo.
Oltre alla consigliera comunale con delega alle Pari Opportunità Lisa Conti, intervengono Simona Riccio, segr. territoriale Firenze-Prato Cisl, e Anna Scattigno, Società italiane delle Storiche. Seguiranno letture a cura dell’Atelier della Scrittura e un contributo musicale a cura della scuola comunale di musica “Letizia Tozzi”.

Sesto Fiorentino Proiezioni, concerti, incontri e presentazioni di libri: è ricco di approfondimenti e tematiche il programma promosso dalla consulta comunale pari opportunità in occasione della Giornata Internazionale della donna. Un mese di eventi che punteranno l’attenzione sul coraggio delle donne saharawi, sugli stereotipi di genere, la condizione femminile, le leggi fondamentali sull’argomento e tanto altro. “Quest’anno abbiamo deciso di coinvolgere il mondo giovanile e quindi anche il Progetto Giovani di Sesto Fiorentino, organizzando insieme alcune iniziative - ha spiegato il vicesindaco e presidente della Consulta Ivana Niccoli-. All’interno del programma mi piace ricordare il laboratorio in movimento del prossimo 12 marzo alle 16.30 in biblioteca e la maratona di concerti, parole e performance proprio l’8 di marzo dalle 16 in piazza Ginori”. Il cartellone di eventi partirà venerdì 7 marzo alle 17 al Centro sociale dell’associazione anziani (via Mazzini 142)con la proiezione del documentario “Saharawi donna dall’esilio alla Repubblica, il coraggio delle donne: le donne saharawi in lotta per la libertà”; sabato 8 marzo si terranno due iniziative in piazza Ginori: alle 16 “Il Sentiero delle rose in concerto”, le più belle ballate della tradizione popolare europea raccontate e cantate con Donatella Elisacci, Giacomo Gentiluomo, Claudia Duranti, Andrea Laschi,interviene il vicesindaco e presidente della Consulta Ivana Niccoli, e alle 16.30 “Tracce di protesta”, la performance scenica a cura delle studentesse dell’IISS Calamandrei e Costanza Lanzara. La giornata si chiuderà alle 19.30 al Circolo Arci di Quinto Alto con l’iniziativa “Young Women in action”, suoni, forme e colori al femminile. Il programma prosegue l’11 di marzo alle 17.30 nella sala 5 Maggio in piazza Vittorio Veneto con la presentazione del libro “Le leggi delle donne che hanno cambiato l’Italia” a cura della Fondazione Nilde Iotti, intervengono: Vanda Giuliano della Fondazione e Ivana Niccoli. Mercoledì 12 marzo alle 16.30 alla biblioteca Ragionieri si terrà l’iniziativa a cura del Progetto Giovani “Gli stereotipi di genere: un laboratorio in movimento” mentre mercoledì 26 marzo, alle 15, presso il campo sportivo dell’Auser Nuova Zambra si svolgerà il “Torneo di pallavolo in rosa” riservato agli under 18. Inoltre per tutto il mese di marzo, il venerdì dalle 10 alle 12, presso la sede dello Spi -Cgil in via Paganini 37, “Sportello donna”: le operatrici dell’Udi (Unione donne italiane di Firenze) e dello Spi –Cgil saranno presenti per consulenze gratuite dedicate a problematiche inerenti i rapporti familiari (info al numero 3930018360)

8 marzo, Festa della Donna: a Ulignano una serata con cena, ballo e beneficenza
Dalla preziosa collaborazione tra due associazioni, il Circolo Arci Nova di Ulignano e l'Associazione Millennium di Poggibonsi nasce questa serata evento dell'orgoglio femminile.
Il tutto avrà luogo presso la Sala Arcobaleno di Ulignano, dove si svolgerà la cena a € 18,00 ed il dopo cena con musica latina, anni 80 e commerciale.
Parte del ricavato servirà per l'acquisto di generi alimentari da consegnare alle purtroppo sempre più numerose famiglie in difficoltà.
Per informazioni e prenotazioni 0577950076 - 3921939909

Livorno “Un programma di grande spessore , con una pluralità di apporti che dimostrano tutta l’efficacia del lavoro svolto dal Centro Donna nel corso dell’anno”. Così l’assessore alle Politiche di Pari Opportunità Carla Roncaglia ha definito il programma degli appuntamenti di Marzo Donna 2014 , organizzati in occasione dell’8 Marzo, Giornata Internazionale della donna.
Incontri, dibattiti e videointerviste si alterneranno al Centro Donna di Largo Strozzi a partire già da questi giorni fino alla fine del mese e tutti saranno dedicati alla memoria di Serenella Frangilli, dirigente comunale recentemente scomparsa, e socia dell’associazione Ippogrifo che gestisce il Centro.
“Una mente – l’ha definita l’assessore Roncaglia – una volontà che ha saputo costruire con grande determinazione, insieme alle amministratrici di questi anni, un sistema educativo 0-6 anni, che rappresenta una vera eccellenza per la città”.
E sarà infatti proprio “Il sistema dei servizi per l’Infanzia del Comune di Livorno” – servizi capaci di rispondere al quotidiano delle donne – il tema centrale della giornata dell’8 marzo in cui si parlerà tra l’altro dell’esperienza del Nido delle Meraviglie.
Il programma degli appuntamenti di Marzo Donna 2014 è stato presentato nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte, oltre l’assessore Carla Roncaglia, Giovanna Papucci presidente dell’associazione Ippogrifo e, per la Rete Antiviolenza, il Maresciallo dei Carabinieri Stefania De Chirico e l’assistente sociale Giovanni De Peppo.

