DOTLINE programmazione e promozione della danza contemporanea

Firenze, Prato, Arezzo, Sesto Fiorentino (FI), Lastra a Signa (FI), Porcari (LU), San Gimignano (SI). Lucca, Siena, Poggibonsi (SI), Vorno di Capannori (LU), San Giovanni Valdarno (AR), Ponte a Moriano (LU), Vecchiano (PI), Scandicci (FI).


BALLARE —
La TOSCANA rilancia per il TERZO anno DOTLINE, un progetto di programmazione e promozione della danza contemporanea, unico in Italia. Un sistema di risorse e competenze che documenta e sostiene le attività che animano e attraversano la contemporaneità in tutto il territorio della regione.

DOTLINE è uno spaccato sulla danza contemporanea in tutte le sue declinazioni, con molti eventi presentati nell’arco di tre mesi: un programma unico che mette insieme i luoghi (dot/punto) e le relazioni (line/linea) della danza contemporanea diffuse su tutto il territorio regionale, non solo mostrando le esperienze artistiche delle principali compagnie toscane, ma anche ospitando spettacoli di compagnie italiane e straniere, nell’ottica di un progetto di ricerca, fatto di relazioni, accoglienza e scambio. DOTLINE riflette la straordinaria vocazione della Toscana che per qualità, innovazione, concentrazione e pluralismo, raccoglie numerose eccellenze della danza in Italia.

Dal 10 ottobre 2013 al 4 gennaio 2014, DOTLINE è una vera e propria rete di esperienze artistiche, di luoghi aperti e spazi di creazione. Un itinerario artistico che unisce luoghi di residenza, compagnie e protagonisti delle arti performative e danza, in un’ottica di incontro, produzione e di ospitalità.

A fare da impalcatura al cartellone DOTLINE 2013, sono le nuove realtà di residenza artistica della Toscana individuate dalla Regione Toscana per il prossimo triennio come punti di riferimento e luoghi di lavoro, riconoscibili per creatività, autori, stili e contenuti.

Centri di residenza regionale per la danza: A.L.D.E.S. (SPAM! Rete per le arti contemporanee | Lucca), Company Blu (Teatro della Limonaia | Sesto Fiorentino), Kinkaleri (spazioK | Prato), Compagnia Simona Bucci (Teatro delle Arti | Lastra a Signa, FI), Sosta Palmizi (Teatro Mecenate | Arezzo), Compagnia Virgilio Sieni (CANGO Cantieri Goldonetta | Firenze), Versiliadanza (Teatro Cantiere Florida | Firenze), Compagnia Giardino Chiuso (Teatro dei Leggieri | San Gimignano, SI).

Tanti, inoltre, i luoghi e gli spazi – oltre ai centri di residenza regionale – che, distribuiti sul territorio toscano, fanno da palcoscenico alle numerose Compagnie di danza che hanno aderito ad ADAC.

Terza edizione di DOTLINE, la stagione teatrale interamente dedicata alla danza in Toscana. Come già negli anni precedenti, gli spettacoli delle più prestigiose compagnie italiane ed alcune delle eccellenze della produzione coreografica internazionale, saranno ospitati nella rete di teatri e spazi performativi della regione.

DOTLINE continua ad essere un esempio unico in Italia di programmazione articolata e capillare dell'arte coreutica, che coinvolge sia i luoghi abitati dalle compagnie toscane in residenza artistica, sia gli altri spazi disponibili ad ospitare le proposte di qualità della danza contemporanea.

Questo progetto, promosso da ADAC Toscana, rete regionale delle compagnie di produzione di danza contemporanea, con il fondamentale sostegno della Regione Toscana e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, vuole essere l'occasione per favorire la conoscenza e la diffusione di linguaggi artistici che difficilmente beneficiano dell'attenzione necessaria nei canali abituali della programmazione teatrale.

Desidero, quindi, invitare il pubblico ad avvicinarsi con curiosità e partecipazione al calendario di eventi selezionati in questa originale proposta culturale. Segnalo, inoltre, la volontà e la disponibilità degli artisti e dei coreografi coinvolti nel progetto ad incontrare il pubblico, con una particolare attenzione agli studenti delle scuole e delle università della Toscana, per promuovere momenti di confronto, seminari ed altre iniziative, volte ad ampliare la conoscenza dei linguaggi artistici contemporanei.

