Premio Ciampi: Roberto Vecchioni ed Eugenio Finardi targhe alla carriera

Serata finale 27 OTTOBRE 2011. Sul palco anche Morgan, Claudio Lolli, Bobo Rondelli, Kenny White, Letti Sfatti


MUSICA — Roberto Vecchioni, Eugenio Finardi, Morgan, Claudio Lolli e Bobo Rondelli: queste le presenze illustri la diciottesima edizione del Premio Ciampi, la rassegna-concorso dedicata al grande poeta e cantautore labronico scomparso nel 1980. I musicisti fanno parte del cast che chiuderà la diciottesima edizione della kermesse con una non stop al Teatro Goldoni, il 27 ottobre. Livorno torna così a stringersi attorno a uno dei suoi artisti di maggiore spessore con un programma che oltre alla musica investe l'arte figurativa, la poesia e il teatro. ruotando intorno a un tema centrale «La cultura non è un lusso» che ha caratterizzato tutti gli eventi a partire dal 19 ottobre. Oltre ai premi "L'altrarte" e "Valige rosse", c'è stata infatti anche una dedica a Giorgio Caproni, altro talento livornese e tornerà lo spazio dedicato a Ernesto De Pascale, membro della giuria del Premio e suo presentatore ufficiale, che ci ha lasciati nel febbraio del 2011.
Vecchioni e Finardi saranno insigniti delle "targhe alla carriera" in una notte ricca di eventi in cui si esibiranno anche i vincitori del "concorso nazionale" e quelli della "migliore cover" di un brano ciampiano. A rappresentare la scena internazionale Kenny White, autore cult newyorkese con un passato legato alla produzione di jingle pubblicitari. Nella scaletta del concerto di sabato 27 ottobre anche la presentazione di due progetti: il primo è un omaggio a Herbert Pagani di Marco Ferradini (a Livorno verrà presentato il Cd "La mia generazione"), il secondo vede al centro il gruppo napoletano Letti Sfatti che proprio nei giorno del Premio pubblica il cofanetto "E se il mondo somigliasse a Piero Ciampi", con un cd, un videoclip e un documentario con il poeta e cantatore labronico sempre in primo piano. Presenta la serata Paolo Pasi.

Il programma completo della giornata

Sabato 27 ottobre ore 9.00 Teatro La Goldonetta. Incontro “La cultura non è un lusso”.
Un paese senza cultura è un paese senza futuro. I tagli operati alla cultura e all'istruzione sono al centro dell'edizione 2012 del Premio Ciampi. Ben consapevoli dell'importanza del tema e della sua stringente attualità, gli organizzatori della rassegna dedicata al poeta e cantautore labronico coinvolgono gli studenti delle scuole medie superiori di Livorno in un incontro-dibattito su questi temi. All'iniziativa prenderanno parte il Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Pisa, Maurizio Alfonso Iacono, il poeta,scrittore e musicista Marco Rovelli e alcuni dei musicisti che la sera parteciperanno al concerto finale del Premio. Tra questi Eugenio Finardi, Claudio Lolli e Bobo Rondelli.

Sabato 27 ottobre ore 18.00 Teatro La Goldonetta. Premiazione vincitori Premio Ciampi 2012. Incontro con Roberto Vecchioni. Presentazione progetto “Marco Ferradini canta Herbert Pagani - La mia generazione” con Marco Ferradini e Giovanni Poggio. Presentazione cd/dvd “ E se il modo somigliasse a Piero Ciampi” con Letti Sfatti e Peppe Lanzetta.

Sabato 27 ottobre ore 21.00 Teatro Goldoni. Concerto con

Roberto Vecchioni (Premio alla carriera)
Eugenio Finardi (Premio alla carriera)
Morgan
Claudio Lolli
Marco Ferradini
Bobo Rondelli
Kenny White
Letti Sfatti con Peppe Lanzetta
Sinfonico Honolulu
La Metralli (vincitore concorso nazionale)
Il Generale & No Lounge ( vincitore premio migliore cover Piero Ciampi)
presenta Paolo Pasi


Associazione Culturale Premio Ciampi
www.premiociampi.it
info@premiociampi.it

Redazione Nove da Firenze