Pegaso per lo sport, si apre la sfida per il titolo 2012

Edizione numero 14 del premio creato dalla Regione per premiare il meglio dello sport toscano. Sono in dodici, 9 atleti e 3 squadre, a contendersi il titolo di sportivo toscano 2012, individuati dal Gruppo toscano giornalisti sportivi dell’Ussi.


REGIONE TOSCANA — Edizione numero 14 del premio creato dalla Regione per premiare il meglio dello sport toscano. Sono in dodici, 9 atleti e 3 squadre, a contendersi il titolo di sportivo toscano 2012, individuati, come già come accade da due anni, dal Gruppo toscano giornalisti sportivi dell’Ussi. Entro un mese la rosa iniziale sarà ridotta a cinque concorrenti che, poco prima della premiazione che avverrà il prossimo 13 febbraio, diventeranno tre e sarà il presidente della Regione Enrico Rossi a scegliere il vincitore.

“É sempre una bella soddisfazione – ha detto l’assessore al welfare e allo sport Salvatore Allocca – assegnare tanti premi perchè significa che il movimento toscano è più che mai vivo. Quest’anno abbiamo avuto risultati importanti da discipline come pugilato e tiro con l’arco, conferme dalla scherma, dal tiro a segno, dalla ginnastica ritmica e dal canottaggio. Negli sport di squadra Siena ha ribadito il proprio ruolo di squadra di vertice nella pallacanestro, il CGC Viareggio ha conquistato il primo tricolore della sua storia nell’hockey su pista e il settore giovanile della Fiorentina si è confermato tra i primi a livello nazionale. Un applauso particolare ai risultati ottenuti da atleti disabili che in Toscana, grazie al progetto SportHabile realizzato insieme al Coni e al Comitato Paralimpico, sono in costante aumento. Insomma, a livello sportivo è stata un’annata ricca per la Toscana. Un ottimo auspicio per il 2012, anno olimpico”.

Vediamo chi sono i dodici sfidanti per il Pegaso per lo sport 2012.

Lorenzo Bertini (canottaggio), 35 anni, nato a Pontedera. Campione europeo 2011 e bronzo iridato nel doppio pesi leggeri, barca sulla quale ha conquistato anche il pass per Londra 2012. In carriera vanta una medaglia olimpica, bronzo, ad Atene 2004 sul quattro senza.

Matteo Betti (scherma, disabile), 27 anni, senese. Ai Mondiali 2011 ha vinto l’argento nella spada individuale. In carriera ha collezionato numerose medaglie iridate.

Leonard Bundu (pugilato), 36 anni, nato in Sierra Leone ma naturalizzato italiano. Lo scorso 4 novembre ha conquistato a Firenze il titolo europeo dei pesi welter Ebu battendo ai punti il romano Daniele Petrucci.

Aldo Montano
(scherma), livornese 33 anni, tira per il Club Scherma Roma. Campione olimpico ad Atene 2004, quest’anno ha vinto il titolo iridato sempre nella sciabola individuale.

Sergio Pagni (tiro con l’arco), 32 anni, lucchese, quest’anno è diventato campione mondiale nella specialità Compound a squadre misto. La sua squadra è la Compagnia Arcieri Città di Pescia.

Marta Pagnini (ginnastica ritmica), 20 anni, pratese. Campionessa iridata 2011, è una delle nuove entrate nel dream team azzurro che si è confermato sul tetto del mondo per il terzo anno consecutivo. Nata e cresciuta nell’Etruria, storica associazione fondata nel 1987 e che tra i suoi campioni ha anche il leggendario Juri Chechi.

Alessandra Sensini (vela), 41 anni, nata a Grosseto. Cinque olimpiadi consecutive, da Barcellona 1992 a Pechino 2008 e con il pass già ipotecato per Londra 2012, è stata la prima, e a tutt’oggi anche l’unica donna, a vincere quattro medaglie olimpiche nella vela: bronzo Atlanta 1996, oro Sidney 2000, bronzo Atene 2004 e argento Pechino 2008. Sempre nel 2008 è stata premiata dalla Federazione internazionale con l’Oscar della vela, la prima italiana di sempre a ricevere il prestigioso riconoscimento.

Stefano Tempesti (pallanuoto), 32 anni, pratese. É il portiere del Pro Recco. Quest’anno ha vinto, dopo 17 anni, il titolo iridato con la Nazionale.

Niccolò Campriani (tiro a segno), fiorentino, 24 anni, allievo del Tiro a Segno Firenze, laureando in Industrial and Management Systems Engineering alla West Virginia University (Usa). Per lui un’altra stagione indimenticabile. Fra le tante medaglie vinte, un oro nella carabina 10 metri in Coppa del mondo a Sydney, ed altri tre titoli alle Universiadi: due nella carabina 10 metri (individuale e a squadre) e uno nella carabina tre posizioni.

CGC Viareggio Hockey. Quest’anno ha vinto lo scudetto, il primo della sua storia, un titolo atteso 32 anni, da quando, nel 1969, nacque dalla fusione con la Pattinatori viareggini.

Mens Sana Monte dei Paschi Siena (pallacanestro). Nel 2011 è arrivato il quinto titolo tricolore consecutivo, il sesto della sua storia, e la Supercoppa italiana.

Acf Fiorentina (calcio). Nella stagione 2010-2011 la squadra Primavera ha vinto la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana ed è giunta in finale al Torneo internazionale di Viareggio. I Giovanissimi hanno vinto il titolo tricolore.

Redazione Nove da Firenze