Allerta ghiaccio fino a lunedì

Ancora chiusura di scuole in provincia. 40 cm di neve in Alto Mugello, nella morsa del gelo


NEVE TOSCANA — E’ allerta ghiaccio. La Regione Toscana ha emesso una nuova allerta meteo per ghiaccio che durerà fino alle 12 di lunedì 6 febbraio su tutto il territorio provinciale. Le temperature dovrebbero infatti abbassarsi ulteriormente e non sono escluse ulteriori nevicate; rimane valida la raccomandazione di massima cautela negli spostamenti, limitandoli all'effettiva necessità, e l'obbligo di viaggiare con catene o pneumatici da neve.

Tutte le strade statali sono transitabili senza particolari criticità. Sulla SS223 “di Paganico” possibili rallentamenti per traffico in aumento e mezzi in azione. Possibili rallentamenti anche in corrispondenza dei valichi sull’Appennino tosco-emiliano, lungo le strade statali 62 “della Cisa”, dove si transita con catene montate o pneumatici da neve; 12 “dell’Abetone e del Brennero”; 63 “del Valico del Cerreto”, 64 “Porrettana” e 67 “Tosco-Romagnola”. Stamani è stato chiuso il tratto tra Arezzo e Valdarno in direzione Firenze, sull’A1 Milano–Napoli, per un incidente avvenuto al km 355. Un mezzo pesante ha urtato la barriera spartitraffico e si è in traversato, bloccando il traffico diretto a nord. Sul luogo dell’evento, sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale, i Vigili del Fuoco, i soccorsi sanitari e meccanici, oltre al personale della Direzione 4° Tronco di Firenze, ma all'interno del tratto chiuso il traffico alle 7,30 era bloccato e si registravano 3 Km di coda verso Firenze.

Un pò di nevischio inatteso e tanto freddo, ma la situazione a Firenze non fa registrare allarme nè ci sono difficoltà sulla rete stradale. Il servizio di trasporto pubblico si sta svolgendo regolarmente. La linea 2 ha subito questa mattina pesanti deviazioni a causa del divieto di transito per i mezzi pesanti sulla A1 nel tratto Firenze Nord-Barberino del Mugello in direzione Nord. La situazione risulta al momento normalizzata. Per informazioni contattare il numero verde Ataf 800424500 (da telefono fisso) oppure 199104245 (da cellulare). A Firenze Nord filtraggio dei mezzi pesanti a causa del maltempo verso Barberino del Mugello Filtraggio dei mezzi pesanti sull'A1 tra Firenze Nord e Barberino del Mugello. Rallentata la circolazione dei tir che vengono fatti transitari lentamente.

Le precipitazioni nevose che hanno interessato Sesto Fiorentino nella giornata di oggi non hanno causato problemi di rilievo alla circolazione. Gli operatori stanno comunque monitorando con attenzione il rischio ghiaccio, continuando a spargere il sale nei marciapiedi e nelle strade secondarie della città. Sacchi di sale sono stati portati nuovamente in alcune scuole che ne avevano fatto richiesta dopo avere esaurito le scorte consegnate nelle settimane scorse.

Il Comune di Empoli conferma la riapertura di tutte le scuole per domani, venerdì 3 febbraio 2012. Garantito il trasporto scolastico. Dopo la “salatura” delle strade di stamattina, i mezzi anti-neve resteranno in azione anche questo pomeriggio per un nuovo spargimento di sale, prima che le temperature calino durante le ore notturne.

Considerato il perdurare delle cattive condizioni meteorologiche, il Presidente dell'Unione dei Comuni di Barberino e Tavarnelle Maurizio Semplici ha deciso di prorogare la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compresi i nidi comunali, a venerdì 3 febbraio e la chiusura del plesso di scuola secondaria a sabato 4 febbraio. A San Casciano, il sindaco Massimiliano Pescini ha ordinato la riapertura delle scuole domani venerdì 3 febbraio.

Nevicate di debole intensità nel territorio del Mugello, mentre in Alto Mugello la neve sta ancora cadendo copiosamente raggiungendo i 40 cm. La viabilità risulta complessivamente percorribile, sempre con pneumatici termici e catene a bordo. Qualche criticità si sta registrando sui passi per tratti ghiacciati e innevati. A Marradi strade libere e percorribili grazie all’intenso lavoro degli addetti comunali, mentre nella mattinata si sono avvertiti disagi e difficoltà sul trasporto ferroviario. Domani scuole aperte regolarmente in Mugello, a San Piero a Sieve con uscita regolare per la scuola primaria alle 12.20 (garantito il servizio di trasporto all'andata e al ritorno), per la scuola secondaria di primo grado uscita anticipata alle 13,45 senza servizio mensa (garantito il servizio di trasporto all'andata e al ritorno), per la scuola dell'infanzia lezioni dalle 8 alle 13 senza servizio mensa e trasporto di ritorno (garantito quello all'andata). Scuole regolarmente aperte anche nei Comuni dell’Alto Mugello che hanno però avvisato che nelle aree più periferiche si potrebbero verificare disservizi sul trasporto scolastico.

Domani venerdì 3 febbraio e sabato 4 febbraio rimarranno chiuse, a scopo precauzionale (in vista del maltempo annunciato per venerdì notte), le scuole di tutti i comuni della Valdera: Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme, Chianni, Crespina, Lajatico, Lari, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola, con l’eccezione del comune di Crespina. Nelle scuole di questi di questi comuni le lezioni riprenderanno, salvo novità, lunedì 6 febbraio.