Mi preme, infine, evidenziare la scelta degli organizzatori del programma, di continuare a proporre la quasi totalità degli eventi a prezzi particolarmente ridotti, cercando di favorire l'accesso al più vasto pubblico possibile, continuando a perseguire il fine della valorizzazione della cultura del nostro presente" Roberto Mansi Presidente ADAC Toscana



DOTLINE 2013 apre la terza edizione con ALDES che - per festeggiare il ventennale - dal 10 al 13 ottobre porta a Lucca "AUTOFOCUS – I vent'anni della danza di ALDES", un evento in occasione del quale vengono presentati alcuni dei molti spettacoli che costituiscono l'attuale repertorio della compagnia. Gli appuntamenti sono distribuiti e ospitati in più luoghi: il Teatro I.Nieri di Ponte a Moriano (LU), la sede SPAM! a Porcari (LU), la Tenuta dello Scompiglio a Vorno (LU), e alcuni spazi urbani nel centro storico della città di Lucca. Viene infine presentato un documentario video sulla compagnia, a partire dalla storia di Roberto Castello, suo fondatore. Il video, curato da Graziano Graziani e Ilaria Scarpa, raccoglie preziose testimonianze come quella di Massimo Marino, docente universitario e critico teatrale.

La Stagione della danza 2013 prosegue sino all’inizio del nuovo anno con prime nazionali, anteprime, riprese di grandi successi, nuove proposte, presenze italiane e internazionali, per un cartellone ricco e variegato capace di esprimere le produzioni più significative della danza, delle sue contaminazioni e dei linguaggi del contemporaneo.

OTTOBRE

Dopo l’apertura di ALDES a Lucca e provincia (10-13/10), ci si sposta a Firenze dove la giovane compagnia indipendente Maktub Noir presenta il progetto What the Hell is performing art? (13/10). A Siena si sviluppa invece la V edizione del Festival CONFI.DaNCE (17-19/10), organizzato da Marcello Valassina e la Compagnia Francesca Selva.

Si prosegue al Teatro Cantiere Florida di Firenze (20/10) con Istres–Firenze DANZ a/r: la Compagnia Opus Ballet in un estratto de Il lago dei cigni e nel passo a due Too far so close, e la Compagnia Itinerrances in Histoire d’eux–Chronique d’une rencontre, prima nazionale. La Galleria dell’Accademia di Firenze è la suggestiva cornice per Una Notte al Museo… in musica e danza della Florence Dance Company (26/10), mentre a Poggibonsi (SI) la Compagnia Giardino Chiuso propone Bianchi Sentieri_biblioteca (26,27/10).

Motus danza si fa promotrice di una serata a scopo benefico presentando in prima nazionale al Teatro della Pergola di Firenze Icaro (Reloaded) il 29/10. L’evento viene ripresentato al Teatro dei Rozzi di Siena il 5/11.

NOVEMBRE

Per Dinamiche scomposte Company Blu propone a Sesto Fiorentino il solo dello slovacco Peter Jasko - formatosi con Anna Teresa de Keersmaeker - (2/11) e i giovani coreografi Fabrizio Favale con Alberi e Marina Giovannini con Meditation on beauty 2 (3/11).

Ad Arezzo, per Invito di Sosta, Sosta Palmizi presenta WHEN WE WERE OLD di Emmanuel Jouthe e Chiara Frigo, un’indagine sulle dinamiche della decostruzione e ricostruzione (3/11).

Si torna a Firenze dove il Teatro Cantiere Florida ospita la Compagnia Abbondanza Bertoni con Scena madre: un intimo e intenso dialogo in danza tra madre e figlia (8,9/11).

A Vecchiano (PI) la giovane compagnia Kaos-Balletto di Firenze presenta Aesthetica – la bellezza è in movimento (9/11).

È di nuovo la volta di Company Blu che a Sesto Fiorentino propone Leralee Whittle con We are the weather (prima nazionale), Claudia Catarzi con Sul punto (9/11) e ancora Massimiliano Barachini con Brek dens e Leralee Whittle con Paul Sprawl in Whittle and Sprawl instant composition, un’esplorazione sulle tensioni tra costrizione e libertà (10/11).

What the Hell is performing art?, il progetto di Maktub Noir, accoglie allo spazio Magma di Firenze Versus di Elektromeve Animation Theatre (10/11).

E ancora Teatro Cantiere Florida: in prima nazionale Opera notturna di Samuele Cardini/L’O.fficina, un’indagine sulle molteplici suggestioni della notte (15,16/11).

A Prato nello spazioK di Kinkaleri per is it my world? va in scena Good Vibrations, concerto pneumatico per danzatore e musicista dedicato a Lev Theremin, del collettivo CANI che intende qui definire la grammatica di un linguaggio coreografico-musicale fondato sul respiro (15/11).

Altre due serate nell’ambito di Dinamiche scomposte di Company Blu a Sesto Fiorentino: Elena Giannotti nell’anteprima della sua nuova creazione e a seguire Bring me di Maktub Noir/Pietro Pireddu (16/11); Daniele Albanese con In a landscape. Preliminary discourse e Caterina Basso con Il volume com’era (17/11).

