Eliminazione delle barriere architettoniche, iniziati i primi sopralluoghi

La Regione Toscana sostiene il progetto del Comune di Fucecchio


URBANISTICA —
Prosegue a Fucecchio la campagna di segnalazione “Barriere? No, grazie” per l’individuazione delle barriere architettoniche presenti sul territorio. Nel primo incontro dello scorso novembre i partecipanti decisero, assieme all’amministrazione comunale, di creare un osservatorio permanente (anche sul sito web del Comune di Fucecchio) e di organizzare un tavolo di lavoro sul tema con la partecipazione di cittadini, associazioni, tecnici del comune e Università di Firenze. Le segnalazioni non si sono fatte attendere, tanti sono gli ostacoli segnalati per il momento nel centro cittadino: giardini Bombicci, percorso pedonale per l’ufficio postale, percorso da piazza XX Settembre al palazzo comunale, alle banche, alle farmacie, problema di accesso a vari servizi pubblici in Piazza Montanelli, al cimitero, alla Buca del Palio, attraversamento pedonale di via Landini Marchiani, in piazza Vittorio Veneto, viale Colombo e via di Taccino.

Il gruppo di ricerca dell'Università di Firenze sta concludendo in questi giorni il lavoro di analisi per l'identificazione e il trattamento delle limitazioni architettoniche dell’accessibilità agli spazi aperti pubblici e della loro fruibilità individuando le principali tipologie di barriera: rampe, attraversamenti stradali, pavimentazioni, parcheggi, traffico, , arredo urbano, etc. Nel frattempo sono stati fatti dei sopralluoghi tra i partecipanti all’incontro, l'amministrazione comunale ed il gruppo di ricerca dell'università per fare una valutazione sul campo delle problematiche e delle possibili soluzioni. Un primo percorso che è stato vagliato è quello che conduce da Piazza Montanelli fino all’ufficio postale (vedi foto).

“Credo che il lavoro sull’accessibilità nella nostra città - spiega l’assessore Sandro Buggiani - sia un qualcosa di veramente importante come ribadito dalla Regione Toscana in un incontro tenutosi recentemente dal Presidente Enrico Rossi e da Massimo Toschi consulente sulla disabilità sul tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche. Certo la tematica presenta problematiche molto complesse in particolare per una città come Fucecchio caratterizzata da un centro storico costituitosi nel medioevo. Per questo motivo abbiamo deciso di procedere per priorità individuando assieme ai cittadini dei percorsi ritenuti più importanti. E’ stato anche deciso di suddividere le segnalazioni in due tipologie: quelle più di tipo programmatorio, che verranno indirizzate direttamente all'ufficio urbanistica, e quelle di carattere più specifico (buche, scivoli ecc..) che verranno indirizzate direttamente all'ufficio lavori pubblici”. In parallelo sta procedendo anche il lavoro per l’installazione dell’ascensore all’interno del palazzo comunale per favorirne una migliore accessibilità per tutti. “Barriere? NO, grazie” è un progetto di partecipazione rivolto a tutti i cittadini attraverso il quale l'amministrazione comunale sta raccogliendo segnalazioni e suggerimenti utile per migliorare il contesto urbano e soprattutto per renderlo più accessibile a tutti.

Tutte le informazioni raccolte stanno confluendo in una banca dati che è utile all'amministrazione comunale a programmare gli interventi sul territorio. Per fare la propria segnalazione è stata predisposta una scheda da compilare reperibile su www.comune.fucecchio.fi.it e presso l’Ufficio Relazione con il Pubblico.

E’ possibile anche aggiungere foto o qualsiasi altra documentazione ritenuta utile e consegnarla per e-mail all'indirizzo barriere@comune.fucecchio.fi.it oppure direttamente all’URP (piano terra del Palazzo Comunale, da lunedì a sabato ore 9-13, martedì e giovedì anche ore 15-19), per fax al numero 0571 268246 o per posta indirizzandola a Comune di Fucecchio -
Ufficio Urbanistica Via Lamarmora, 34 50054 Fucecchio (FI).

Redazione Nove da Firenze