Pitti Bimbo 77: il mondo del childrenswear dal 27 al 29 giugno 2013

Salone internazionale del childrenswear, piattaforma di riferimento per presentare le nuove tendenze del lifestyle legate alla moda


FIRENZE — Sono i migliori compratori italiani e internazionali a decretare il successo commerciale della manifestazione e a certificarne la qualità dell'offerta, la capacità di rinnovamento continuo, la chiarezza espositiva e l'attenta segmentazione, l'impegno a scoprire nuovi marchi e nuovi talenti.

Il viaggio in Fortezza inizia con la sezione Pitti Bimbo - attraverso la moda dei grandi brand, fino al nuovo lusso per l’abbigliamento del neonato - all’insegna di un’eleganza riletta in chiave contemporanea e declinata al mondo del bambino. Ad arricchire trasversalmente la proposta nel cuore della manifestazione, al Padiglione Centrale - con un close up sulle tendenze della moda dei “grandi” - prodotti lifestyle pensati anche per i più piccoli: fragranze, gioielli, occhiali, complementi d’arredo, borse e accessori da viaggio. Spuntano inoltre nuovi Pop Up Stores, con un’ampliata selezione di accessori colorati e divertenti, a rompere gli schemi del gioco espositivo.

Prende posto nel cuore di Pitti Bimbo, strategicamente al centro del piano inferiore del Padiglione Centrale, New View, la sezione che raccoglie le collezioni ad alto tasso creativo e i marchi innovativi destinati a un pubblico esigente e che si conferma, a ogni edizione, area di sperimentazione nella moda bimbo. E prosegue il suo corso all’insegna di un’impronta design rinnovata: un nuovo layout creato da Ilaria Marelli, che guarda al tema di questa edizione, Vroom Pitti Vroom, l’universo delle moto declinato in formato mini. A New View le contaminazioni fashion trascendono il kidswear per approdare al mondo del design e dell’oggettistica, con sorprendenti progetti speciali.

Protagonista di una delle aree Pop Up Stores al Padiglione Centrale, EcoEthic è la sezione dedicata alle tematiche green, con una selezione dei migliori brand che fanno della moda sostenibile la loro cifra distintiva. Aziende da tutto il mondo, che utilizzano materiali organici e biologici prodotti nel rispetto della natura e secondo una filiera che tutela le produzioni locali e le piccole comunità, insieme alla salvaguardia del pianeta.

Dsquared² sceglie Pitti Bimbo per presentare ufficialmente, con un evento venerdì 28 giugno alle ore 9.00 presso il Giardino Corsini, la sua prima collezione junior P/E 2014: una prima linea dedicata ai bambini dai 0 ai 14 anni che declina in versione junior i prodotti che hanno fatto la storia del marchio. Inoltre, la sera di giovedì 27 giugno alle 18.30 Monnalisa presenterà alla stampa e a buyer internazionali il lancio della nuova linea Couture, nella cornice di Palazzo Capponi (Lungarno Guicciardini 1). Al JK Place alle 18.00 si svolgerà il cocktail party “Joie De Vivre” di Ronnie Kay e To be too per la presentazione delle nuove collezioni. E alle 19.00, con l’evento “A Secret Garden”, Keyart metterà in scena le collezioni PE 2014 di Illudia e Paesaggino. Sempre per giovedì 27 giugno, in Fortezza, un ricco calendario di iniziative: alle 12:00 il lancio della nuova collezione Roberto Cavalli Junior, alle 12.30 la presentazione della collezione Ermanno Scervino junior, e dalle 16.30 alla Sala della Scherma la conferenza stampa “Lancio store concept multibrand”di Simonetta SpA. E ancora, venerdì 28 giugno alle 12.00, il Trussardi Junior Happening “Draw it, live”, che vedrà la creazione di una speciale limited edition.

Il successo di Pitti Bimbo risiede anche negli importanti momenti di comunicazione, sfilate e iniziative culturali che a ogni edizione affiancano la manifestazione. Sempre più seguite le sfilate, da cui partono non soltanto le tendenze delle collezioni ma anche preziose indicazioni di styling e di abbinamento tra abiti e accessori. Tra i brand che saliranno in passerella a questa edizione:

Giovedì 27 Giugno
ore 11.00 alla Ronda Miss Blumarine
ore 12.00 al Rondino Twin Set - Simona Barbieri
ore 14.00 alla Ronda Miss Grant, Grant Garçon e L:ù L:ù
ore 15.00 al Rondino Quis Quis designed by Stefano Cavalleri
ore 17.00 alla Ronda Parrot prod e distr da Spazio Sei
Venerdì 28 Giugno
ore 10.00 al Rondino Children's Fashion from Spain: Barcarola, Bòboli, Còndor, Desigual, Losan, Mayoral e Pan con Chocolate
ore 11.00 alla Ronda Il Gufo
ore 13.00 al Rondino Philipp Plein Petite
ore 14.00 alla Ronda Fun & Fun Girl