Al Museo Marino Marini di Firenze Kinkaleri presenta Hit Parade, una Conferenza-Spettacolo sui Balletti Russi e i Balletti Svedesi (23/11), mentre a Sesto Fiorentino Charlotte Zerbey è protagonista di Will (in anteprima) e a seguire Company Blu porta sul palco William sonnets, ispirato alla nota raccolta dei componimenti Shakesperiani che trattano temi universali (23,24/11).

A Scandicci la serata eXpLo nell’ambito della VIII edizione di ZOOM Festival: Francesca Duranti in Non so come stare; 7-8 chili con Display; Irene Russolillo con Ebollizione (23/11).

La Compagnia Simona Bucci propone al Teatro delle Arti di Lastra a Signa – nel segno della contaminazione tra hip hop, danza contemporanea, house, jazz rock, breaking - la DaCru Dance Company con Kaze Mononoke (29/11).

DICEMBRE



In collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo, Kaos-Balletto di Firenze presenta al Teatro Bucci di San Giovanni Valdarno Il mago di Oz (1/12).

PINOCCHIO, leggermente diverso è l’ultima pièce intensa e toccante che Virgilio Sieni ha creato per il danzatore non vedente Giuseppe Comuniello. Viene presentata a CANGO Cantieri Goldonetta nell’ambito di Democrazia del corpo (4-8/12).

Roberto Cocconi e Luca Zampar sono sul palco del Teatro Cantiere Florida con Ballata. Ispirato alla figura di Corto Maltese (6/12).

Per is it my world? Kinkaleri propone allo spazioK di Prato le riflessioni di Marina Giovannini sulla bellezza, la grazia e il corpo: Meditation on beauty 1, Meditation on beauty 2, Meditation on beauty 3 (6/12).

A Siena, Teatro dei Rinnovati, Motus danza presenta Dimmi che mi ami. Le musiche originali sono firmate da Daniele Sepe (7/12).

Focus giovane danza è un progetto di Versiliadanza/Teatro Cantiere Florida. Si alternano sulla scena: Claudia Catarzi in 40.000 Centimentri quadrati (Premio Emergenze!/Fabbrica Europa 2013), Marta Bevilaqua con Equivoco vs Freud e Claudia Caldarano con Essere, opera semifinalista Premio Scenario 2013 (7/12).

Al Teatro Mecenate di Arezzo per Invito di Sosta (appuntamenti con la danza contemporanea d'autore, VI edizione) Sosta Palmizi presenta Isolario. Poema d’un frastaglio, spiumato, minuto e senza fine di Fabrizio Favale (8/12).

Al Teatro Cantiere Florida Versiliadanza propone Clak Teatro Contagi nel progetto Zone Interattive, un’originale interazione tra musica e danza. La musica originale è di Luca Serrapiglio al theremin, primo strumento elettronico del XX secolo (8/12).

Al Teatro L’Affratellamento di Firenze, IV edizione dell’appuntamento che Opus Ballet riserva alla Nuova Danza: NU:DA. MDA/Compagnia Petrillo Danza in un estratto di Van Gogh; la Compagnia Ritmi Sotterranei di Alessia Gatta è in prima nazionale e inediti sono i lavori della Compagnia Opus Ballet diretta da Rosanna Brocanello (13/12).

La Compagnia Borderline Danza in un doppio appuntamento a San Gimignano per Leggieri d’Inverno di Giardino Chiuso: The Three Legged Race e Game over (15/12).

La Compagnia Simona Bucci porta al Teatro delle Arti di Lastra a Signa Malbianco, di Carmelo Scarcella e Frida Vannini, liberamente ispirato al romanzo “Cecità” di Josè Saramago (20/12).

TWENTY!: al Teatro Cantiere Florida di Firenze due giorni di spettacoli, eventi, performance, proiezioni, video, mostre fotografiche, per festeggiare il ventennale di Versiliadanza (28,29/12).

GENNAIO

DOTLINE 2013, stagione della danza Toscana, si chiude al Teatro Cantiere Florida con lo spettacolo UaU della Compagnia Xe. Un'indagine sulla memoria e la sua assenza, sui ricordi e le amnesie, con le coreografie di Julie Ann Anzilotti (3,4/01/2014).

Il progetto e il coordinamento di DOTLINE è realizzato con il sostegno di MiBAC e Regione Toscana da A.D.A.C. Toscana l’Associazione Danza e Arti Contemporanee a cui aderiscono: Adarte, A.L.D.E.S., Cab008, Compagnia Francesca Selva, Compagnia Opus Ballet, Compagnia Simona Bucci, Compagnia Xe, Company Blu, Effetto Parallelo, Florence Dance Company, Giardino Chiuso, Iris, Kaos–Balletto di Firenze, Kinkaleri, Maktub noir, Motus danza, Sosta Palmizi, Versiliadanza.

DOTLINE Rete della danza toscana / ADAC TOSCANA

www.adactoscana.org - promozione@adactoscana.org

Redazione Nove da Firenze