Luci spente e 'M'illumino di meno' anche a Firenze

Giornata di mobilitazione internazionale, le strade del centro storico attenueranno l'lluminazione. Le amministrazioni invitano i cittadini a rispettare il simbolico 'silenzio energetico'


RISPARMIO ENERGETICO — Venerdì 15 febbraio torna l’appuntamento con “Millumino di meno”, la campagna sul risparmio energetico lanciata dal programma radiofonico di Radiodue Caterpillar, che da ormai da nove anni coinvolge istituzioni, associazioni e cittadini. Anche quest’anno il Comune di Firenze aderisce all’iniziativa: tutti gli impianti di illuminazione della città verranno accesi con 20 minuti di ritardo, e attraverso gli strumenti di comunicazione del Comune (rete civica, facebook, twitter) sarà diffuso il ‘decalogo di buone abitudini’: poche semplici regole da seguire per contribuire alla nostra salute e a quella del pianeta. Venerdì Silfi ritarderà l’accensione del circuito variabile di illuminazione pubblica alle 18.15, con un risparmio di circa 900 kWh.

Ecco le regole del decalogo ufficiale di “M’illumino di meno” per razionalizzare i consumi energetici e ridurre degli sprechi: 1. spegnere le luci quando non servono; 2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici; 3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria; 4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola; 5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre; 6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria; 7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne; 8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni; 9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni; 10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

Fucecchio Venerdì 15 febbraio l’amministrazione comunale aderirà all’iniziativa “M’illumino di meno”, giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico, attenuando, dalle ore 18 alle ore 24, l’illuminazione pubblica in alcune strade del centro cittadino: via Cavallotti, via Dante, via Cairoli, via Sanzio, via Salvo d’Acquisto, via Pertini, via Leonardo da Vinci, via Giotto, via De Nicola, via Tintoretto e via Cimabue.
“Quella del 2013 – afferma l’assessore all’ambiente Massimo Talini – non sarà soltanto una manifestazione dimostrativa ma un atto strutturale per portare il contributo della città alla lotta ai cambiamenti climatici. In questa stessa giornata partirà infatti una più ampia sperimentazione sull’illuminazione pubblica che porterà a minori consumi e maggiori risparmi”.
Nelle stesse vie e negli stessi orari l’attenuazione dell’illuminazione pubblica non si limiterà infatti alla sola giornata del 15 febbraio ma andrà avanti nel tempo.
“Questa sperimentazione – continua Talini - fa parte di un più ampio studio su tutti gli impianti d’illuminazione della città, attualmente in corso, che prevede una riorganizzazione dell’intero parco luci - con l’obiettivo di ottenere un’illuminazione sufficiente ed un consumo più contenuto - l’utilizzo di lampade tecnologicamente più avanzate e l’introduzione di sistemi di controllo del flusso luminoso”.
Per quanto riguarda la giornata di venerdì, l’invito rivolto alla cittadinanza è invece quello di spegnere, dalle ore 18 alle ore 20, luci e dispositivi elettrici non indispensabili.
“L’iniziativa – conclude l’assessore – rappresenta per tutti un’occasione per riflettere, con maggiore consapevolezza, sull’importanza di attivare ogni giorno, all’interno delle nostre abitazioni, buone pratiche in nome del risparmio energetico, della riduzione degli sprechi e di un uso accorto delle risorse. Questo per portare innanzitutto benefici per il nostro pianeta ma anche un risparmio in termini di consumi e di bollette”.

Pontassieve – . Anche quest’anno la BCC Pontassieve aderisce all’iniziativa “M’illumino di meno”, promossa dalla nota trasmissione radiofonica “Caterpillar” di Rai Radio2, la quale, incoraggiando l’adozione di misure di salvaguardia ambientale, ha indetto per venerdì 15 febbraio la “Giornata del risparmio energetico”. Nel sostenere questa importante e nota iniziativa, la BCC Pontassieve invita tutti i propri soci e clienti a partecipare al progetto, impegnandosi a rispettare un simbolico “silenzio energetico” e ad utilizzare energia pulita, all’insegna dello sviluppo delle energie rinnovabili. In tutte le filiali della BCC Pontassieve saranno distribuiti dei volantini contenenti il “Decalogo ambientale”, finalizzati a sensibilizzare i clienti al risparmio energetico.

Il Comune di Fiesole aderisce alla nona edizione di “M’illumino di meno”: la Giornata Internazionale del Risparmio Energetico. L’Amministrazione comunale ha disposto per venerdì 15 febbraio, data in cui si celebra l’iniziativa, lo spegnimento delle luci nelle sedi degli uffici comunali a partire dalle ore 18 e fino alle 19.30. L’Amministrazione di Fiesole invita, inoltre, tutti i cittadini a rispettare un simbolico “silenzio energetico” e ad eliminare, per quanto possibile, gli sprechi energetici così da contribuire all’abbattimento dei consumi energetici non solo nella data indicata, ma quotidianamente. L’Amministrazione comunale volgendo la propria politica ambientale al sostegno e allo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili, porta avanti l’obiettivo di aumentare la consapevolezza delle conseguenze del consumo indiscriminato di energia.

Redazione Nove da Firenze