AMELIA, noto marchio di abbigliamento per bambini da 0 a 8 anni, presenta alla Fiera Pitti Immagine Bimbo la collezione primavera estate 2014 (SS14), come sempre improntata alla semplicità e sobrietà: modelli classici rivisitati utilizzando tessuti confortevoli e filati naturali. Una parte della collezione è dedicata a un evergreen dei tessuti estivi, il lino, declinato nei colori panna e terra, sapientemente combinati tra loro. Con questi tessuti sono state realizzate svariate combinazioni di pantaloni, camicie e bluse, oltre a vestiti e gonne impreziositi da ricercati interventi a mano, per dare ai capi un’impronta di raffinatezza e unicità. Per i tessuti stampati, da sempre segno distintivo del marchio AMELIA, la scelta è caduta sia su disegni tenui, come il bellissimo paesaggio Liberty nei toni delicati del crema, verde acqua e panna, che su insolite stampe a colori vivaci: verde smeraldo, rosa corallo, blu cobalto. Per il baby, tantissime le combinazioni possibili per i diversi pantaloncini corti e lunghi, le nuove salopettes, le camicine e bluse in lino, voile, cotoni stampati e morbidissimo jersey. Tra le diverse proposte della nuova collezione spicca anche una benaugurante novità: è il nuovo set portafortuna di AMELIA per il nuovo nato, una delicata composizione di camicina, pantaloncino e scarpette color panna, presentati in una busta di lino col simbolo del quadrifoglio ricamato a mano. I maschietti da 0 a 8 anni potranno scegliere tra gli informali pantaloni con coulisse e camicioni in lino e altre proposte più vivaci, dove dominano il verde smeraldo e il blu cobalto, combinati a stampe e righe, con qualche tocco di color corallo. La maglieria spazia dai golf girocollo, ai pullover, ai gilet con bottoni, modello quest’ultimo recuperato dal passato, ma tornato di grande attualità. Per la bimba, tantissimi sono i volumi e i colori proposti, tutti combinabili tra loro per ottenere insiemi diversi e sorprendenti. La linea in lino, composta da diversi vestiti, dai modelli unici e sartoriali, è arricchita da divertenti accessori come spille, collane e cinture realizzate a mano. Il tessuto voile, previsto nei colori panna e verde acqua, è dedicato a modelli che fanno sognare: ampi vestiti a ruota, pantaloni da odalisca, tuniche decorate. Un omaggio agli anni ’80 è la serie di tute-pantalone dalle linee geometriche in morbido cotone unito, nei toni del verde e dell’azzurro.

Il progetto Gelatieri Artigiani Fiorentini nasce dalla determinazione di quattordici imprese del gelato artigianale del capoluogo toscano, che si sono confrontate con la voglia di condividere le esperienze maturate negli anni, sia a livello teorico che pratico, per migliorare sempre di più la qualità del gelato e dei servizi offerti nei loro laboratori artigiani. L’Associazione, sempre alla ricerca di nuove opportunità per migliorarsi e confrontarsi, ha deciso di intraprendere una nuova collaborazione con Obikà Mozzarella Bar di Firenze, inserito nella prestigiosa e suggestiva cornice di Palazzo Tornabuoni. La prima iniziativa sarà in occasione di Pitti Bimbo: da giovedì 27 a sabato 29 giugno dalle 17 alle 18.30 i Gelatieri Artigiani Fiorentini offriranno a grandi e piccini gelati artigianali di alta qualità e a "chilometro zero". Durante questi tre giorni verrà proposta una selezione dei gusti della tradizione fiorentina che abitualmente vengono prodotti dai laboratori delle gelaterie facenti parte dell'Associazione, e sarà composta da Fior di Mukki, Buonamedei e un sorbetto alla frutta. I Gelatieri Artigiani Fiorentini vogliono sensibilizzare il pubblico al consumo del gelato artigianale poiché, essendo a base di latte fresco intero di Alta Qualità Mukki Selezione Mugello, può essere inserito in una dieta varia ed equilibrata. Infatti, grazie alle sue caratteristiche nutrizionali costituisce per i più piccoli un valido spuntino, reintegra le energie consumate dagli sportivi durante l'attività fisica e può infine rappresentare un possibile sostituto per un pranzo o una cena fuori casa. In occasione dell'estate, Obikà Mozzarella Bar rimarrà aperto anche il pomeriggio dove il carretto dei Gelatieri Artigiani Fiorentini, all'ingresso del chiostro di Palazzo Tornabuoni, continuerà a rinfrescare e stupire con la qualità dei suoi gelati, i palati di tutti. Inoltre, una sera la settimana a partire da luglio, Obikà Mozzarella Bar proporrà all'interno del proprio aperitivo stuzzichini in abbinamento con un gusto di gelato salato, prodotto nei laboratori dei Gelatieri Artigiani Fiorentini. L'idea di presentare il Gelato in una nuova chiave di degustazione prende il nome di "Il Buffet di Procopio", in cui il concetto ordinario di buffet viene reinterpretato proponendo al pubblico piatti della tradizione abbinati ad un gelato che, a seconda della pietanza, può essere dolce o salato. Il Gelato è uno dei prodotti italiani più noti e apprezzati al mondo, ma come per gli altri simboli del food nostrano deve il suo successo a una scrupolosa scelta delle materie prime necessarie a realizzarlo. E per fregiarsi di questo nome e non essere una delle troppe imitazioni, il gelato ha bisogno di esperienza, arte e qualità dei suoi ingredienti base. In questo senso l’associazione Gelatieri Artigiani Fiorentini ha voluto coinvolgere esclusivamente eccellenze locali per la fornitura delle materie prime, da impiegare nella produzione di un gelato artigianale di alta qualità e a “chilometro zero”. Il progetto Gelatieri Artigiani Fiorentini è nato grazie al contributo di Confesercenti Firenze.

Redazione Nove da Firenze