Il programma:

Martedì 4 marzo

ore 20.30

Dal progetto Ippogrifo “Vieni porte aperte al Centro Donna” co-finanziato dalla Regione Toscana, “Separatamente” incontri di condivisione sull’esperienza separativa

Sabato 8 marzo

ore 16.30

Giornata Internazionale della donna

TEMPORA, un progetto della Regione, della Provincia e del Comune di Livorno
Verso il repertorio di buone pratiche: l’esperienza del Nido delle Meraviglie
Un saluto da Carla Roncaglia, Assessora allo Sviluppo della Persona del Comune di Livorno
Lilia Bottigli, Responsabile Sistema integrato infanzia, CRED e CIAF Comune di Livorno “Il sistema dei servizi per l’infanzia del Comune di Livorno”
Ernestina Tirinato, Presidente della Cooperativa Sociale ContestoInfanzia, “Dall’esperienza quotidiana nelle attività educative per l’infanzia, prospettive per il futuro”

Coordina Maria Giovanna Papucci, Responsabile Centro Donna, Presidente Ippogrifo

Concerto con la pianista Scilla Lenzi e la soprano Arianna Rondina

Martedì 11 marzo

ore 20.30

Dal progetto Ippogrifo “Vieni porte aperte al Centro Donna” co-finanziato dalla Regione Toscana, “Separatamente” incontri di condivisione sull’esperienza separativa

Mercoledì 12 marzo

ore 16.30

In partnership con l’Associazione Evelina de Magistris per la Giornata in ricordo di Liliana Paoletti Buti, “La cura: una competenza femminile sul mondo”.
Con Annalisa Marinelli, architetta, parleremo di sapere femminile e cura della città, di se e come sia possibile e desiderabile ripensare la città a partire dalla pratica quotidiana dello spazio urbano.

Venerdì 14 marzo

ore 18.30

SEMINARIO (Progetto ORE)
in partnership con RETE ANTIVIOLENZA CITTÀ DI LIVORNO e LIONS CLUB PORTO MEDICEO
“Abuso e maltrattamento nell’infanzia e nell’adolescenza” Prevenire e Fronteggiare
Coordina Maria Giovanna Papucci, Responsabile Centro Donna del Comune di Livorno, Presidente Ass. Ippogrifo
Intervengono
Susanna Malfanti, Responsabile dei Servizi Sociali del Comune di Livorno ”Dati regionali e provinciali per una fotografia del fenomeno”
Giuseppe D’addio, Ispettore Capo della Questura di Livorno ”La tutela da parte della legislazione attuale”
Anna Brandini, Psicologa UF Salute Mentale Infanzia e Adolescenza: “Presa in carico di minori in tema di abuso e grave maltrattamento: aspetti psicologici e relazionali”

AperiCena (Contributo volontario per l’arredo della Casa Rifugio)

Roberto Mazza, Professore di Psicologia e di Metodologia del Servizio Sociale presso Facoltà di scienze politiche dell’Università di Pisa ”Prevenire e Fronteggiare l’abuso di Minori”

Lunedì 17 marzo

ore 18.30

Dal progetto Ippogrifo co-finanziato dalla Regione Toscana “Vieni porte aperte al Centro Donna “Essere fratello e sorella di…” gruppi di incontro per bambini e bambine, per adolescenti e per adulti”

Lunedì 17 marzo

ore 16.30

SEMINARIO (Progetto ORE)
in partnership con la RETE ANTIVIOLENZA CITTÀ DI LIVORNO e ASSOCIAZIONE LUI
Presentazione del libro “Il lato oscuro degli uomini” con Maria Merelli una delle curatrici del Centro di Ricerca Le 9.
LUI presenta il proprio metodo di lavoro nei confronti di uomini che agiscono violenza nelle relazioni intime
Coordina Maria Giovanna Papucci, Responsabile Centro Donna Presidente Ippogrifo

Martedì 18 marzo

ore 20.30

Dal progetto Ippogrifo “Vieni porte aperte al Centro Donna” co-finanziato dalla Regione Toscana, “Separatamente” incontri di condivisione sull’esperienza separativa

Venerdì 21 marzo

ore 8.30

SEMINARIO
“Attenzione e Ascolto per prevenire l’Abuso”, percorso formativo all’interno del Progetto ORE e in partnership con Fondazione Caritas; tema: giocare per ascoltare, ascoltare per prevenire. Docente Barbara Mancini
Coordina Maria Giovanna Papucci, Responsabile Centro Donna, Presidente Associazione Ippogrifo

Lunedì 24 marzo

ore 18.30

Dal progetto Ippogrifo co-finanziato dalla Regione Toscana “Vieni porte aperte al centro Donna “Essere fratello e sorella di…” gruppi di incontro per bambini e bambine, per adolescenti e per adulti”

Martedì 25 marzo

ore 20.30

Dal progetto Ippogrifo “Vieni porte aperte al Centro Donna” co-finanziato dalla Regione Toscana, “Separatamente” incontri di condivisione sull’esperienza separativa

Mercoledì 26 marzo

ore 16.30

Evento conclusivo
Parlano le donne di Borgo: “Come eravamo”. Videointerviste a cura di Rosa Distaso
Coordina Maria Giovanna Papucci, Responsabile Centro Donna, Presidente Associazione Ippogrifo
Concerto della pianista Giulia Palandri .

Redazione Nove da Firenze