Torna la Festa delle Oasi Wwf

L’iniziativa in Toscana ha ottenuto il Patrocinio della Regione. Nella nostra regione saranno 9 le oasi aperte gratuitamente


NATURA — Torna domenica 20 maggio la Festa delle Oasi WWF, la grande festa della natura italiana, quest’anno dedicata alle coste e al mare, che aprirà gratuitamente al pubblico oltre 100 aree naturali protette dal Panda lungo tutto lo stivale, anche in TOSCANAE dopo il successo dell’edizione 2011 che ha permesso di salvare due nuovi boschi, il WWF lancia la nuova campagna “Un mare di Oasi per te” per proteggere tre preziose aree costiere, in Sardegna, Puglia e Veneto, e trasformare questi fragili ecosistemi al confine tra terra e mare in nuovi baluardi di natura protetta che tutti potranno conoscere e frequentare. Fino al 20 maggio, tutti potranno aiutare il WWF a realizzare questo nuovo sogno di natura, inviando un sms al 45503 o recandosi presso le filiali e gli sportelli automatici (ATM) Unicredit in tutta Italia.

L’obiettivo è dare vita alla nuova Oasi WWF Scivu ad Arbus, in Sardegna, un vero paradiso di dune alte sabbiose e fitta macchia mediterranea, detta “parlante” per il vento di maestrale, dove sopravvive il cervo sardo, ma anche minacce come il taglio dei ginepri secolari o il passaggio di fuoristrada; bonificare e dare nuova vita alla bellissima spiaggia che costeggia la Riserva naturale e Oasi WWF Le Cesine, nel Salento, dove i rifiuti portati dal mare e mai rimossi hanno creato strati di sabbia e plastica con gravi danni alla vegetazione e agli animali; riforestare e riqualificare le zone umide dell’Oasi WWF Golena di Panarella, in Veneto, un paradiso di biodiversità alle porte del Delta del Po, che d’inverno ospita fino a 130-140.000 uccelli e che per questo è meta ambita da bracconieri e cacciatori illegali.

E domenica 20 maggio, per “toccare con mano” la meraviglia di natura tutelata dal WWF in oltre 40 anni di azione sul campo, tutti invitati alla grande Festa delle Oasi WWF, che saranno aperte gratuitamente al pubblico, insieme a 27 Riserve del Corpo Forestale dello Stato che quest’anno partecipa alla festa, con iniziative speciali per tutte le età. Le oltre 100 Oasi WWF, che rappresentano il più grande sistema di aree protette privato d’Europa, sono in tutta Italia e tutelano i più importanti habitat della penisola. E la festa è un’occasione unica per scoprire, insieme agli esperti del WWF, oltre 30.000 ettari di natura incontaminata, spiagge, boschi, fiumi, montagne e lagune, insieme a fenicotteri, istrici, lontre, rapaci e alle migliaia di specie animali e vegetali, di cui molte a rischio estinzione, che in essi hanno trovato rifugio sicuro.
La Festa delle Oasi 2012 in Toscana, anche quest’anno, ha ottenuto il Patrocinio della Regione Toscana e per l’evento regionale anche il Patrocinio della Provincia di Grosseto, del Comune di Orbetello. L’evento vuole portare l’attenzione del grande pubblico sulla vulnerabilità del nostro mare e sulla ricchezza del suo
patrimonio naturale, per favorire la creazione di nuove aree protette e una migliore gestione di quelle esistenti.

APPUNTAMENTO GIORNATA OASI N TOSCANA - EVENTO CENTRALE
Ed è per questo che il WWF ha scelto di organizzare l’evento centrale, in Toscana, della Festa delle Oasi, nella
Riserva Naturale e Oasi WWF Laguna di Ponente di Orbetello (Gr), di ettari 870, la più importante laguna del Tirreno, nata nel 1972, zona dichiarata Ramsar dal 1977, Riserva Naturale dello Stato dal 1980 e attualmente inglobata nella più ampia riserva provinciale; Oasi storica dell’Associazione acquistata anche grazie alla prima raccolta fondi “Campagna Coste e Rive” per tutelare importanti tratti di costa (vedi scheda in allegato). Tra le numerose attività previste nel corso della giornata (visite nell’Oasi, apertura del neo Giardino Botanico – realizzato grazie al contributo di un donatore- laboratori artistici, mostre di pittura realizzate da grandi e piccini, animazione e racconti per i bambini, caccia al tesoro, Yoga, ecc.ecc.) prevista anche la presentazione del Libro “Gli Aironi coloniali in Toscana” di Luca Puglisi e Alessandro Sacchetti.