Scuole regolarmente aperte domani, venerdì 3 febbraio a Colle di Val d’Elsa, dove rimane sotto controllo la situazione metereologica legata a neve e ghiaccio. La decisione è stata assunta dall’amministrazione comunale dopo aver valutato le condizioni meteo attuali e delle prossime ore, che non evidenziano particolari criticità per la zona della Valdelsa e nella viabilità locale, neppure dopo la leggera nevicata che ha interessato la città nella mattina di oggi, giovedì 2 febbraio.

Media Valle del Serchio: coltre nevosa da 5 a 50 cm. Scuole chiuse. Attivati tutti i mezzi spargisale e spalaneve; non si segnalano particolari criticità di viabilità sulle strade. Si raccomanda particolare prudenza per la formazione di lastre di ghiaccio soprattutto la notte. Viaggiare muniti di pneumatici da neve o con catene a bordo.

Casentino: coltre nevosa da 10 a 45 cm. Scuole chiuse fino a lunedì. Problemi di viabilità a causa di ghiaccio sulle strade. Non funziona la compagnia telefonica Vodafone.

Garfagnana: coltre nevosa da 7 a 60 cm. Scuole chiuse a: Giuncugnano, Molazzana, Castelnuovo, Fosciandora, Gallicano. Continua a nevicare sul versante Apuano.

Val di Bisenzio: coltre nevosa da 10 a 25 cm. Scuole chiuse, aperte solo a Vernio. Strade praticabili solo con pneumatici da neve o con catene.

Val di Chiana Senese: coltre nevosa da 40 a 60 cm. Scuole chiuse. Strade principali praticabili solo con pneumatici da neve o catene. Molte strade bloccate Chianciano, Torrita e Trequanda. Chiuse le stradi comunali a Cortona (AR). Grosse criticità a causa di diffusi black-out di corrente elettrica nei comuni di: San Casciano dei Bagni, Chiusi, Trequanda, Cetona, Radda in Chianti, Castellina in Chianti, Rigomagno a Sinalunga.

Val di Merse: coltre nevosa da 15 a 60 cm. Scuole chiuse. Problemi di viabilità sulle strade comunali. Black-out di corrente elettrica a: Chiusdino, Monticiano, Casciano di Murlo, Sovicille.

Amiata Grossetano: Al momento non nevica. Scuole chiuse fino a lunedì. Strade aperte ma forti criticità a causa della formazione di ghiaccio.

Amiata Val d’Orcia: coltre nevosa da 50 a 60 cm. Scuole chiuse fino a lunedì. Si circola sulle strade principali con catene a bordo, mentre sono isolate le strade per Pienza e Monticchiello. Black-out della corrente elettrica in località Castiglion d’Orcia, Borghetto, Spedaletto, Podere Stagnone, San Quirico d’Orcia, Vignoni Alto, Marciano, Le Sorbelle.

Valtiberina: coltre nevosa fino a 1 m a Pieve Santo Stefano. Scuole chiuse. Codice nero per la superstrada E45, chiusa fino in Romagna. Chiusa la provinciale 258 nel comune di San Sepolcro per ghiaccio e neve. Black-out di corrente elettrica ad Anghiari e San Sepolcro, dove restano isolate alcune frazioni per strade impraticabili.

Alta Versilia: coltre nevosa da 30 a 40 cm. Scuole chiuse a: Camaiore, Seravezza, Stazzema. Libera la viabilità delle strade, con obbligo di catene a bordo. Disagi per caduta piante e black-out elettrico in località Massarosa.

Valdarno Valdisieve: coltre nevosa da 20 a 30 cm. Scuole chiuse a Pelago. Non praticabile la strada per l’Eremo nel comune di San Godenzo. Problemi di viabilità nelle strade secondarie a causa della formazione di ghiaccio.

Alta Val di Cecina: coltre nevosa da 20 a 30 cm. Scuole chiuse. Strade praticabili con pneumatici da neve o con catene. Bloccata la Strada Statale 68 da Volterra a Colle Val d’Elsa: si sta lavorando per ripristinare in tempi rapidi la viabilità. Restano problemi di mancanza di corrente elettrica a Sassa di Piano e Querceto (nel comune di Montecatini Val di Cecina).

Lunigiana: Continua a nevicare a 1.000 mt. Chiusa la strada provinciale del Passo del Vestito nel comune di Montignoso in provincia di Massa.

Colline del Fiora: coltre nevosa da 15 a 50 cm. Scuole chiuse. Black-out di corrente elettrica a Castell’ Ottieri nel comune di Sorano.

Appennino Pistoiese: coltre nevosa da 10 a 50 cm. Scuole aperte e consentita la viabilità delle strade (con obbligo di catene a bordo).

Pratomagno: coltre nevosa fino a 1 m. Scuole chiuse. Problemi di viabilità a causa della formazione di ghiaccio sulle strade. Case isolate nel comune di Loro. Guasti all’impianto radio regionale in località Loro Ciuffenna (AR).

Colline Metallifere: coltre nevosa da 20 a 40 cm. Scuole chiuse. Riaperta la viabilità delle strade secondarie. Chiusa la strada comunale nel comune di Massa Marittima a Capanne. Risolti gran parte dei problemi di interruzione della corrente elettrica che si erano verificati ieri. Isolata la frazione di Sassofortino, nel comune di Roccastrada (GR) a causa di piante rotte sulle strade.

Redazione Nove da Firenze