Scrive su marmo della cupola del Duomo, agenti denunciano studente Usa

Ha pensato di lasciare un ricordo del suo passaggio a Firenze sul marmo della cupla del Duomo con un pennarello ma è stato notato da due turisti e fermato dalla Polizia Municipale


FIRENZE — Ha pensato di lasciare un ricordo del suo passaggio a Firenze sul marmo della cupla del Duomo con un pennarello ma è stato notato da due turisti e fermato dalla Polizia Municipale. Si tratta di uno studente statunitense in gita in città. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 18. Il giovane anni stava visitando con la sua classe la cattedrale quando ha scritto con un pennarello un elenco di nomi sul marmo all’interno della cupola di Santa Maria del Fiore, nel percorso pedonale accessibile ai visitatori .
Il gesto del ragazzo è stato però notato da due turisti italiani che, dopo averlo più volte invitato a smettere di imbrattare il marmo, hanno avvisato un sorvegliante dell’Opera del Duomo. Lo studente americano è stato quindi seguito fino all’uscita e poi segnalato a due agenti della Polizia Municipale in servizio nella piazza. Il giovane è stato identificato come J.Q, 21 anni, residente in California ma da sei mesi in Italia presso un istituto con sede a Roma.
I vigili, dopo aver ascoltato i testimoni, hanno denunciato J.Q. per danneggiamento (articolo 635 del codice penale)

Redazione Nove da Firenze