9 saranno le Oasi toscane del WWF che parteciperanno all’evento Giornata Oasi: Riserva Naturale Laguna di Orbetello di Ponente (Orbetello- Gr), Riserva Naturale Lago di Burano (Capalbio – Gr), Riserva Naturale Regionale Bosco di Rocconi (Roccalbegna-Gr), Riserva Natura Padule Orti Bottagone (Piombino-Li), Oasi Stagni di Focognano – Area Naturale di Interesse locale (Campi Bisenzio-Fi), Dune di Tirrenia (Pisa), ANPIL e Oasi WWF Bosco del Bottaccio (Lu), Oasi affiliata Gabbianello (Barberino di Mugello –Fi), Oasi affiliata San Felice (Gr).

10 saranno le Riserve del CFS della Toscana che aderiscono a Festa Oasi WWF 2012: Riserva Naturale statale Tomboli di Cecina, Riserva Naturale statale Duna Feniglia, Riserva Naturale statale Tocchi,Riserva Naturale statale Cornocchia, Riserva Naturale statale Lamarossa, Riserva Naturale statale Orecchiella, Riserva Naturale statale Pania di Corfino, Riserva Naturale statale Montefalcone, Riserva Naturale statale Orrido di Botri, Riserva Naturale statale Pian degli Ontani.

Inoltre, grazie ai Pandaciclisti WWF di Livorno, in occasione di Festa Oasi, sarà possibile partecipare ad una giornata di “Cicloturismo” (treno più bici) che partendo dall’Oasi WWF Lago di Burano attraverserà alcuni dei luoghi storici e naturali più belli e caratteristici della Costa d’ Argento (per info. 348.7732084)
Anche quest’anno testimonial della campagna è Luca Argentero che ha voluto confermare il suo impegno accanto al WWF girando un suggestivo spot ambientato in riva al mare. E tra gli altri aiuteranno a diffondere l’iniziativa anche Fiorello, Neri Marcorè, Massimiliano Rosolino, Claudia Pandolfi, Francesco Facchinetti, Teresa Mannino, Tessa Gelisio, Milano American Football team Rhino che hanno prestato la loro immagine al progetto.

LE INIZIATIVE SPECIALI E GLI “AMICI” DELLE OASI
Anche Coin ha risposto all’appello del WWF per la tutela delle nostre coste e dei nostri mari. Dal 10 maggio ha preso il via la campagna di sensibilizzazione “A sea of love, a sea of life”, che dedica al Mediterraneo e all’Oasi di Scivu le vetrine dei negozi di tutta Italia, un braccialetto e una limited edition di slogan T-Shirt in cotone organico per lei (“A sea of love a sea of life”) e per lui (“Saving Environment Action”), indossate anche da Teresa Mannino, Massimiliano Rosolino e Francesco Facchinetti che hanno deciso di sostenere la campagna. Il ricavato della vendita sarà devoluto al WWF. E il 20 maggio, in occasione della Festa delle Oasi, Coin realizzerà in collaborazione con il WWF dei laboratori didattici nelle Oasi di Miramare (Trieste) Le Cesine (Lecce) e Macchiagrande (Roma) per sensibilizzare i più piccoli, tramite giochi e attività pratiche, sull’importanza di tutelare il mare.

Per tutto il periodo della campagna, ogni week-end nei menù degli store IKEA di tutta Italia si potranno scegliere i primi piatti realizzati con i prodotti biologici “Terre dell’Oasi”, coltivati proprio nelle Oasi WWF, un progetto di conservazione promosso dall’Associazione e da Legacoop per difendere la biodiversità e i paesaggi agrari grazie a un’agricoltura naturale e sostenibile. Per celebrare Giornata Oasi, inoltre domenica 20 maggio, IKEA e WWF regaleranno a tutti coloro che acquisteranno i primi piatti realizzati con i prodotti biologici “Terre dell’Oasi” un buono che consentirà di visitare gratuitamente una delle Oasi WWF sul territorio.
Special guest e mascotte della Festa Oasi sarà LORAX, il super baffuto e battagliero guardiano degli alberi che lotta per proteggere la Natura, nel nuovo cartone animato in 3D distribuito da Universal, tratto dall’omonimo libro del Dr. Seuss, e in uscita nelle sale italiane a partire dal 1 giugno, che sostiene il progetto Oasi.

Ma sono tante le iniziative speciali che aiuteranno il WWF a raccontare e proteggere le Oasi, come il libro-dvd “Le favole dei cinque elementi”, brevi racconti che rappresentano i cinque elementi: acqua, aria, terra, fuoco e il ‘quinto elemento’, illustrati dalla disegnatrice Iole Rosa e letti da volti noti dello spettacolo e della musica, tra cui Elisa, Fiorello, Giorgia, Neri Marcorè, Aldo Giovanni e Giacomo. E il progetto Radiobici 020, l’originale bicinchiesta in tandem che sta facendo un giro d’Italia lungo le coste alla ricerca di buone notizie e che sostiene la campagna WWF.

Redazione Nove da Firenze